Giornale di Como https://giornaledicomo.it Tue, 18 Dec 2018 20:19:13 +0000 it-IT hourly 1 Basket C Silver il Rovello ha fatto 12… Vittorie di fila https://giornaledicomo.it/sport/basket-c-silver-il-rovello-ha-fatto-12-vittorie-di-fila/ https://giornaledicomo.it/sport/basket-c-silver-il-rovello-ha-fatto-12-vittorie-di-fila/#respond Tue, 18 Dec 2018 20:19:13 +0000 https://giornaledicomo.it/?p=77981 Basket C Silver dopo 12° turno andata girone B. Basket C Silver colpo grosso anche a Morbegno Ora il Rovello Porro ha fatto 12…  vittorie consecutive nel girone d’andata del campionato di basket C Silver. Il team di coach Manuel Cilio ha infatti sbancato anche il campo di Morbegno con autorità e si conferma leader […]

Continua la lettura di Basket C Silver il Rovello ha fatto 12… Vittorie di fila su Giornale di Como.

]]>
Basket C Silver dopo 12° turno andata girone B.

Basket C Silver colpo grosso anche a Morbegno

Ora il Rovello Porro ha fatto 12…  vittorie consecutive nel girone d’andata del campionato di basket C Silver. Il team di coach Manuel Cilio ha infatti sbancato anche il campo di Morbegno con autorità e si conferma leader solitario del girone B con 4 punti di vantaggio sulla coppia Busnago e Calolziocorte che domani però recupererà la gara casalinga con il fanalino di coda Terno. E proprio il testacoda Rovello Porro-Terno Isola sarà l’impegno prenatalizio ultimo del 2018 del Basket Rovello venerdì 21 (ore 21.30).

Il tabellini del 12° turno andata girone B
ASD Morbegno 70 – Rovello Porro     63 – 72    (18-19, 35-32, 49-51)
ASD Morbegno 70 :   Del Barba 7, Bongio, Gottari 9, Ciceri 3, Manni, Broggi 2, Feloj 13, Gottari, Ronconi 14, Favero 15. All. Ronconi
Rovello Porro :   Tomaselli 2, Cattaneo F. ne, Romei G. 5, Castelli, Romei A. 6, Barbisan 10, Bosa 21, Terraneo 11, Pessina 8, Villa 9, Marinoni n.e., Mazzola n.e. All. Cilio
Team 86 Villasanta – Groane Lentate     47 – 61

Ebro Basket – Basketown Milano     65 – 62
Bocconi Milano – Fortitudo Busnago    62 – 69
Di.Po. Vimercate – Milano 3 Basket Basiglio     84 – 63
Isola Virtus Terno – Soul Basket Milano     70 – 69
Posal Sesto San Giovanni – Rondinella Sesto     70 – 65
Carpe Diem Calolzio – Social Osa     66 – 48
Classifica girone B
Basket Rovello 24; Caloloziocorte, Busnago 20; Ebro 16; Posal Sesto 14; Mia Lentate, Rondinella Sesto 12; Villasanta, Soul Basket, Bocconi Milano, Vimercate, Morbegno 10; Milanotre Basiglio, Social Osa Milano 8; Basketown Milano 4; Terno Isola 2.
Programma del 13° turno girone B
Mercoledì 19 dicembre recupero Calolziocorte-Terno Isola; venerdì 21 Mia-Bocconi, Rondinella-Morbegno, Rovello Porro-Terno Isola (21.30); sabato 22 Soul Basket-Calolziocorte, Busnago-Posal; domenica 23 Social Osa-Villasanta. Basketown-Vimercate.

Basket C Silver Rovello fa tris Basket rovello secondo vittoria

 

TORNA ALLA HOME E GUARDA TUTTE LE ALTRE NOTIZIE IN MENU

Continua la lettura di Basket C Silver il Rovello ha fatto 12… Vittorie di fila su Giornale di Como.

]]>
https://giornaledicomo.it/sport/basket-c-silver-il-rovello-ha-fatto-12-vittorie-di-fila/feed/ 0
Hockey Como lariani ko in casa con Merano https://giornaledicomo.it/sport/hockey-como-lariani-ko-in-casa-con-merano/ https://giornaledicomo.it/sport/hockey-como-lariani-ko-in-casa-con-merano/#respond Tue, 18 Dec 2018 18:34:40 +0000 https://giornaledicomo.it/?p=77919 Hockey Como dopo 16° turno IHL. Hockey Como sconfitta onorevole per 1-3 contro la seconda in classifica Il 16° turbo non ha regalato il colpaccio all’Hockey Como che a Casate si è dovuto arrendere con onore e di misura alla seconda forza del campionato di IHL il Merano per 1-3. Dopo un primo drittel equilibrato […]

Continua la lettura di Hockey Como lariani ko in casa con Merano su Giornale di Como.

]]>
Hockey Como dopo 16° turno IHL.

Hockey Como sconfitta onorevole per 1-3 contro la seconda in classifica

Il 16° turbo non ha regalato il colpaccio all’Hockey Como che a Casate si è dovuto arrendere con onore e di misura alla seconda forza del campionato di IHL il Merano per 1-3. Dopo un primo drittel equilibrato e chiuso a reti bianche, decisivo è stato il parziale di 0-2 subito nel secondo tempo che ha incanalato il match verso la strada di Merano. Inutile la rete della bandiera di Mattia Meneghini. Como che tornerà in pista già domenica 23 dicembre ancora a Casate contro il Pergine.

Tabellino di Hockey Como – Hockey Merano 1- 3

Parziali 0-0; 0-2; 1-1
Marcatori: 24’12” Manuel Lo Presti (Hockey Merano), 25’36” Kevin Gruber (Hockey Merano); 56’54 Thomas Mitterer (Hockey Merano), 59’31” Mattia Meneghini (Como).
Hockey Como: 1 Del Vecchio Fabio (G), 3 Codebò Riccardo (D), 6 Casiraghi Lorenzo (D), 7 Valli Riccardo (D), 8 Fusini Daniele (F), 10 Fusini Jacopo (F), 12 Luciani Marco Daniel (F), 13 Formentini Matteo (F), 14 Ambrosoli Filippo (F) – C, 15 Ambrosoli Riccardo (F), 16 Alario Mattia (F), 23 Ricca Andrea (D), 24 Mattia Meneghini (F), 27 Sorarù Alessandro (F), 40 Tesini Federico (G), 42 Garnier Manuel (D), 73 Guaita Filippo (F), 74 Tilaro Gianluca (F), 90 Platzer Fabian (F). All. Petr Malkov
HC Merano: 9 Gruber Kevin (D), 10 Hellweger Mathias (F), 11 Troeger Christian (D), 12 Mitterer Thomas (F), 13 Turrin Davide (F), 17 Piccinelli Lorenzo (D), 18 Lo Presti Manuel (F), 19 Beber Philipp (D), 25 Cainelli Patrick (F), 27 Faggioni Flavio (F), 30 Calvi Matteo (G), 61 Sebastian Thaler (F), 65 Tura Alessandro (G), 78 Pircher Michael (F), 91 Gasser Alex (D), 93 Kobler Stefan (F). All. Massimo Ansoldi.
ARBITRI: Fabio Lottaroli, Willy Vinicio Volcan (Jeremy Bassani, Jessica Brambilla)

Risultati del 16° turno IHL
Como-Merano 1-3, Appiano-Alleghe 6-4, Caldario-Auer Ora 7-1, Pergine-Fiemme 1-4, Varese-Bressanone 4-3.
Classifica IHL

Caldaro 37; Merano 33; Bressanonew 30; Eppan 29; Pergine 26; Fiemme, varese 23; Auer Ora 15; Como, alleghe 12.

Programma del 17° turno
Sabato 22 dicembre Caldaro Merano, Eppan-Varese, Alleghe-Bressanone; domenica 23 Como-Perrgine (ore 18.45), Fiemme-Auer Ora.

Hockey como in azione

TORNA ALLA HOME E GUARDA TUTTE LE ALTRE NOTIZIE IN MENU

Continua la lettura di Hockey Como lariani ko in casa con Merano su Giornale di Como.

]]>
https://giornaledicomo.it/sport/hockey-como-lariani-ko-in-casa-con-merano/feed/ 0
Il Pirellone in campo per riqualificare pericolosa e trafficata Statale 36 https://giornaledicomo.it/politica/il-pirellone-in-campo-per-riqualificare-pericolosa-e-trafficata-statale-36/ Tue, 18 Dec 2018 17:42:48 +0000 https://giornaledicomo.it/?p=78007 E’ stato approvato oggi all’unanimità in Regione Lombardia   un importante ordine del giorno,  di cui è primo firmatario il consigliere  regionale  dem lecchese Raffaele Straniero, in cui si impegna la Giunta Regionale ad istituire entro giugno 2019 un gruppo di lavoro con ANAS e con gli enti territoriali interessati per programmare una serie di interventi […]

Continua la lettura di Il Pirellone in campo per riqualificare pericolosa e trafficata Statale 36 su Giornale di Como.

]]>
E’ stato approvato oggi all’unanimità in Regione Lombardia   un importante ordine del giorno,  di cui è primo firmatario il consigliere  regionale  dem lecchese Raffaele Straniero, in cui si impegna la Giunta Regionale ad istituire entro giugno 2019 un gruppo di lavoro con ANAS e con gli enti territoriali interessati per programmare una serie di interventi urgenti e puntuali sulla Statale 36. Si tratta di progetto che hanno l’obiettivo di  risolvere le situazioni più critiche dal punto di vista della sicurezza stradale. Come è noto, la SS 36 è stata definita dall’ACI la strada extraurbana più pericolosa d’Italia.

