Le figure professionali più ricercate in valore assoluto nel mese di aprile di quest’anno in Provincia di Como sono stati cuochi, camerieri e altre professioni dei servizi turistici. Ne sono state richieste 1.180 unità. Un boom di offerte di lavoro in questo settore che, con tutta probabilità, trascinerà la Provincia per il prossimo trimestre.

Offerte di lavoro nel turismo nel comasco

I dati relativi alle proiezioni occupazionali nel trimestre aprile-giugno 2018 evidenziano una diminuzione nella domanda, sia nel Lecchese che nel Comasco. A riscontrarlo, con dati alla mano, è la Uil del Lario che spiega come nel prossimo trimestre ci sarà un calo di 260 unità rispetto al trimestre gennaio-marzo, di cui – 870 nell’industria e + 610 servizi. Questo il dato controtendenza, anche rispetto al Lecchese, per il quale si deve ringraziare il turismo.

Una situazione confermata anche dal fatto che il contratto a tempo determinato si conferma quello maggiormente prediletto dalle aziende, anche se con una differenziazione nei singoli settori. Una conferma dell’impennata di ricerche dei lavoratori stagionali per il settore turistico. AComo, su 11.810 assunzioni nel trimestre aprile-giugno, è previsto il 30,9% di contratti a tempo indeterminato, 52,4% a tempo
determinato, 10,0% di apprendistato e 7% di altri contratti.

Leggi anche:  Coldiretti Como Lecco: "No all'aumento dell'Iva"

TORNA ALLA HOME E GUARDA TUTTE LE ALTRE NOTIZIE IN MENU