Sabato 20 ottobre in una Sala Bianca gremita del Teatro Sociale sono stati resi noti i nomi dei vincitori del Premio Internazionale di Letteratura città di Como. Tutti i risultati saranno consultabili sul sito del Premio.

Premio Internazionale di Letteratura città di Como: ecco i vincitori

Vincitrice nella sezione Narrativa edita è la scrittrice siciliana Maria Attanasio, con il suo libro La ragazza di Marsiglia, edito da Sellerio Editore, il ritratto dell’unica donna che partecipò all’impresa dei Mille. Al secondo posto Daniele Mencarelli con La casa degli sguardi, edito da Mondadori, il ritratto di un giovane poeta oppresso dal male oscuro. Terzo l’autore sardo Giovanni Davide Piras, con La terra bianca, edito da Giulio Perrone Editore, una storia d’amore fraterno, di perdita e di liberazione.

Nella sezione Narrativa Opera Prima si aggiudica il primo posto l’attrice Laura Morante, con la sua raccolta di racconti Brividi immorali, edito da La nave di Teseo. Al secondo posto il giovane autore Mattia Conti, con il libro Di sangue e di ghiaccio, edito da Solferino, una storia ambientata nel manicomio della città di Como; terzo posto per Giovanna Ambrosoli, Chiamatemi Giuseppe, San Paolo.

Nella sezione Saggistica vince il giornalista Domenico Quirico, con il suo reportage Succede ad Aleppo, edito da Laterza che ripercorre gli anni della guerra civile in un affresco corale di assassini e angeli, bambini e contrabbandieri, forza e paura; secondo posto per Vincenzo Calia e Sabrina Pisu, Il caso Mattei, Chiarelettere; terzi ex aequo Daniele Zovi, Alberi sapienti, antiche foreste, UTET e Flavia Piccinni, Bellissime, Fandango.

Leggi anche:  A Limbiate commedia con Mariagrazia Cucinotta e Vittoria Belvedere

Miglior opera straniera, Il complotto Toscanini, di Filippo Iannarone (Piemme); Opera multimediale Alma Carrano con Ofelia; Poesia edita a Sebastiano Aglieco; miglior racconto Stefano Cavallini, Core; Margherita Nani e Daniela Raimondi primo posto ex aequo per Opera inedita, potranno pubblicare il loro romanzo con Brioschi editore.

I premi speciali

Premi speciali assegnati a Mariano Sabatini, Primo venne Caino (Salani), miglior thriller; Alessia Racci Chini, L’ottava confraternita (Fanucci), miglior fantasy; Gianluca Barbera, Magellano (Castelvecchi), miglior romanzo storico; Francesca Ceci, Badù e il nemico del sole (Tunué), miglior libro per ragazzi.

Durante la cerimonia, condotta da Natascha Lusenti, è stato dato spazio anche all’iniziativa benefica Every child is my child: è intervenuto l’attore Andrea Bosca, uno degli artisti testimonial del progetto.