LEGGI ANCHE 

La Statale 36 è la strada la più pericolosa d’Italia I DATI

La Statale 36 è la strada più trafficata al nord

Il Pirellone in campo per riqualificare la Statale 36

“Nello stesso ordine del giorno- sottolinea Straniero- si guarda anche alla necessità di una riqualificazione di questa importante arteria, davvero nevralgica per il sistema infrastrutturale lombardo  che diventerà ancora più strategica in vista delle Olimpiadi 2026. Per questo  il Consiglio ha impegnato la Giunta ad individuare, sempre d’intesa con ANAS e gli Enti territoriali coinvolti, le opere necessarie per la sua  riqualificazione  con le modalità di reperimento delle risorse ed un crono programma degli interventi.  E’ un risultato davvero importante a livello politico. Ora bisogna  impegnarsi su questo fronte, guardando al presente ed anche al futuro, perché la SS36 deve divenire una strada sicura e scorrevole”.

Continua la lettura di Il Pirellone in campo per riqualificare pericolosa e trafficata Statale 36 su Giornale di Como.

]]>
Basket C Gold il Gorla sbanca anche Cermenate  https://giornaledicomo.it/sport/basket-c-gold-il-gorla-sbanca-anche-cermenate/ https://giornaledicomo.it/sport/basket-c-gold-il-gorla-sbanca-anche-cermenate/#respond Tue, 18 Dec 2018 17:00:18 +0000 https://giornaledicomo.it/?p=77953 Basket C Gold dopo il 1° turno di ritorno girone Ovest. Basket C Gold buon momento per il team canturino mentre ancora ko Erba Continua il buon momento del Gorla Cantù nel campionato di basket C Gold. Il team di coach Antonio Visciglia ha aperto il girone di ritorno come aveva finito quello di andata […]

Continua la lettura di Basket C Gold il Gorla sbanca anche Cermenate  su Giornale di Como.

]]>
Basket C Gold dopo il 1° turno di ritorno girone Ovest.

Basket C Gold buon momento per il team canturino mentre ancora ko Erba

Continua il buon momento del Gorla Cantù nel campionato di basket C Gold. Il team di coach Antonio Visciglia ha aperto il girone di ritorno come aveva finito quello di andata andando a vincere il derbyssimo sul campo della Virtus Cermenate terza forza del girone. Un successo corsaro arrivato nei minuti finali grazie ad una prodigiosa rimonta. Sul 62-62 decisivo l’ultimo canestro a pochi secondi dalla fine siglato da Cesare Pifferi. Ancora ko invece Le Bocce Erba che per oltre due quarti è stata avanti sul campo dell’Arcisate per poi arrendersi nella seconda fase di gara. Si torna in campo nel turno prenatalizio già sabato 22 con Gorla-Arcisate e Gallarate-Cermenate mentre chiuderà il cartellone domenica 23 Erba in casa contro Nerviano.

I risultati del 1° turno ritorno girone Ovest

Virtus Cermenate – Gorla Cantù    62 – 64   (9-14, 30-28, 49-42)
Virtus Cermenate : Brambilla 8, Anzivino 5, Pellizzoni 2, Scuratti 2, Broggi 6, Bianchi 2, Banfi 9, Guidi 6, Moscatelli ne, Squarcina 22, Gennari ne, Romano ne. All. Mazzali.
Gorla Cantù : Carpani 10, Cucchiaro, Pedalà 8, Gatti 12, Di Giuliomaria C. 14, Procida 6, Lanzi 0, Ronchetti 4, Molteni 0, Novati 2, Marazzi ne, Pifferi 8. All. Visciglia.

Valceresio Arcisate – Le Bocce Erba     87 – 71  (15-23, 36-39, 60-53)
Valceresio Arcisate :  Lepri 10, Clerici 24, Bellotti L. 13, Florio 4, Fiamberti, Bellotti P. 0, Giglio 9, Nasar Eldin 0, Gardelli 2, Bergamaschi 9, Tonella 10, Bolzonella 6. All. Bianchi
Le Bocce Erba :  Ceppi 11, Rigamonti 4, Malberti 20, Albenga 4, Colombo 13, Esposito, Sironi 3, Banchelli 14, Corti, Valsecchi, Meroni 2, Spreafico. All. Bonassi

Milano 3 Basket Basiglio – 7 Laqhi Gazzada Schianno     66 – 94
Nervianese 1919 – Basket Team Mortara     78 – 56

Cistellum Cislago – Robur Saronno     68 – 74

Hydrotherm Busto Arsizio – Basketball Gallarate     85 – 92
ha riposato Basket Opera
Classifica girone Ovest
Robur Saronno 22; Gazzada Schianno 20; Virtus Cermenate, Nervianese 16; Gallarate, Milano tre, Arcisate 14; Gorla Cantù, Mortara, Busto Arsizio 12; Cislago 8; Le Bocce Erba, Opera 4.
Programma del prossimo turno 2° di ritorno
Sabato 22 dicembre Mortara-Milanotre, Gorla-Arcisate (ore 21, andata 88-89), Gallarate-Cermenate (ore 18.30, andata 60-74), Saronno-Opera, Gazzada-Busto Arsizio; domenica 23 Le Bocce Erba-Nervianese (ore 18, andata 73-78).

TORNA ALLA HOME E GUARDA TUTTE LE ALTRE NOTIZIE IN MENU

Continua la lettura di Basket C Gold il Gorla sbanca anche Cermenate  su Giornale di Como.

]]>
https://giornaledicomo.it/sport/basket-c-gold-il-gorla-sbanca-anche-cermenate/feed/ 0
Confartigianato, l’eco di “Quelli del Sì” VIDEO https://giornaledicomo.it/economia/confartigianato-milano-quelli-del-si-2/ Tue, 18 Dec 2018 16:24:49 +0000 https://giornaledicomo.it/?p=78004 Più di 2000 artigiani radunati per la manifestazione di Confartigianato. Quelli del Sì, i numeri parlano chiaro Non si è ancora spenta l’eco della grande manifestazione nazionale di Confartigianato Imprese svoltasi il 13 dicembre al Mico di Milano che ha richiamato quasi 2.000 artigiani. Le ragioni di “Quelli del sì” trovano puntuale conferma nei numeri. […]

Continua la lettura di Confartigianato, l’eco di “Quelli del Sì” VIDEO su Giornale di Como.

]]>

Più di 2000 artigiani radunati per la manifestazione di Confartigianato.

Quelli del Sì, i numeri parlano chiaro

Non si è ancora spenta l’eco della grande manifestazione nazionale di Confartigianato Imprese svoltasi il 13 dicembre al Mico di Milano che ha richiamato quasi 2.000 artigiani. Le ragioni di “Quelli del sì” trovano puntuale conferma nei numeri.

– 37,7% il calo degli investimenti pubblici nel periodo 2009-2017

122.000 i posti di lavoro persi solo nelle costruzioni per il calo degli investimenti pubblici

21,8% i flussi di import-export movimentati su strada in percentuale sul Pil

2.738  euro al secondo il “Made in Italy” che transita lungo la direttrice del Brennero verso i Paesi del Centro e del Nord Europa

-20,6% il gap infrastrutturale delle regioni italiane a maggior vocazione manifatturiera rispetto alle regioni competitor della Germania

222 euro al secondo di acqua persa dagli acquedotti, il 41,4% dell’acqua immessa, equivalente a 109.253 litri al secondo, che in un anno valgo 7 miliardi

647 opere incompiute con 4 miliardi di risorse bloccate

2,1  punti di Pil, pari a 36,8 miliardi, il valore delle otto opere simbolo indicate da Confartigianato

840 gli eventi franosi che hanno causato vittime e danni a edifici, beni culturali e infrastrutture tra il 2014 e il 2017

 

Continua la lettura di Confartigianato, l’eco di “Quelli del Sì” VIDEO su Giornale di Como.

]]>
Lavori nelle gallerie della Statale 36: attenzione alle nuove limitazioni https://giornaledicomo.it/attualita/lavori-nelle-gallerie-della-statale-36-attenzione-alle-nuove-limitazioni/ Tue, 18 Dec 2018 16:24:46 +0000 https://giornaledicomo.it/?p=77998 Anas ha decsio di programmare nuovi lavori nelle gallerie della Statale 36. Per consentire le opere di manutenzione periodica ordinaria degli impianti tecnologici saranno  infatti istituite limitazioni al transito, nel solo orario notturno, lungo la strada statale 36 “del Lago di Como e dello Spluga” e la statale 36 Racc “Raccordo Lecco-Valsassina”. Lavori nelle gallerie della […]

Continua la lettura di Lavori nelle gallerie della Statale 36: attenzione alle nuove limitazioni su Giornale di Como.

]]>
Anas ha decsio di programmare nuovi lavori nelle gallerie della Statale 36. Per consentire le opere di manutenzione periodica ordinaria degli impianti tecnologici saranno  infatti istituite limitazioni al transito, nel solo orario notturno, lungo la strada statale 36 “del Lago di Como e dello Spluga” e la statale 36 Racc “Raccordo Lecco-Valsassina”.

Lavori nelle gallerie della Statale 36: si parte dalla Lecco Ballabio

La statale 36 Racc “Raccordo Lecco-Valsassina” sarà chiusa tra il km 0,000 e il km 9,015, nell’ambito dei territori comunali di Lecco e Ballabio, dalle  21 del 19 dicembre alle 5 del 20 dicembre 2018, per consentire di effettuare la manutenzione all’interno delle gallerie “Valsassina” e “Passo del Lupo”. Il percorso alternativo previsto è individuato nella viabilità comunale e provinciale ovvero sulla “vecchia” Lecco Ballabio.

Altri interventi

Inoltre, per consentire i lavori di manutenzione delle installazioni della galleria ‘Monte Barro’, la sola carreggiata sud lungo la statale 36 “del Lago di Como e dello Spluga”sarà interdetta al traffico tra il km 49,100 (svincolo di Pescate) e il km 44,400 (svincolo di Civate) dalle  21 del 19 dicembre alle 5 del 20 dicembre 2018.

