Unindustria Como e Confartigianato Imprese Como fanno rete per sostenere i loro imprenditori. Al Palace Hotel nel capoluogo comasco le due associazioni di categoria hanno presentato insieme a Confidi Systema! la campagna “Diamo credito al territorio”. Dal 16 aprile al 16 luglio per tre mesi le imprese del territorio comasco avranno la possibilità di accedere al sostegno di Confidi Systema con uno sconto del 20% sui costi di garanzia di un nuovo finanziamento a medio termine.

“Diamo credito al territorio” per sostenere la ripresa delle imprese

Come è noto ormai da diversi anni le leggi per avere accesso al credito, per le imprese come per i privati, si sono fatte stringenti e molto spesso gli imprenditori per potervi accedere devono mettere in conto grosse fideiussioni personali. Confidi Systema vuole essere al fianco dell’imprenditore, seguirlo passo dopo passo affinché riesca ad eccedere al credito presso la banca.

“In dieci anni l’erogazione di credito si è ridotto di circa 1 miliardo e mezzo – ha spiegato Lorenzo Mezzalira, presidente di Confidi Systema presente insieme al direttore generale Andrea Bianchi – Attraverso questa campagna, come abbiamo fatto lo scorso anno in provincia di Varese, vogliamo favorire il rilancio del territorio e del credito da parte degli istituti bancari”. Non a caso nel 95% dei casi le richieste di accesso al credito presentate alle banche con la garanzia di Confidi, che mette a disposizione una copertura dell’80% dell’importo erogato, va a buon fine.

“Siamo una realtà orientata al futuro ed in costante crescita fondata su processi forti, solidi e semplificati – continua il presidente Mezzalira – La maggiore capacità di offerta combinata con una più ampia competenza consulenziale riduce il rischio assunto dalla banca e semplifica a beneficio di tutti il rapporto banca-impresa”.

Unindustria e Confartigianato fianco a fianco per gli imprenditori

D’accordo sulla necessità di fare rete con l’obiettivo di supportare i propri imprenditori il presidente di Unindustria Como, Fabio Porro, e quello di Confartigianato Como, Marco Galimberti.

Leggi anche:  MIPIM 2019: incontro in Regione per un "sistema Como"

“Confidi Systema! – sottolinea Marco Galimberti – è una realtà ormai consolidata nel sostegno dell’imprenditoria lombarda, frutto della storia vissuta nel solco della tradizione dell’associazionismo artigiano e della lunga esperienza maturata dalle strutture di garanzia provinciali, che hanno tracciato il percorso sul quale oggi Confidi Systema! fonda la sua strategia, proprio grazie a quella prossimità e vicinanza al territorio e alle imprese che non è mai venuta a mancare. L’iniziativa che Confidi Systema! presenta oggi, è la chiara dimostrazione che questi valori sono ancora vivi e concreti”.

“La tradizione dei Confidi nella nostra Provincia parte fin dagli anni ’60 e rappresenta una storia di successo che ancor oggi, pur nella mutazione del sistema finanziario e del credito, riveste grande importanza per le nostre aziende afferma Fabio Porro – Negli anni ha saputo adeguarsi alle necessità imprenditoriali, passando dall’iniziale scopo d’aiuto ad imprenditori che, con limitate disponibilità economiche, necessitavano di supporto per perseguire nuovi progetti, all’attuale funzione di garante per poter accedere al credito bancario anche nei recenti anni di crisi logorante. Confidi Systema! oggi è divenuto un’unica grande realtà lombarda che assiste svariati settori merceologici. Rappresenta la lungimirante risposta degli imprenditori che, superando campanilismi territoriali e divisioni fra categorie economiche, hanno saputo unire le forze nella convinzione che le problematiche finanziarie siano identiche in un’azienda industriale, in una agricola nonché in un’impresa artigiana”.

Il punto di vista di un imprenditore

A raccontare l’importanza per un’impresa di avere accesso al credito è proprio un piccolo imprenditore di seconda generazione. Luca Redaelli, proprietario della Santa Claus di Tavernerio, ci ha raccontato la propria esperienza con il supporto di Confidi Systema.

TORNA ALLA HOME E GUARDA TUTTE LE ALTRE NOTIZIE IN MENU