A pochi giorni dalla chiusura del bando del Premio Città di Como, gli organizzatori tirano le somme e i numeri in continua crescita sono davvero sorprendenti. Sono circa 2.500 i partecipanti da tutto il mondo a questa edizione nelle varie categorie.

Premio Città di Como da record

Giorgio Albonico, fondatore e organizzatore del Premio, ha commentato con soddisfazione i risultati: “Siamo felici perché una vasta partecipazione ci consente di continuare in totale autonomia e per questo ringraziamo gli scrittori, i poeti e tutti i concorrenti che lo permettono”.

Ora toccherà alla giuria operare una prima scrematura per arrivare a nominare un’ampia rosa di finalisti che sarà comunicata ad inizio settembre, mentre per la fine dello stesso mese si arriverà a determinare i finalisti. Giuria composta da personalità autorevoli del mondo del giornalismo, della letteratura e dell’arte, a partire dal presidente Andrea Vitali, con Edoardo Boncinelli, Francesco Cevasco, Milo De Angelis, Giovanni Gastel, Dacia Maraini, Armando Massarenti, Pierluigi Panza, Flavio Santi, Laura Scarpelli, Mario Schiani. Affiancati da un Comitato di lettura composto da giornalisti, studenti, gruppi di lettura, blogger, bibliotecari e dalle librerie comasche.

Leggi anche:  Note sul lago: due battellate tra concerti e storie di compositori

L’opera inedita vincitrice sarà pubblicata

Narrativa, poesia, saggistica, racconti e opere multimediali, le sezioni in gara. Oltre alle numerose opere edite, sono quasi 400 gli autori che concorrono nella categoria opere inedite e sarà l’editore Francesco Brioschi a pubblicare il manoscritto vincitore. “La partecipazione di case editrici importanti dà autorevolezza al Premio, ma noi vogliamo dare spazio e impulso anche alle nuove voci e permettere ad autori capaci e di qualità di farsi conoscere – commenta Albonico che aggiunge – Il Premio intende inoltre contribuire ad arricchire l’offerta culturale della città organizzando, durante tutto l’anno, attività ed incontri”. Lo confermano gli eventi organizzati in questi primi mesi che hanno visto tra gli ospiti Michelangelo Pistoletto, Luciano Fontana e Glenn Cooper.

TORNA ALLA HOME E GUARDA TUTTE LE ALTRE NOTIZIE IN MENU