La limitazione interesserà i territori comunali di Pescate, Galbiate, Civate, Oggiono e Valmadrera, in provincia di Lecco.

Durante le ore di chiusura la circolazione in direzione Milano sarà deviata lungo la rete viaria comunale e provinciale mediante segnaletica apposta in loco.

Continua la lettura di Lavori nelle gallerie della Statale 36: attenzione alle nuove limitazioni su Giornale di Como.

]]>
Pallacanestro Cantù in palestra per una settimana di fuoco https://giornaledicomo.it/sport/pallacanestro-cantu-in-palestra-per-una-settimana-di-fuoco/ https://giornaledicomo.it/sport/pallacanestro-cantu-in-palestra-per-una-settimana-di-fuoco/#respond Tue, 18 Dec 2018 15:58:22 +0000 https://giornaledicomo.it/?p=77991 Per la Pallacanestro Cantù di coach Evgeny Pashutin inizia oggi un tour de force stile NBA, con un’attenta preparazione fisica e mentale in vista di un calendario intensissimo che prevederà tre partite in programma in una sola settimana. Pallacanestro Cantù in palestra per una settimana di fuoco Per la formazione brianzola targata Acqua S.Bernardo non […]

Continua la lettura di Pallacanestro Cantù in palestra per una settimana di fuoco su Giornale di Como.

]]>
Per la Pallacanestro Cantù di coach Evgeny Pashutin inizia oggi un tour de force stile NBA, con un’attenta preparazione fisica e mentale in vista di un calendario
intensissimo che prevederà tre partite in programma in una sola settimana.

Pallacanestro Cantù in palestra per una settimana di fuoco

Per la formazione brianzola targata Acqua S.Bernardo non ci sarà nemmeno il tempo di festeggiare il Natale, con un’agenda di impegni molto fitta: dal 23 al 30 dicembre, infatti, capitan Ike Udanoh e compagni saranno di scena – in ordine cronologico – contro Venezia, Varese e Pistoia. Dopo la piacevolissima serata passata insieme ieri a Cesano Maderno, al ristorante “Gusto Tondo”, la squadra si è riunita stamane per riprendere gli allenamenti alla palestra “Toto Caimi” di Vighizzolo per preparare al meglio la delicatissima sfida casalinga di domenica contro la Reyer Venezia. Oggi doppia seduta, sia la mattina che il pomeriggio. Stesso copione anche per la giornata di domani, mentre da giovedì in poi la squadra sosterrà una seduta di allenamento al giorno, fino alla rifinitura di domenica mattina, prima della palla a due del “PalaBancoDesio” fissata in serata per le ore 20.45.

Contro la Leonessa, intanto, nel turno precedente di LBA, con 4 assist a referto Tony Mitchell ha superato i 150 assist nel massimo campionato italiano, arrivando a quota 153. Mentre domenica, sempre in quel di Brescia, Salvatore Parrillo ha collezionato laùpresenza numero 70 in Serie A con la maglia canturina. A proposito di numeri, con 9 punti a referto contro Venezia l’esterno americano Frank Gaines raggiungerebbe quota 300 punti realizzati in LBA.

Continua la lettura di Pallacanestro Cantù in palestra per una settimana di fuoco su Giornale di Como.

]]>
https://giornaledicomo.it/sport/pallacanestro-cantu-in-palestra-per-una-settimana-di-fuoco/feed/ 0
Como Nuoto sconfitta di misura a Bologna https://giornaledicomo.it/sport/como-nuoto-sconfitta-di-misura-a-bologna/ https://giornaledicomo.it/sport/como-nuoto-sconfitta-di-misura-a-bologna/#respond Tue, 18 Dec 2018 15:35:36 +0000 https://giornaledicomo.it/?p=77912 Como Nuoto dopo 4° turno serie A2 pallanuoto maschile. Como Nuoto i lariani si arrendono 9-8 al President Ultimo turno prima di Natale avaro di regali per la Como Nuoto che è stata battuta ma a testa alta nel weekend scorso nella vasca di Bologna per 9-8. Decisivo il primo parziale vinto dalla President per […]

Continua la lettura di Como Nuoto sconfitta di misura a Bologna su Giornale di Como.

]]>
Como Nuoto dopo 4° turno serie A2 pallanuoto maschile.

Como Nuoto i lariani si arrendono 9-8 al President

Ultimo turno prima di Natale avaro di regali per la Como Nuoto che è stata battuta ma a testa alta nel weekend scorso nella vasca di Bologna per 9-8. Decisivo il primo parziale vinto dalla President per 3-2 poi sono seguiti tre tempi di assoluto equilibrio con i comaschi di coach Paolo Venturelli che hanno giocato alla pari ma senza riuscire a sorpassare. Ora il campionato maschile di serie A2 si ferma per la sosta natalizia e tornerà sabato 12 gennaio con Como che ospiterà a Muggiò la Vela Ancona.

Tabellino di PRESIDENT BOLOGNA – COMO NUOTO  9-8
Parziali 3-2, 2-2, 2-2, 2-2
ASD PRESIDENT BOLOGNA: Aleksic, Gadignani, Bruzzone 2, Baldinelli 2, Moscardino 1, Dello Margio, Marciano 1, Belfiori 1, Pasotti, Pozzi, Cocchi 2, Calanca, Bonora. All.: Neri.
COMO NUOTO: Viola, Foti 2, Pagani 1, Lepore, Busilacchi 3, Toth 2, Cassano, Gennari, Lava, Pellegatta, Bulgheroni, Fusi, Ferrero. All.: Venturelli.
Arbitri: Savino e Rovida.

Risultati del 4° turno girone B
Sabato 15 dicembre: Civitavecchia-Sori 9-6, Crocera Stadium-Ancona 7, Brescia-Camogli 6-10, Padova-Sturla 12-5, Torino-Lavagna 11-8, President Bologna-Como 9-8.
Classifica girone Nord
Camogli 12; Ancona, President Bologna, Torino 9; Como, Lavagna, Civitavecchia, Sturla 6; Brescia, Sori, Plebiscito Padova 3; Crocera Stadium 0.

Programma del 5° turno andata girone nord
Sabato 12 gennaio 2019: ore 16 Como-Ancona, Camogli-Civitavecchia, Lavagna-Brescia, Sori-Plebiscito, Sturla-President Bologna. Torino-Crocera Stadiuam.

TORNA ALLA HOME E GUARDA TUTTE LE ALTRE NOTIZIE IN MENU

Continua la lettura di Como Nuoto sconfitta di misura a Bologna su Giornale di Como.

]]>
https://giornaledicomo.it/sport/como-nuoto-sconfitta-di-misura-a-bologna/feed/ 0
Canturina bis Alessandro Fermi: “Regione ha fatto un passo importante” https://giornaledicomo.it/attualita/canturina-bis-alessandro-fermi-regione-ha-fatto-un-passo-importante/ https://giornaledicomo.it/attualita/canturina-bis-alessandro-fermi-regione-ha-fatto-un-passo-importante/#respond Tue, 18 Dec 2018 15:17:44 +0000 https://giornaledicomo.it/?p=77982 Passo fondamentale per la costruzione della Canturina bis. Canturina bis Alessandro Fermi Parla il Presidente del Consiglio regionale Alessandro Fermi, dopo l’approvazione questa mattina di un emendamento al Bilancio di Previsione 2019-2021 da lui stesso sollecitato e richiesto all’Assessore regionale al Bilancio Davide Caparini. Questo primo lotto per il quale è stato approvato il cofinanziamento […]

Continua la lettura di Canturina bis Alessandro Fermi: “Regione ha fatto un passo importante” su Giornale di Como.

]]>
Passo fondamentale per la costruzione della Canturina bis.

Canturina bis Alessandro Fermi

Parla il Presidente del Consiglio regionale Alessandro Fermi, dopo l’approvazione questa mattina di un emendamento al Bilancio di Previsione 2019-2021 da lui stesso sollecitato e richiesto all’Assessore regionale al Bilancio Davide Caparini. Questo primo lotto per il quale è stato approvato il cofinanziamento al 50% è lungo circa un chilometro e mezzo e costituisce la parte iniziale dell’intera infrastruttura che da Cucciago porta a Mariano Comense.

“Regione Lombardia mette la prima pietra per la realizzazione della Canturina bis, garantendo con lo stanziamento a bilancio di 1 milione e 300mila euro il cofinanziamento alla realizzazione del 1° lotto funzionale che collega via per Cantù a Cucciago con corso Europa a Cantù. Tocca ora a Comuni e Provincia reperire il restante 50% delle risorse necessarie per avviare i lavori e dare così inizio alla realizzazione di una infrastruttura particolarmente importante per il territorio canturino. Tengo a precisare che, a conferma della volontà concreta di Regione Lombardia, quasi metà dell’importo, ovvero 600mila euro, sono già attestati sul 2019 e le rimanenti 700mila euro sul 2020, dimostrazione di come per noi quest’opera rivesta sicuramente priorità particolare”.

“Dimostrata attenzione al territorio”

“Da tre anni il Comune di Cantù attendeva una risposta dalla Regione e ringrazio pertanto l’Assessore regionale al Bilancio Davide Caparini per aver accolto l’appello e per aver recepito positivamente le sollecitazioni che insieme al Consigliere Orsenigo ho avanzato in queste ultime settimane – ha sottolineato il Presidente Fermi-. Ancora una volta abbiamo dimostrato coi fatti grande attenzione al territorio. Auspico ora che in ambito locale si possa raggiungere quanto prima una intesa per la copertura totale dei costi previsti”.

Continua la lettura di Canturina bis Alessandro Fermi: “Regione ha fatto un passo importante” su Giornale di Como.

