A Cabiate Angelo Cappellini & C. Srl, azienda leader nella realizzazione di mobili in stile, ha recentemente avviato un processo di riorganizzazione aziendale finalizzato al consolidamento a livello internazionale e alla crescita della realtà comasca nel panorama globale dell’arredamento di lusso.

Angelo Cappellini delinea il nuovo asset per il futuro

Un processo che prevede un piano di sviluppo mirato a medio e lungo termine con un primo focus sul passaggio della stessa azienda da una struttura a gestione esclusivamente “familiare” ad una gestione manageriale, in cui nuove figure entrano a far parte della squadra, affiancando la famiglia nella definizione di strategie ed obiettivi.

Una riorganizzazione che coinvolge le due anime dell’azienda, Angelo Cappellini e Opera Contemporary – marchio più giovane, dalla forte personalità, che affianca e completa l’offerta in stile – che convivono ma si rivolgono a target differenti: Angelo Cappellini, storicamente protagonista negli ambienti delle più prestigiose residenze a livello mondiale, rappresenta la scelta ideale nei progetti di alta rappresentanza e bespoke grazie ad un’ampia possibilità di personalizzazione nelle finiture e nei materiali; Opera Contemporary ha invece un linguaggio stilistico contemporaneo ed un appeal raffinato, adatto ad un pubblico elegante e sofisticato senza rinunciare alla qualità.

“Una sfida importante”

Nell’ambito di un rafforzamento del modello organizzativo, Angelo Cappellini annuncia in primis la nomina di un nuovo direttore generale, Fabio Merli. “Angelo Cappellini & C. Srl guarda al futuro – dichiara Fabio Merli – e anticipa le dinamiche di settore con lo scopo di creare una piattaforma integrata di prodotti e servizi per la progettazione residenziale e contract. Sono lieto di entrare a far parte di una realtà italiana volta ad un processo di revisione organizzativa e culturale finalizzato ad un miglior servizio verso i propri clienti e partner. Un’importante sfida che determina il consolidamento del marchio e la volontà di instaurare nuovi rapporti commerciali”.

Il nuovo organigramma

Il nuovo organigramma aziendale vede inoltre Gianluca Bianco assumere l’incarico di responsabile di produzione, per migliorare il flusso di informazioni tra le singole aree e rendere più snello e veloce il processo di risposta e servizio al cliente finale. Le nuove figure sono affiancate da Stefano Zecca, Brand & Marketing Manager, a capo della comunicazione prodotto, organizzazione e gestione eventi fieristici oltreché impegnato nella definizione delle strategie di business sviluppate in sinergia con la direzione commerciale.

Leggi anche:  Esselunga apre a Milano in viale Famagosta

In sintonia con la nuova strategia aziendale, sono stati varati nuovi programmi volti a consolidare maggiormente i mercati storici (Emirati Arabi, Russia, Far East) che rappresentano il 55% del fatturato dell’azienda, a rafforzare quelli più sensibili al gusto e all’eccellenza del marchio (USA, Inghilterra) e ad individuarne di potenziali con strategie ad hoc per ogni area geografica di riferimento.

La definizione della nuova strategia di marketing e commerciale punta a garantire una maggior presenza sui singoli mercati e soprattutto un maggior supporto verso la propria clientela nelle relazioni quotidiane.

Da evidenziare nel processo di ridefinizione dei brand un importante progetto di formazione professionale che porti ad un’ottimizzazione della comunicazione interna. Un programma di aggiornamento per i dipendenti con l’obiettivo di spiegare loro, approfondendone i dettagli, le grandi potenzialità di sviluppo progettuale di soluzioni adeguate e strumenti idonei per supportare la rete vendita e per aiutarli a migliorare le loro performance e a raggiungere i nuovi obiettivi stabiliti. Un cambiamento che avrà risvolti positivi anche sulla comunicazione esterna e nei rapporti con la clientela, che diventeranno ancora più propositivi e dinamici.