Torna l’appuntamento, ormai annuale, con il Noir; dal 6 al 12 dicembre si svolgerà a Como e Milano la 29esima edizione del Noir in Festival, considerato uno dei 50 appuntamenti internazionali da non perdere. Una settimana in cui cinema, letteratura, fumetti e new media vanno di pari passo. Un appuntamento imperdibile per gli appassionati del genere e non solo.

Noir in Festival svela i protagonisti della 29esima edizione

A quasi un mese dall’inizio del Festival, sono stati svelati i temi e i protagonisti di questa edizione 2019.

Dopo il grande successo della passata edizione, dedicata agli zombie, il Noir in Festival quest’anno ha deciso di dedicare la propria immagine ufficiale a Batman, l’uomo pipistrello più famoso dei fumetti e del cinema, presto protagonista di un nuovo adattamento cinematografico (The Batman, diretto da Matt Reeves, con protagonista Robert Pattinson).

Se a disegnare il manifesto dell’edizione 2018 è stato Gigi Cavenago, quest’anno a firmare il cartellone è un altro fuoriclasse del mondo delle nuvole parlanti: Lorenzo De Felici. Colorista per la Sergio Bonelli Editore e la Walt Disney America, disegnatore e co-creatore assieme a Robert Kirkman (The Walking Dead) della serie Oblivion Song, De Felici ha riletto con la propria sensibilità uno dei momenti più iconici della nascita del mito di Batman, il trauma della morte dei genitori: sullo sfondo di una Gotham City crepuscolare va in scena il set di un film noir nel quale Bruce Wayne/Batman si trova a essere protagonista e spettatore.

La scelta di questo personaggio nasce come celebrazione: degli ottant’anni dalla sua comparsa e dei trenta dal film di Tim Burton (Batman, 1989).

“Lorenzo ha realizzato l’immagine mesi prima del trionfo in sala di Joker, di cui anticipava una sequenza memorabile. Soprattutto, riteniamo che con il film di Todd Phillips quest’immagine condivida il senso generale di un mondo sempre più scisso tra realtà e finzione, tra bene e male, dove le distinzioni si mescolano e sfumano nelle luci di una notte popolata da incubi ed eroi. Da qui parte la riflessione della ventinovesima edizione, dalle tinte noir della realtà che ci circonda”, queste le parole di Giorgio Gosetti e Marina Fabbri, direttori del Festival.

I film in concorso

Sei saranno i film in concorso quest’anno, tra le migliori anteprime internazionali del momento, e altrettanti saranno i film finalisti del Premio Caligari, dedicato ai migliori noir italiani dell’anno e realizzato congiuntamente dal Noir in Festival e dalla Università IULM.

Leggi anche:  Montagne lombarde, una grande filiera VIDEO

Tra i sei finalisti del Premio Caligari per il Noir italiano ci sarà anche uno dei Noir italiani più originali della stagione, Gli Uomini d’Oro di Vincenzo Alfieri, con un cast d’eccezione: Fabio De Luigi, Edoardo Leo, Giampaolo Morelli, Giuseppe Ragone, Mariela Garriga, Matilde Gioli, Susy Laude e con la straordinaria partecipazione di Gianmarco Tognazzi, prodotto da Fulvio e Federica Lucisano per Italian International Film con Rai Cinema e distribuito da 01 Distribution.

Ad assegnare il premio per il concorso sarà una giuria internazionale mentre il vincitore del Premio Caligari sarà decretato da una giuria popolare composta da 100 spettatori e coordinata da tre personalità del mondo del cinema e della critica.

Non solo cinematografia

Durante la settimana di incontri sia a Como sia a Milano, ampio spazio verrà dato anche alla letteratura con i grandi protagonisti del Noir italiano quali Gianrico CarofiglioPiernicola SilvisGino VignaliMaurizio De GiovanniGiancarlo De Cataldo, senza dimenticare i “magnifici cinque” finalisti del Premio Giorgio Scerbanenco per il migliore romanzo noir italiano dell’anno.

Ospiti d’onore: l’interprete delle mille sfumature del “nero”Jonathan Lethem – a cui verrà assegnato quest’anno il Raymond Chandler Awarduno dei più prestigiosi riconoscimenti del genere; lo scorso anno a trionfare fu Jo Nesbø – e lo scrittore svedese Hǻkan Nesser, nuovo astro dei best seller scandinavi e ai cui romanzi è ispirata la trilogia per il cinema Intrigo con la regia di Daniel Alfredsson (regista degli ultimi due capitoli della trilogia Millennium), che il festival presenta in anteprima.

Eventi collaterali

Si ricorda inoltre che in collaborazione con il Noir in Festival, AGICI (Associazione Generale Industrie Cinematografiche Indipendenti) organizza a Como dal 6 all’8 dicembre MICI19, l’annuale meeting internazionale del cinema indipendente con la presidenza di Marina Marzotto.

Tre giorni di incontri, pitch e proposte nel quadro del cinema e audiovisivo di genere e della co-produzione internazionale. Ospite d’onore quest’anno la Svizzera grazie alla collaborazione con la Ticino Film Commission.

Per maggiori informazioni e conoscere i prossimi appuntamenti, visita il sito del Festival .