]]>
https://giornaledicomo.it/attualita/canturina-bis-alessandro-fermi-regione-ha-fatto-un-passo-importante/feed/ 0
Concerto di Natale ad Arcellasco d’Erba https://giornaledicomo.it/attualita/concerto-di-natale-alla-chiesa-dei-ss-pietro-e-paolo/ https://giornaledicomo.it/attualita/concerto-di-natale-alla-chiesa-dei-ss-pietro-e-paolo/#respond Tue, 18 Dec 2018 14:21:56 +0000 https://giornaledicomo.it/?p=77747 Ad Arcellasco d’Erba, con il patrocinio del Comune di Erba, è stato organizzato per sabato 22 dicembre il concerto di Natale alla chiesa dei SS. Pietro e Paolo. Concerto di Natale alla chiesa dei SS. Pietro e Paolo Sabato 22 dicembre, dalle 21, si terrà il concerto di Natale alla chiesa dei SS. Pietro e […]

Continua la lettura di Concerto di Natale ad Arcellasco d’Erba su Giornale di Como.

]]>
Ad Arcellasco d’Erba, con il patrocinio del Comune di Erba, è stato organizzato per sabato 22 dicembre il concerto di Natale alla chiesa dei SS. Pietro e Paolo.

Concerto di Natale alla chiesa dei SS. Pietro e Paolo

Sabato 22 dicembre, dalle 21, si terrà il concerto di Natale alla chiesa dei SS. Pietro e Paolo con Alessio Benedetti alla zampogna, Valentino Benedetti alla ciaramella e con la partecipazione del coro di voci femminili “Convivia Musica” e con Marco Testori che dirigerà e suonerà l’organo.

TORNA ALLA HOME E GUARDA TUTTE LE ALTRE NOTIZIE IN MENU

Continua la lettura di Concerto di Natale ad Arcellasco d’Erba su Giornale di Como.

]]>
https://giornaledicomo.it/attualita/concerto-di-natale-alla-chiesa-dei-ss-pietro-e-paolo/feed/ 0
Rubato cellulare nel reparto di pediatria dell’ospedale https://giornaledicomo.it/cronaca/rubato-cellulare-nel-reparto-di-pediatria-dellospedale/ https://giornaledicomo.it/cronaca/rubato-cellulare-nel-reparto-di-pediatria-dellospedale/#respond Tue, 18 Dec 2018 13:51:45 +0000 https://giornaledicomo.it/?p=77970 Rubato cellulare all’interno del reparto di pediatria dell’ospedale “Moriggia Pelascini” di Gravedona ed Uniti. Rubato cellulare nella pediatria dell’ospedale Nella mattinata odierna, dopo una perquisizione domiciliare, i Carabinieri del comando stazione di Gravedona ed Uniti hanno deferito in stato di libertà alla Procura della Repubblica per il reato di ricettazione una 32enne di Vercana. La […]

Continua la lettura di Rubato cellulare nel reparto di pediatria dell’ospedale su Giornale di Como.

]]>
Rubato cellulare all’interno del reparto di pediatria dell’ospedale “Moriggia Pelascini” di Gravedona ed Uniti.

Rubato cellulare nella pediatria dell’ospedale

Nella mattinata odierna, dopo una perquisizione domiciliare, i Carabinieri del comando stazione di Gravedona ed Uniti hanno deferito in stato di libertà alla Procura della Repubblica per il reato di ricettazione una 32enne di Vercana. La donna infatti è stata trovata in possesso di un telefono cellulare, del valore di circa 300 euro, di provenienza furtiva.

Aveva lasciato il telefono nella sala giochi del reparto

Il telefono era stato rubato lo scorso 15 ottobre 2018. La proprietaria, una donna 30enne di Pianello del Lario, lo aveva temporaneamente lasciato incustodito su un mobiletto della sala giochi del reparto per andare un attimo in una camera ma, ritornando, non lo aveva più trovato. A quel punto aveva denunciato il furto. Le indagini, condotte anche con la disamina dei tabulati telefonici, hanno consentito d’individuare la persona in possesso del telefono rubato e di rinvenire il telefono che, a breve, dopo il suo dissequestro, potrà essere restituito alla legittima proprietaria.

LEGGI ANCHE >> Furto in chiesa durante la messa

L’indagata non fa parte del personale della struttura ospedaliera. Si ricorda che non solo costituisce reato il furto ma anche l’acquisto o la ricezione, a qualsiasi titolo, di merce di provenienza furtiva e che ormai le consolidate procedure investigative sui furti dei telefoni, nello specifico, consentono di risalire al materiale utilizzatore del telefono con gravi responsabilità e conseguenze.

Continua la lettura di Rubato cellulare nel reparto di pediatria dell’ospedale su Giornale di Como.

]]>
https://giornaledicomo.it/cronaca/rubato-cellulare-nel-reparto-di-pediatria-dellospedale/feed/ 0
Nuova perturbazione in arrivo: ed è ancora allerta neve PREVISIONI METEO https://giornaledicomo.it/attualita/nuova-perturbazione-in-arrivo-ed-e-ancora-allerta-neve-previsioni-meteo/ Tue, 18 Dec 2018 13:38:41 +0000 https://giornaledicomo.it/?p=77973 Nuova perturbazione in arrivo: ed è ancora allerta neve. Gli esperti meteo prevedono per domani notte precipitazioni che si spingeranno fin sulle pianure della Lombardia e del Piemonte. Ma saranno solo timidi fiocchi. Nuova perturbazione in arrivo: ed è ancora allerta neve Una nuova perturbazione atlantica in arrivo tra mercoledì e giovedì porterà un peggioramento […]

Continua la lettura di Nuova perturbazione in arrivo: ed è ancora allerta neve PREVISIONI METEO su Giornale di Como.

]]>
Nuova perturbazione in arrivo: ed è ancora allerta neve. Gli esperti meteo prevedono per domani notte precipitazioni che si spingeranno fin sulle pianure della Lombardia e del Piemonte. Ma saranno solo timidi fiocchi.

Nuova perturbazione in arrivo: ed è ancora allerta neve

Una nuova perturbazione atlantica in arrivo tra mercoledì e giovedì porterà un peggioramento delle condizioni meteo e possibili nevicate anche in pianura. Dopo l’allerta scattata nei giorni scorsi per le possibili nevicate, che poi non si sono concretizzate, ora l’ultimo bollettino meteo parla ancora di possibili fiocchi in pianura.

A confermarlo è il meteorologo di 3bmeteo.com Edoardo Ferrara che spiega – “in particolare tra mercoledì sera e notte fiocchi di neve potranno cadere sin sulle pianure di Piemonte e Lombardia occidentale, oltre che sui fondovalle alpini. Neve possibile anche sull’Emilia occidentale e interne liguri. Possibili spolverate in città come Milano e Torino, oltre che a Novara, Asti, Vercelli, Alessandria Piacenza, Como, Pavia e Bergamo. Neve ovviamente anche a Cuneo”.

Sulle pianure lombarde orientali e del Nordest sarà invece la pioggia a prevalere.

Verso un Natale variabile e meno freddo 

Secondo gli esperti di 3bmeteo nei giorni a seguire e fino al Natale, l’Italia sarà terra di mezzo: tra l’alta pressione e il passaggio di perturbazioni atlantiche. Avremo così un tempo decisamente variabile, con qualche pioggia più probabile sui versanti tirrenici, a tratti nevicate sulle Alpi di confine. Altrove generalmente più asciutto tra sole e passaggi nuvolosi. Ma attenzione alle nebbie anche fitte sulla Valpadana.

A ridosso del Natale una perturbazione più incisiva potrebbe raggiungere la Penisola ma restiamo ancora nel campo delle ipotesi. Quel che invece appare certo è che da giovedì e per qualche giorno assisteremo a un progressivo rialzo delle temperature, con clima meno freddo. L’Inverno dunque rallenterà la sua corsa nella seconda parte della settimana.

Continua la lettura di Nuova perturbazione in arrivo: ed è ancora allerta neve PREVISIONI METEO su Giornale di Como.

]]>
Tragedia sulla Statale 38, disposta l’autopsia sulle vittime https://giornaledicomo.it/cronaca/tragedia-sulla-statale-38-disposta-lautopsia-sulle-vittime/ Tue, 18 Dec 2018 07:01:09 +0000 https://giornaledicomo.it/?p=77866 Sei le vittime del tragico incidente avvenuto la sera di domenica 16 dicembre 2018 sulla nuova Statale 38. Incidente fatale sulla Statale 38 Intorno pochi minuti dopo le 22.30 una Fiata Panda e una 500 X si sono scontrate frontalmente lungo la nuova statale 38 all’altezza del territorio comunale di Cercino. Cinque delle sei vittime […]

Continua la lettura di Tragedia sulla Statale 38, disposta l’autopsia sulle vittime su Giornale di Como.

]]>
Sei le vittime del tragico incidente avvenuto la sera di domenica 16 dicembre 2018 sulla nuova Statale 38.

Incidente fatale sulla Statale 38

Intorno pochi minuti dopo le 22.30 una Fiata Panda e una 500 X si sono scontrate frontalmente lungo la nuova statale 38 all’altezza del territorio comunale di Cercino. Cinque delle sei vittime viaggiavano a bordo della Fiat Panda. Si tratta della conducente Jessica Capelli, 26 anni. Insieme a lei hanno perso la vita i passeggeri Giada Zerboni, 33 anni; Nicholas Forte, 20 anni; Cristian Magaroli, 36 anni, tutti di Tirano, e Simone Silvagni, 42 anni, di Bologna. A bordo della Fiat 500 X si trovava invece la sesta vittima: Andrea Gilardoni, 52 anni, di Como.

