Nei prossimi giorni al Teatro Sociale di Como ci saranno moltissimi appuntamenti dedicati al jazz “Endless jazz”.

Prima serata da non perdere

E’ quella di sabato 3 marzo, interamente dedicata al jazz. “Endless jazz”, questo il titolo dell’evento, vedrà infatti sul palco Enrico Riva, uno dei jazzisti italiani più conosciuti a livello internazionale, insieme al duo composto da Gianluca Petrella al trombone e Giovanni Guidi al pianoforte. La sera in musica prenderà il via 19.30 nel foyer del teatro per poi trasferirsi dalle 20.30 sul palco. E per i più appassionati di questo genere lo spettacolo proseguirà dalle ore 22 fino a tarda notte in un viaggio musicale in luoghi magici all’interno del teatro.

Il programma

Un settetto per fiati di Paul Hindemith, un concertino per pianoforte e musica da camera di Leos Janacek e “Rhapsody in blue” di George Gershwin. A dirigere l’orchestra di giovani Pierangelo Gelmini.  Il pubblico verrà condotto prima nel foyer, poi nella sala canonica, nella sala pittori e infine nel sottopalco: in questi spazi i più rinomati jazzisti del comasco, circa 55 musicisti, si esibiranno a ciclo continuo per una serata davvero indimenticabile. Altro appuntamento in calendario con la musica mercoledì 7 marzo alle 20.30. In questa data infatti al teatro Sociale di Como torna l’appuntamento con il concerto della Filarmonica del Conservatorio della città. I migliori studenti ed ex studenti di questa istituzione cittadina avranno l’occasione di suonare un programma ricercato e accattivante.

Leggi anche:  Cosa fare nel weekend a Como: le proposte di Villa Carlotta e Villa del Grumello

Evento al Teatro Sociale di Como

Ovviamente anche in questi giorno non può mancare un interessante evento di teatro. Al Teatro Sociale di Como giovedì 8 marzo alle ore 20.30 tornano infatti Ale e Franz nello spettacolo “Nel nostro piccolo – Gaber, Jannacci, Milano”.  “La forza di trasmettere emozioni vere: i fallimenti di una vita, la delusione degli ideali, la conoscenza profonda di sentimenti penetranti, come l’amore. La gioia della vita. Gaber e Jannacci sono queste, per noi. Gaber e Jannacci sono soprattutto la capacità di farci vedere che chi si muove e vive accanto al nostro fianco, chi cammina nelle strade, chi respira la nostra stessa aria, sono uomini, persone, uguali a noi” scrivono i protagonisti e autori di questo spettacolo che ripercorrerà la storia di Enzo Jannacci e di Giorgio Gaber che a loro volta hanno aiutato e guidato la riflessione di tanti altri artisti.

La replica

Importante da segnalare che è stata messa in calendario una nuova replica di “Carmen – Rose rosse per te” visto il grande successo e il sold out delle precedenti. Alle ore 15.30 ci sarà quindi un’altra replica dell’ultimo spettacolo del ciclo di Opera Baby, dedicato ai piccoli da 0 a 3 anni”.