L’Università degli Studi dell’Insubria ospita tre incontri sulla fisica aperti a tutta la cittadinanza.

Tre incontri sulla fisica per avvicinare le persone alla materia

Esopianeti, computer quantistici e fisica delle particelle sono alcuni degli argomenti al centro di un breve ciclo di seminari organizzato dall’Università degli Studi dell’Insubria per avvicinare il pubblico alla fisica.

I seminari, organizzati nell’ambito delle iniziative di Orientamento proposte dall’Università degli Studi dell’Insubria, sono principalmente rivolti agli studenti di quarta e quinta superiore. Proprio per il taglio divulgativo e per le tematiche di attualità trattate, gli incontri sono aperti a un pubblico più ampio.

Giovedì 3 maggio, nell’aula VA1, è in programma il primo seminario dal titolo “I computer quantistici”, tenuto dal professor Giuliano Benenti, docente di Fisica teorica; mercoledì 9 maggio, aula VP2 (piazza), seminario dal titolo “Where is everybody? Esopianeti, civiltà aliene, e il paradosso di Fermi”, tenuto dal professor Francesco Haardt, docente di Astrofisica; infine lunedì 14 maggio, aula VP3 (piazza), seminario dal titolo “Dall’infinitamente piccolo all’infinitamente grande”, tenuto dal professor Philip Ratcliffe, docente di Fisica delle particelle.

Leggi anche:  Multitutility, la sfida del colosso lombardo

Gli incontri si terranno tutti nella sede del Dipartimento di Scienza e Alta Tecnologia in via Valleggio 11 a Como, dalle ore 14.30 alle 16.00. L’ingresso è gratuito ma per motivi logistici, è richiesta l’iscrizione tramite mail a: alessia.allevi@uninsubria.it.

TORNA ALLA HOME E GUARDA TUTTE LE ALTRE NOTIZIE IN MENU