LEGGI ANCHE: Incidente mortale sulla Statale 38: NOMI e FOTO delle vittime

Sulla carreggiata nord

Il fatale scontro è avvenuto lì dove la strada passa da due a quattro corsie, nella carregiata diretta nord. L’impatto è stato violentissimo. Le auto si sono accartocciate senza lasciare scampo agli occupanti che rimasti poi avvolti nelle fiamme. A chiamare i soccorsi sono stati gli automobilisti sopraggiunti lì poco dopo. All’arrivo di Vigili del Fuoco e Ambulanze però non c’è stato nulla da fare, le sei vittime sono morte sul posto e, molto probabilmente, sul colpo.

LEGGI ANCHE: Strage sulla Statale 38, ecco cosa sappiamo finora VIDEO

Aperto un fascicolo

Sul caso ancora non ci sono certezze. Nessun testimone oculare. Qualche elemento utile potrà arrivare dalle analisi dei filmati delle telecamere di sicurezza. Intanto la Procura ha aperto un fascicolo disponendo anche l’autopsia sui corpi delle vittime oltre agli esami per tasso alcolemico ed eventuale uso di altre sostanza. Le prime ad essere sottoposte ad esame autoptico saranno quelle di Jessica Capelli, conducente della Panda e di Andrea Gilardoni.

LEGGI ANCHE: Sei morti sulla nuova Statale 38, “lutto cittadino in tutta la provincia”

Continua la lettura di Tragedia sulla Statale 38, disposta l’autopsia sulle vittime su Giornale di Como.

]]>
Crisi Canepa: il sindacato attende una voce ufficiale della proprietà https://giornaledicomo.it/attualita/crisi-canepa-il-sindacato-attende/ https://giornaledicomo.it/attualita/crisi-canepa-il-sindacato-attende/#respond Tue, 18 Dec 2018 11:28:37 +0000 https://giornaledicomo.it/?p=77934 Crisi Canepa: la storica azienda tessile di San Fermo della Battaglia vive ore decisive. Domani la prima audizione in Regione, commissione Attività produttive. Poi, immediatamente successivo, il tavolo di confronto al quale interverrà una rappresentanza del ministero per lo Sviluppo economico. Crisi Canepa, organizzazioni sindacali prudenti sollecitando una presa di posizione ufficiale del Fondo proprietario […]

Continua la lettura di Crisi Canepa: il sindacato attende una voce ufficiale della proprietà su Giornale di Como.

]]>
Crisi Canepa: la storica azienda tessile di San Fermo della Battaglia vive ore decisive. Domani la prima audizione in Regione, commissione Attività produttive. Poi, immediatamente successivo, il tavolo di confronto al quale interverrà una rappresentanza del ministero per lo Sviluppo economico.

Crisi Canepa, organizzazioni sindacali prudenti sollecitando una presa di posizione ufficiale del Fondo proprietario dell’azienda

Quella di domani sarà una giornata importante per i 440 lavoratori della tessitura. Lo sciopero e il presidio che venerdì scorso hanno mobilitato centinaia di dipendenti della Canepa hanno messo nelle mani delle istituzioni le speranze delle famiglie coinvolte in una situazione critica. Posti di lavoro a rischio. La corsa per convocare tempisticamente le audizioni in Regione e sollecitare il coinvolgimento del Governo.  Di più: l’appello del sindaco Pierluigi Mascetti affinché l’intero distretto produttivo comasco non aggredisca la Canepa, sottraendo ordini in questa cruciale fase. In attesa del confronto, le organizzazioni sindacali (Filctem Cgil, Femca Cisl e Uiltec Uil) usano prudenza nelle dichiarazioni. Il riferimento è alla ventilata ipotesi di un rilancio che sblocchi la situazione che sta mettendo in difficoltà i lavoratori. La sintesi: si attende una comunicazione ufficiale da parte del Fondo proprietario dell’azienda di San Fermo della Battaglia.

La nomina del precommissario giudiziale e l’interrogazione di Chiara Braga (Pd)

Dopo la richiesta di accesso alla proceduta di concordato in bianco, nominato il precommissario giudiziale: si tratta del commercialista Pasquale Borello, con studio a Como. Inoltre, dall’onorevole comasca Chiara Braga, ieri, la presentazione di un’interrogazione parlamentare. “Ho presentato un’interrogazione in commissione Attività produttive per sollecitare un intervento urgente del ministro dello Sviluppo Economico, del Lavoro e delle Politiche sociali, che affronti al più presto la situazione di grave crisi di Canepa Spa. Ho chiesto al ministro Di Maio l’attivazione di un tavolo di crisi presso il Mise per far fronte all’emergenza occupazionale che coinvolge i lavoratori del Gruppo Canepa, per chiarire le motivazioni dell’ingiustificato e repentino cambiamento di strategia adottato dal Fondo di IDeA a soli sette mesi dalla presentazione di un piano di rilancio aziendale che prevedeva 19 milioni di euro di investimenti a fronte di una riorganizzazione aziendale di 5 milioni. Sarà mia cura già in questi giorni – aggiunge Braga – chiedere un incontro con la segreteria del ministro Di Maio. Non possiamo permetterci di perdere tempo perché con la crisi di Canepa il territorio comasco rischia di perdere una delle più importanti e innovative industrie della produzione serica di alta gamma, vanto e orgoglio del made in Como, e di mettere in grave difficoltà il destino occupazionale e familiare dei lavoratori”.

TORNA ALLA HOME E GUARDA TUTTE LE ALTRE NOTIZIE IN MENU

 

Continua la lettura di Crisi Canepa: il sindacato attende una voce ufficiale della proprietà su Giornale di Como.

]]>
https://giornaledicomo.it/attualita/crisi-canepa-il-sindacato-attende/feed/ 0
Incendio all’ex tessitura Walter: campionamenti sui rifiuti https://giornaledicomo.it/cronaca/incendio-allex-tessitura-walter-campionamenti-sui-rifiuti/ https://giornaledicomo.it/cronaca/incendio-allex-tessitura-walter-campionamenti-sui-rifiuti/#respond Tue, 18 Dec 2018 12:44:06 +0000 https://giornaledicomo.it/?p=77958 A distanza di nove mesi dall’incendio dell’ex tessitura Walter iniziano i campionamenti sui rifiuti. Ex tessitura Walter, qualcosa si muove Questa mattina sono iniziati i campionamenti dei rifiuti depositati all’esterno della ex  tessitura di Oltrona di San Mamette.  Nel mese di febbraio di quest’anno era stata trovata una discarica abusiva all’interno del capannone situato lungo […]

Continua la lettura di Incendio all’ex tessitura Walter: campionamenti sui rifiuti su Giornale di Como.

]]>
A distanza di nove mesi dall’incendio dell’ex tessitura Walter iniziano i campionamenti sui rifiuti.

Ex tessitura Walter, qualcosa si muove

Questa mattina sono iniziati i campionamenti dei rifiuti depositati all’esterno della ex  tessitura di Oltrona di San Mamette.  Nel mese di febbraio di quest’anno era stata trovata una discarica abusiva all’interno del capannone situato lungo via Repubblica. A fine marzo l’incendio.

Continua la lettura di Incendio all’ex tessitura Walter: campionamenti sui rifiuti su Giornale di Como.

]]>
https://giornaledicomo.it/cronaca/incendio-allex-tessitura-walter-campionamenti-sui-rifiuti/feed/ 0
Hockey Como Under11 protagonista a Chiavenna https://giornaledicomo.it/sport/hockey-como-under11-protagonista-a-chiavenna/ https://giornaledicomo.it/sport/hockey-como-under11-protagonista-a-chiavenna/#respond Tue, 18 Dec 2018 13:50:13 +0000 https://giornaledicomo.it/?p=77923 Hockey Como news dal settore giovanile. Hockey Como doppio successo per i baby lariani Hockey Como protagonista nel fine settimana con il suo settore giovanile. Copertina meritata per i baby lariani della squadra Under 11 che nel triangolare di categoria giocato a  Chiavenna hanno battuto sia contro i padroni di casa che il Milano RB. Proprio […]

Continua la lettura di Hockey Como Under11 protagonista a Chiavenna su Giornale di Como.

]]>
Hockey Como news dal settore giovanile.

Hockey Como doppio successo per i baby lariani

Hockey Como protagonista nel fine settimana con il suo settore giovanile. Copertina meritata per i baby lariani della squadra Under 11 che nel triangolare di categoria giocato a  Chiavenna hanno battuto sia contro i padroni di casa che il Milano RB. Proprio contro i giovani milanesi l’Hockey Como ha giocato la prima partita: dopo aver subito lo svantaggio iniziale, i giovanissimi comaschi si sono riscattati prontamente  macinando gioco. Prima hanno pareggiato e poi nel secondo drittel hanno sorpassato senza più voltarsi indietro chiudendo così il match per 7-1. Ancora più agevole e larga la vittoria nella seconda partita contro i locali del Chiavenna. Match a senso unico con i lariani che dominano e segnano a raffica chiudendo con il punteggio di 17-0.

Tutti i risultati del torneo
HC Como – HC Milano RB 7-1 (pista intera)
HC Milano RB – HC Chiavenna 6-1 (meta’ pista)
HC Como – HC Chiavenna 17-0 (meta’ pista)

Classifica finale

1° HC Como

2° HC Milano RB

3° HC Chiavenna

TORNA ALLA HOME E GUARDA TUTTE LE ALTRE NOTIZIE IN MENU

Continua la lettura di Hockey Como Under11 protagonista a Chiavenna su Giornale di Como.

]]>
https://giornaledicomo.it/sport/hockey-como-under11-protagonista-a-chiavenna/feed/ 0
A Como il Pd chiede la sospensione del decreto Salvini https://giornaledicomo.it/attualita/a-como-il-pd-chiede-la-sospensione-del-decreto-salvini/ https://giornaledicomo.it/attualita/a-como-il-pd-chiede-la-sospensione-del-decreto-salvini/#respond Tue, 18 Dec 2018 13:34:47 +0000 https://giornaledicomo.it/?p=77968 A Como i consiglieri di Svolta Civica del Pd Stefano Fanetti e Bruno Magatti chiedono la sospensione del decreto Salvini. Il Pd chiede la sospensione del decreto Salvini In Consiglio comunale verrà presentata una mozione. Nel testo si legge: “Il Decreto-Legge 4 ottobre 2018, n. 113 recante disposizioni urgenti in materia di rilascio di permessi […]

Continua la lettura di A Como il Pd chiede la sospensione del decreto Salvini su Giornale di Como.

