Coop Lombardia chiude il 2018 con un utile di 6,8 milioni di euro. Un eccellente risultato ottenuto grazie alla migliorata efficienza commerciale e operativa. Numeri raccontati da Daniele Ferrè, presidente Coop Lombardia.

Qual è il dato più significativo del Bilancio 2018 della Cooperativa?

«Senza dubbio il miglioramento della gestione commerciale con importanti investimenti per lo sviluppo e la ristrutturazione della rete… E questo dato è accompagnato da risultati positivi nelle altre gestioni nel settore immobiliare, finanziario e delle società partecipate. L’insieme di questi risultati ha determinato quindi un rafforzamento complessivo sia della Cooperativa sia del gruppo».

Sicuramente l’apporto dei collaboratori, di tutto il personale è decisivo nel perseguire buoni risultati. Quali sono state le politiche di organizzazione e gestione delle risorse umane aziendali? Quanti dipendenti ha oggi Coop Lombardia?

«La riorganizzazione del 2017 ha consentito così di rafforzare il canale dello sviluppo interno delle risorse umane, dando l’opportunità a molti dipendenti di intraprendere nuovi percorsi professionali e, in numerosi casi, di avviare percorsi di crescita interna o di acquisizione di professionalità differenti e maggiormente qualificanti. Le nuove aperture dei punti vendita di Busto Arsizio, Parabiago e Brescia Nuova Flaminia, oltre ad aver consentito la completa ricollocazione del personale impiegato nei punti vendita dismessi di Legnano, Roncadelle e Brescia Corsica, hanno reso necessarie nuove assunzioni, in particolare giovani che hanno approcciato per la prima volta il mondo del lavoro. Nelle recenti aperture è stato applicato il nuovo modello organizzativo che, oltre a rendere più snello e multifunzionale il gruppo di regia, consentirà di mantenere il costo del lavoro entro i nuovi parametri di sostenibilità predefiniti. Il numero dei dipendenti al 31 dicembre 2018 era pari a 4.402 con un incremento di 136 unità rispetto all’anno precedente.

E per quanto riguarda le attività sociali?

«Il 2018 conferma e rafforza l’impegno sociale di Coop Lombardia, ispirato alla promozione dei valori della mutualità, della cooperazione e della partecipazione. Nelle elezioni tenutesi a febbraio 2018 hanno partecipato 56.585 Soci della Cooperativa,   456 sono stati gli eletti, suddivisi nei 38 Comitati Soci di Zona.  Principio cardine della Carta dei Valori, si colloca l’avvio del progetto “Smartfood”, che vede dal 2018 Coop Lombardia a fianco dell’Istituto Europeo di Oncologia (IEO) in un’ambiziosa collaborazione tesa a sviluppare informazione e sensibilizzazione verso ciò che la scienza afferma sul potere del cibo e della corretta alimentazione rispetto alla prevenzione delle malattie».

Leggi anche:  Termografia in azienda, la miglior prevenzione per gli incendi

Quali sono stati gli investimenti sostenuti da Coop nel 2018?

«In un contesto di mercato con andamento incerto e altalenante, l’impegno che la Cooperativa ha profuso, soprattutto per un deciso incremento della propria rete di vendita, è stato straordinario e ha portato all’apertura dei due nuovi superstore di Parabiago e Busto Arsizio e dell’ipermercato all’interno del centro commerciale di Brescia Flaminia. Si tratta di strutture estremamente moderne, progettate con grande attenzione ai consumi e al rispetto dell’ambiente, in cui la disposizione dei reparti merceologici ha seguito criteri emersi dallo studio dei flussi della clientela e dalla volontà di creare una “piazza del fresco” e un’ampia area promozionale. Gli investimenti tecnico/commerciali per la manutenzione sono stati pari a 9,3 milioni di euro e quelli per gli adeguamenti informatici a 5,1 milioni di euro. Nel corso del 2018 è stata inoltre completata la ristrutturazione dell’ipermercato di Vignate, interventi migliorativi sul parcheggio antistante il supermercato di Sesto San Giovanni e si sono completati gli interventi di rinnovamento e ampliamento dei supermercati di Busto Arsizio via Repubblica e di Novate Milanese. Nella rete di vendita è stato inoltre progressivamente introdotto il nuovo concept relativo alla comunicazione istituzionale instore. Complessivamente gli investimenti effettuati nel 2018 sono stati pari a 50 milioni di euro a livello di Cooperativa e a 110 milioni di euro a livello di gruppo».

 Questi risultati positivi fanno presupporre un ulteriore sviluppo nel prossimo futuro?

«Sicuramente… L’aggiornamento del piano pluriennale 2019-2021 approvato dal C.d.A. il 16 novembre scorso e che verrà proposta all’Assemblea Generale prevede nuove iniziative di riqualificazione e sviluppo della rete di punti vendita della Cooperativa, lo sviluppo della rete di distributori Enercoop e il progetto Franchising (obiettivo 15 negozi affiliati al 2020) e ulteriori investimenti nel triennio 2019-2021 sia a livello di gruppo che di Coop Lombardia»