]]>
A Como i consiglieri di Svolta Civica del Pd Stefano Fanetti e Bruno Magatti chiedono la sospensione del decreto Salvini.

Il Pd chiede la sospensione del decreto Salvini

In Consiglio comunale verrà presentata una mozione. Nel testo si legge: “Il Decreto-Legge 4 ottobre 2018, n. 113 recante disposizioni urgenti in materia di rilascio di permessi temporanei per esigenze di carattere umanitario nonché in materia di protezione internazionale, di immigrazione e di cittadinanza. Premesso che il dato relativo ai migranti sbarcati in Italia è stato nel 2016 di 144.574, nel 2017 di 108.538 e nel 2018 (al 30 ottobre di 22.031), confermando un trend in calo che dunque non evidenzia né la sussistenza di situazioni emergenziali la necessità di misure straordinari”.

Le criticità secondo il Pd

In particolare: “Elimina la possibilità per le commissioni territoriali e per il Questore di valutare la sussistenza dei gravi motivi di carattere umanitario e dei seri motivi di carattere umanitario o risultanti da obblighi costituzionali o internazionali dello Stato italiano abrogando, di fatto, l’istituto del rilascio del permesso di soggiorno per motivi umanitari e introducendo una tipizzazione delle tipologie di tutela complementare dalla portata estremamente ridotta e che non garantisce l’accesso alle misure di accoglienza”.

E inoltre:
“- si pone in tal modo in contrasto con l’art. 10 della Costituzione che prevede il diritto di asilo nel territorio della Repubblica allo “straniero al quale sia impedito l’effettivo esercizio delle libertà democratiche garantite dalla Costituzione italiana” e non solo nei casi più gravi di persecuzioni e torture;
– non specifica, nell’attuale formulazione del testo, se questi nuovi permessi di soggiorno permettano l’iscrizione obbligatoria al Servizio Sanitario Nazionale (SSN), come invece garantiva il permesso per motivi umanitari, con il rischio di ricaduta dell’intero costo dell’assistenza sanitaria sugli enti locali;
– prolunga il periodo massimo di trattenimento dello straniero nei centri di permanenza per i rimpatri da 90 a 180 giorni;
– riserva l’accoglienza nel sistema SPRAR ai soli titolari di protezione e MSNA (Minori stranieri non accompagnati) escludendo di fatto i richiedenti asilo;
– esclude la possibilità ai detentori di permesso di soggiorno per richiesta di asilo l’iscrizione all’anagrafe dei residenti, con conseguenti criticità nell’accesso ai diritti sociali e al diritto alla salute in particolare per la difficoltà di iscrizione al SSN senza il riconoscimento di una dimora abituale”.

Le motivazioni

“Le norme contenute nel decreto legge in questione favoriscano le strutture di accoglienza straordinaria, rispetto alle quali in questi anni sono state registrate numerose criticità in termini amministrativi e relativamente ai servizi erogati, puntando a smantellare invece proprio i programmi di accoglienza finalizzati a dare risposte ordinarie, strutturate, controllate e non emergenziali, come i centri di accoglienza del sistema SPRAR (Sistema Protezione Richiedenti Asilo e Rifugiati), gestiti dai Comuni, con percorsi di integrazione reale ed efficace in piccole accoglienze, rifugio diffuso in alloggi e anche in famiglia; il provvedimento favorirà quindi le grandi concentrazioni di persone nei grandi CAS (Centri di Accoglienza Straordinaria), di difficile gestione con ridotte possibilità di percorsi di integrazione e con impatti spesso negativi per i cittadini; la mancanza di percorsi di integrazione anche in città più piccole porteranno ad aumentare ulteriormente in città presenze di persone in condizione di estremo disagio, che potrebbe aprire a tentativi di reclutamento da parte della criminalità organizzata o costringere a vivere di espedienti; potrebbe aumentare in maniera significativa il numero delle persone che, alla luce delle modifiche nella normativa, sarebbero poste, in assenza di titolo di soggiorno, in condizione di marginalità e vulnerabilità; l’ANCI nazionale ha stimato complessivamente in 280 milioni di Euro i costi amministrativi che ricadranno su Servizi Sociali e Sanitari territoriali e dei comuni, in conseguenza delle previsioni del decreto in oggetto, per l’assistenza ai soggetti vulnerabili, oggi a carico del sistema nazionale”.

La richiesta

“Per quanto attiene agli ambiti di competenza del Comune di Como, il Sindaco e la Giunta Comunale a chiedere al Ministro dell’Interno ed al Governo di sospendere gli effetti dell’applicazione del Decreto Legge e ad aprire un confronto con il presente Comune e le Città italiane, al fine di valutare le ricadute concrete di tale Decreto sull’impatto in termini economici, sociali e sulla sicurezza dei territori” si conclude nella mozione.

Continua la lettura di A Como il Pd chiede la sospensione del decreto Salvini su Giornale di Como.

]]>
https://giornaledicomo.it/attualita/a-como-il-pd-chiede-la-sospensione-del-decreto-salvini/feed/ 0
Canturina bis c’è il finanziamento. Via al primo lotto https://giornaledicomo.it/attualita/canturina-bis-ce-il-finanziamento-via-al-primo-lotto/ https://giornaledicomo.it/attualita/canturina-bis-ce-il-finanziamento-via-al-primo-lotto/#respond Tue, 18 Dec 2018 12:53:48 +0000 https://giornaledicomo.it/?p=77956 Buone notizie per il primo tratto della Canturina bis, ovvero il collegamento alternativo Cucciago (via Cantù) – Cantù (corso Europa) che sarà finanziato dalla Regione. Le parole di Angelo Orsenigo “Bene, il mio appello non è rimasto inascoltato e grazie alla collaborazione di tutti i consiglieri comaschi, il progetto sarà finanziato, anche se spalmato su […]

Continua la lettura di Canturina bis c’è il finanziamento. Via al primo lotto su Giornale di Como.

]]>
Buone notizie per il primo tratto della Canturina bis, ovvero il collegamento alternativo Cucciago (via Cantù) – Cantù (corso Europa) che sarà finanziato dalla Regione.

Le parole di Angelo Orsenigo

“Bene, il mio appello non è rimasto inascoltato e grazie alla collaborazione di tutti i consiglieri comaschi, il progetto sarà finanziato, anche se spalmato su più annualità – spiega il consigliere regionale Angelo Orsenigo – il finanziamento sarà di 1 milione e 300 mila euro: ne arriveranno 660 mila euro per il 2019 e 700mila euro per il 2020”. Con un altro emendamento alla legge di stabilità, Orsenigo ha poi chiesto e ottenuto di ripristinare il contributo di 500mila euro per il sostegno della Fondazione Minoprio – Centro Lombardo per l’incremento della floro-orto-frutticoltura di Vertemate con Minoprio. “Un’ottima notizia per questo centro di eccellenza che in questo modo potrà continuare a svolgere la sua fondamentale attività di agricoltura sociale – conclude il consigliere dem – progettando, diffondendo e sviluppando modelli d’integrazione socio lavorativa e terapeutica in ambito agricolo”.

Canturina bis finanziamento ok: parte il primo lotto

“È un momento storico per Cantù e per la viabilità canturina: ci eravamo impegnati a far partire finalmente la tanto agognata ‘Canturina bis’ e la promessa è stata mantenuta, a dimostrazione della grande attenzione riservata al territorio comasco”. È il commento del sottosegretario alla Presidenza di Regione Lombardia Fabrizio Turba, a proposito della ratifica, da parte del Consiglio regionale, dell’emendamento a firma dell’assessore al Bilancio, Finanza e Semplificazione Davide Caparini, che cofinanzia con 1.300.000 euro la realizzazione del primo Lotto della ‘Canturina bis’. Dopo il via alle due rotatorie, oggi, con l’emendamento approvato, si garantisce il cofinanziamento regionale alla realizzazione del primo Lotto funzionale della ‘Canturina bis’, ossia il collegamento partendo da nord della via per Cantù a Cucciago e di corso Europa a Cantù.

 

Continua la lettura di Canturina bis c’è il finanziamento. Via al primo lotto su Giornale di Como.

]]>
https://giornaledicomo.it/attualita/canturina-bis-ce-il-finanziamento-via-al-primo-lotto/feed/ 0
Basket femminile la Mia cade a Bresso https://giornaledicomo.it/sport/basket-femminile-la-mia-cade-a-bresso/ https://giornaledicomo.it/sport/basket-femminile-la-mia-cade-a-bresso/#respond Tue, 18 Dec 2018 12:19:37 +0000 https://giornaledicomo.it/?p=77929 Basket femminile dopo il 12° turno serie B. Basket femminile le marianesi battute in rimonta IL 12° turno d’andata del campionato di serie B Femminile non ha regalato punti alla Mia Mariano che anzi è caduta a Bresso dopo essere stata avanti per tre quarti di gioco. La squadra biancoverde dopo essere partita molto bene […]

Continua la lettura di Basket femminile la Mia cade a Bresso su Giornale di Como.

]]>
Basket femminile dopo il 12° turno serie B.

Basket femminile le marianesi battute in rimonta

IL 12° turno d’andata del campionato di serie B Femminile non ha regalato punti alla Mia Mariano che anzi è caduta a Bresso dopo essere stata avanti per tre quarti di gioco. La squadra biancoverde dopo essere partita molto bene ha frenato e ha permesso la rimonta e il sorpasso vincente nel finale delle locali. La Mia ora tornerà in campo per chiudere il 2018 sabato sera sul difficile campo del San Giorgio Mantova in un autentico scontro playoff.

Il tabellino di Bresso-Mia Mariano 62-57

Parziali 7-16, 21-31, 38-40.

Mia: Allevi 7, Buscema 8, Cincotto 2, Colognesi 15; Frigerio 1, Frustaci 11, Marra 3, Panzeri 6, Spinelli 4. All. Rossi).

Gli altri risultati del 12° turno

Brixia-Vittuone 60-58, Sanga-BFM 69-71, Giussano-Milano Basket Stars 46-70, Pontevico-Villasanta 42-60, San Giorgio Mantova-Canegrate 71-37, Trescore-Usmate 18-41, Lodi-Biassono 77-74.

Classifica

Fanfulla Lodi 22; Milano Basket Stars, S. Giorgio Mantova 20; Mia Mariano Comense, BFM 16; Giussano, Bresso 12; Canegrate, Villasanta, Usmate, Pontevico, Brixia Brescia 10; Vittuone, Trescore 8; Biassono 6; Sanga Milano 2.
Il programma del 13° turno andata
Giovedì 20 dicembre BFM-Trescore; venerdì 21 Canegrate-Bresso; sabato 22 San Giorgio Mantova-Mia Mariano (ore 21), Vittuone.Giussano, Brixia-Pontevico, Milano Basket Stars-Lodi; domenica 23 Usmate-Sanga, Biassono-Villasanta.

TORNA ALLA HOME E GUARDA TUTTE LE ALTRE NOTIZIE IN MENU

Continua la lettura di Basket femminile la Mia cade a Bresso su Giornale di Como.

]]>
https://giornaledicomo.it/sport/basket-femminile-la-mia-cade-a-bresso/feed/ 0
Strage sulla Statale 38, il Codacons presenterà un esposto https://giornaledicomo.it/cronaca/strage-sulla-statale-38-il-codacons-presentera-un-esposto/ Tue, 18 Dec 2018 12:16:44 +0000 https://giornaledicomo.it/?p=77962 Dopo il terribile incidente stradale che ha scosso la Provincia di Sondrio verificatosi domenica, 16 dicembre 2018, alle 22.40 di sera lungo la Statale 38, in cui hanno perso la vita 6 persone, dai 20 ai 52 anni, due donne e quattro uomini ci si interroga su quelle che possono essere le responsabilità per l’accaduto. […]

Continua la lettura di Strage sulla Statale 38, il Codacons presenterà un esposto su Giornale di Como.

]]>
Dopo il terribile incidente stradale che ha scosso la Provincia di Sondrio verificatosi domenica, 16 dicembre 2018, alle 22.40 di sera lungo la Statale 38, in cui hanno perso la vita 6 persone, dai 20 ai 52 anni, due donne e quattro uomini ci si interroga su quelle che possono essere le responsabilità per l’accaduto.

Strage sulla Statale 38, il Codacons presenterà un esposto

“Molti si sono domandati come sia possibile che una della due autovetture abbia imboccato la nuova statale 38 contromano, ed è diffusa l’opinione che in quella zona la segnaletica sia poco chiara” fa sapere il Codacons tramite una nota stampa diffusa oggi e aggiunge “Presenteremo un esposto alla Procura della Repubblica, al fine di verificare la responsabilità penale per l’accaduto. Si tratta di un evento drammatico che non ha precedenti nella zona in cui si è verificato, e devono essere perseguiti gli eventuali responsabili che dovessero emergere dalla nostra denuncia. Presenteremo anche nomina di parte offesa nel procedimento.”

LEGGI ANCHE:

Tragedia sulla Statale 38, disposta l’autopsia sulle vittime

Incidente mortale sulla Statale 38: NOMI e FOTO delle vittime

Strage sulla Statale 38, ecco cosa sappiamo finora VIDEO

Sei morti sulla nuova Statale 38, “lutto cittadino in tutta la provincia”

 

Continua la lettura di Strage sulla Statale 38, il Codacons presenterà un esposto su Giornale di Como.

]]>
Como 2000 bella vittoria nel derby a Monza https://giornaledicomo.it/sport/como-2000-bella-vittoria-nel-derby-a-monza/ https://giornaledicomo.it/sport/como-2000-bella-vittoria-nel-derby-a-monza/#respond Tue, 18 Dec 2018 11:33:55 +0000 https://giornaledicomo.it/?p=77884 Como 2000 dopo 8° turno C femminile. Como 2000 la doppietta di Badiali lancia le lariane Torna in campo la serie C femminile torna al successo la Como 2000 che nel derby lombardo dell’8° turno d’andata è andata a vincere domenica scorsa sul campo di Monza per 2-0. Un successo maturato nella ripresa grazie alla […]

Continua la lettura di Como 2000 bella vittoria nel derby a Monza su Giornale di Como.

]]>
Como 2000 dopo 8° turno C femminile.

Como 2000 la doppietta di Badiali lancia le lariane

Torna in campo la serie C femminile torna al successo la Como 2000 che nel derby lombardo dell’8° turno d’andata è andata a vincere domenica scorsa sul campo di Monza per 2-0. Un successo maturato nella ripresa grazie alla doppietta di Badiali al 25’e 43′ che ha così regalato i 3 punti al team di mr Giuseppe Gerosa. Como che tornerà in campo per il turno prenatalizio domenica 23 dicembre al Lambrone di Erba dove ospiterà l’Unterland Damen (ore 14.30).

Risultati dell’8° turno d’andata girone B
Fiammamonza-Como 0-2, Padova-Trento 1-2, Vittorio Veneto-Osio femminile 3-2, Unterland Damen-Vicenza 1-2, Venezia-Brixen 1-0, Oristano-Riozzese in attesa del giudice sportivo.
Classifica girone B
Vittorio Veneto, Riozzese 21; Trento 15; Venezia, Brixen, Osio 13; Como 12; Vicenza 8; Unterland Damen 7; Padova 6; Fiammamonza 5; Atletico Oristano 0.
Programma del 9° turno andata
Domenica 23 dicembre ore 14.30: Como-Unterland Damen, Brixen-Vittorio Veneto, Padova-Oristano, Riozzese-Venezia, Trento-Fiammmonza, Osio-Vicenza.

Como 2000 pk a Monza

TORNA ALLA HOME E GUARDA TUTTE LE ALTRE NOTIZIE IN MENU

Continua la lettura di Como 2000 bella vittoria nel derby a Monza su Giornale di Como.

]]>
https://giornaledicomo.it/sport/como-2000-bella-vittoria-nel-derby-a-monza/feed/ 0
La Pallacanestro Cantù festeggia il Natale FOTO https://giornaledicomo.it/sport/la-pallacanestro-cantu-festeggia-il-natale-foto/ https://giornaledicomo.it/sport/la-pallacanestro-cantu-festeggia-il-natale-foto/#respond Tue, 18 Dec 2018 11:30:08 +0000 https://giornaledicomo.it/?p=77940 In casa Acqua S.Bernardo Cantù il Natale si è festeggiato con largo anticipo e, d’altronde, con un calendario che prevede due partite di campionato sotto le feste non si poteva fare altrimenti. Contro Venezia, in casa, domenica 23 dicembre e – neppure 48 ore dopo – un derby con Varese del tutto inedito, il giorno […]

Continua la lettura di La Pallacanestro Cantù festeggia il Natale FOTO su Giornale di Como.

]]>
In casa Acqua S.Bernardo Cantù il Natale si è festeggiato con largo anticipo e, d’altronde, con un calendario che prevede due partite di campionato sotto le feste non si poteva fare altrimenti. Contro Venezia, in casa, domenica 23 dicembre e – neppure 48 ore dopo – un derby con Varese del tutto inedito, il giorno di Natale, alle ore 17 in quel di Masnago.

La Pallacanestro Cantù festeggia il Natale

Con un’agenda del genere la formazione allenata da coach Evgeny Pashutin avrà ben poco tempo per festeggiare, doveroso dunque farlo prima di questo tour de force. Per l’occasione la società Pallacanestro Cantù ha scelto il ristorante “Gusto Tondo” di Cesano Maderno, accogliente location della famiglia Ranuio che nella serata di ieri ha deliziato giocatori, staff, sponsor e giornalisti con un apericena di qualità, tra ricercate selezioni di salumi, hamburger e finger food. In chiusura di serata Roman Popov ed Evgeny Pashutin, rispettivamente Amministratore Unico e capo allenatore dell’Acqua S.Bernardo Cantù, hanno preso la parola per ringraziare i presenti e non solo: “A nome della società – ha dichiarato Popov – voglio ringraziare tutto lo staff, i giocatori e l’ufficio per il grande impegno, spero possiate apprezzare il nostro lavoro quotidiano, perché stiamo dando davvero il massimo per far proseguire la storia della Pallacanestro Cantù”.

Il coach: “Pensiamo solo a giocare”

A seguire, l’emozionante discorso di coach Pashutin: “Roman Popov, Andrea Mauri e Antonio Biella stanno facendo del loro meglio per salvare la storia di questo glorioso club ed io mi fido di loro. Per questo dico che adesso noi dobbiamo pensare soltanto a giocare, andiamo in campo e lasciamo fuori i problemi, a quelli ci penseranno Roman ed Andrea. Dobbiamo credere in loro, diamoli fiducia, se lo meritano. Noi, nel mentre, pensiamo già alla partita di domenica con Venezia, dove dovremo giocare con il cuore. Il carattere e la personalità delle persone si vedono nelle difficoltà: i giocatori lotteranno per la maglia e lo staff uscirà da questo difficile momento. L’importante, però, è stare insieme, uniti. Serate come queste aiutano a fare gruppo. Auguro un buon Natale a tutte le vostre famiglie, ai vostri bambini, alle vostre mogli, ai vostri mariti”.

Ringraziato più volte sia da Popov che da Pashutin, Antonio Biella – direttore generale di S.Bernardo SpA – ha scherzosamente invitato i presenti a bere tanta acqua S.Bernardo: “Il brindisi natalizio però facciamolo con il vino. Battute a parte, credo che in questo momento ci voglia anche un po’ di ottimismo. Da parte mia, ho raccolto molto volentieri l’appello di Andrea e Roman per cercare di dare una mano alla Pallacanestro Cantù. Poi in campo bisogna lottare su ogni pallone, come recita il nostro claim: “Ogni goccia conta”, ormai molto noto”.

Spazio anche ad un altro Antonio, Tieghi, responsabile della foresteria del Progetto Giovani Cantù: “Questa sera (ieri) sono qui a rappresentare tutto il PGC, da Antonio Munafò a tutto il settore giovanile. Ci tenevamo personalmente a fare il nostro più sincero augurio di Natale e di felice anno nuovo”. Titolare del ristorante insieme al fratello Valentino ed alla sorella Ilaria, Alex Ranuio di Gusto Tondo ha così commentato la bella serata in compagnia della Pallacanestro Cantù: “Ringrazio la società canturina per averci scelto, per noi è stato sicuramente un piacere aver accolto un evento così importante. Il risultato credo sia stato ottimo, contento di
aver colpito in positivo gli ospiti. Spero che questo sia il primo di tanti altri eventi con la Pallacanestro Cantù, che possa nascere una bella collaborazione tra le due realtà”. Pallacanestro Cantù ringrazia il locale Gusto Tondo per la professionalità e per la qualità del servizio, curato nel dettaglio da uno staff giovane e molto competente.

Continua la lettura di La Pallacanestro Cantù festeggia il Natale FOTO su Giornale di Como.

]]>
https://giornaledicomo.it/sport/la-pallacanestro-cantu-festeggia-il-natale-foto/feed/ 0
“Le reti del cuore”: RetiPiù e BrianzAcque insieme per il patrimonio culturale della Brianza https://giornaledicomo.it/attualita/le-reti-del-cuore-retipiu-e-brianzacque-insieme-per-il-patrimonio-culturale-della-brianza/ https://giornaledicomo.it/attualita/le-reti-del-cuore-retipiu-e-brianzacque-insieme-per-il-patrimonio-culturale-della-brianza/#respond Tue, 18 Dec 2018 10:51:54 +0000 https://giornaledicomo.it/?p=77908 Quest’anno, giunto alla terza edizione, il contest si rafforza e si espande con l’affiancamento di due solide aziende di pubblico servizio attive sul territorio: Retipiù e BrianzAcque, insieme per salvare e valorizzare il patrimonio culturale locale con il coinvolgimento delle amministrazioni comunali e dei cittadini. “Le reti del cuore”: RetiPiù e BrianzAcque insieme per il […]

Continua la lettura di “Le reti del cuore”: RetiPiù e BrianzAcque insieme per il patrimonio culturale della Brianza su Giornale di Como.

]]>
Quest’anno, giunto alla terza edizione, il contest si rafforza e si espande con l’affiancamento di due solide aziende di pubblico servizio attive sul territorio: Retipiù e BrianzAcque, insieme per salvare e valorizzare il patrimonio culturale locale con il coinvolgimento delle amministrazioni comunali e dei cittadini.

“Le reti del cuore”: RetiPiù e BrianzAcque insieme per il patrimonio culturale della Brianza

In palio c’è complessivamente 1 milione di euro, un montepremi importante che sarà erogato con la formula dell’ “Art Bonus” a 12 progetti, presentati da altrettanti comuni e votati direttamente dai cittadini.

Mario Carlo Novara, presidente RetiPiù.

“E’ una ulteriore dimostrazione che le aziende pubbliche del territorio funzionano e sono un valore per i comuni e le persone che vi abitano. Quest’anno, fare rete con una azienda che condivide questi obiettivi e valori ha consentito di rendere ancor piu’ ampio, ricco e partecipativo un progetto di sostegno diretto all’arte e alla cultura che è già giunto al terzo anno. Efficienza e innovazione nel proprio ruolo industriale consentono di investire risorse in loco, costituendo quindi il fulcro dello sviluppo, dell’occupazione e della valorizzazione del patrimonio pubblico locale. ”

Enrico Boerci, presidente e AD di BrianzAcque.

“Se la cultura, l’arte e la storia sono beni che appartengono all’intera umanità, questo progetto, pur indirizzato ai comuni della Brianza, ha un valore che sconfina oltre il territorio coinvolto. Sono felice che due realtà pubbliche e complementari per i servizi che erogano, indispensabili alla vita dei cittadini, vestano il ruolo di mecenati, offrendo la possibilità di mantenere o dar nuova linfa alla storia e alla cultura intrinseca dei nostri luoghi con l’ambizione di renderli sempre più attrattivi”.

Sessantadue Municipi coinvolti all’iniziativa

Sessantadue i “Municipi” coinvolti , di fatto tutti quelli dove le due società RetiPiù e/o Brianzacque erogano i propri servizi: Agrate Brianza; Aicurzio; Albiate; Arcore; Arosio; Barlassina; Bellusco; Bernareggio; Besana in Brianza; Biassono; Bovisio Masciago; Briosco; Brugherio; Burago di Molgora; Busnago; Cabiate; Camparada; Caponago; Carate Brianza; Carnate; Carugo; Cavenago di Brianza; Ceriano Laghetto; Cesano Maderno; Cesate; Cogliate; Concorezzo; Cornate d’Adda; Correzzana; Desio; Figino Serenza; Giussano; Lazzate; Lentate sul Seveso; Lesmo; Limbiate; Lissone; Macherio; Mariano Comense; Meda; Mezzago; Misinto; Monza; Muggiò; Nova Milanese; Ornago; Renate; Roncello; Ronco Briantino; Seregno; Seveso; Sovico; Sulbiate; Trezzo sull’Adda; Triuggio; Usmate Velate; Varedo; Vedano al Lambro; Veduggio con Colzano; Verano Brianza; Villasanta; Vimercate.

La tutela del patrimonio e lo sviluppo della cultura

Gli interventi finanziabili riguardano disposizioni urgenti per la tutela del patrimonio culturale, lo sviluppo della cultura e il rilancio del turismo. In particolare, le proposte ammesse sono: la manutenzione, il restauro e la protezione di beni culturali pubblici, il sostegno degli istituti e dei luoghi della cultura di appartenenza pubblica (musei, biblioteche, archivi, aree e parchi archeologici, complessi monumentali, fondazioni lirico sinfoniche e teatri di tradizione), la realizzazione di nuove strutture, reastauro e potenziamento di quelle esistenti di enti e istituzioni pubbliche che, senza scopo di lucro, svolgono esclusivamente attività nello spettacolo.

La partnership tra le due aziende promotrici dell’iniziativa ha permesso di aggiornare il regolamento per offrire maggiori chance di partecipare e vincere stabilendo quattro categorie in base al numero degli abitanti, ciascuna divisa in tre fasce a seconda dell’importo del progetto presentato. Ogni comune avrà dunque l’occasione di presentare una proposta ad hoc e competere per portarsi a casa il finanziamento.

La formula, semplice ed efficace, è rimasta invariata: le amministrazioni comunali hanno tempo sino al 28 febbraio per proporre il loro progetto. Le proposte pervenute, che rispetteranno i requisiti previsti per l’erogazione dell’Art Bonus, saranno pubblicate sul sito internet dedicato www.leretidelcuore.it e, dal mese di marzo 2019, a tutti i cittadini sarà data la possibilità di esprimere online la loro preferenza. A ulteriore sostegno de “Le Reti del Cuore” verrà varata una campagna informativa volta a incentivare la partecipazione alla scelta del progetto preferito. Il contributo sarà assegnato ai progetti che per ciascuna categoria raccoglieranno il maggior numero di consensi espressi dai cittadini e sarà elargita nell’ambito del cosiddetto “Art Bonus”.

TORNA ALLA HOME E GUARDA TUTTE LE ALTRE NOTIZIE IN MENU

Continua la lettura di “Le reti del cuore”: RetiPiù e BrianzAcque insieme per il patrimonio culturale della Brianza su Giornale di Como.

]]>
https://giornaledicomo.it/attualita/le-reti-del-cuore-retipiu-e-brianzacque-insieme-per-il-patrimonio-culturale-della-brianza/feed/ 0
Pane fresco o conservato? Da domani lo sapremo dall’etichetta https://giornaledicomo.it/attualita/pane-fresco-o-conservato-da-domani-lo-sapremo-dalletichetta/ Tue, 18 Dec 2018 10:50:52 +0000 https://giornaledicomo.it/?p=77937 Pane fresco o conservato? Da domani lo sapremo dall’etichetta. Ma il mondo artigiano dei panificatori resta perplesso per l’assenza dell’obbligo di tracciabilità. Pane fresco o conservato? Da domani lo sapremo dall’etichetta Soddisfazione dal mondo artigiano dei panificatori per l’entrata in vigore a partire da domani, mercoledì 19 dicembre, del decreto che disciplina i panifici, il […]

Continua la lettura di Pane fresco o conservato? Da domani lo sapremo dall’etichetta su Giornale di Como.

]]>
Pane fresco o conservato? Da domani lo sapremo dall’etichetta. Ma il mondo artigiano dei panificatori resta perplesso per l’assenza dell’obbligo di tracciabilità.

Pane fresco o conservato? Da domani lo sapremo dall’etichetta

Soddisfazione dal mondo artigiano dei panificatori per l’entrata in vigore a partire da domani, mercoledì 19 dicembre, del decreto che disciplina i panifici, il pane fresco e il pane conservato.

Insomma, per Natale tutti i consumatori avranno in tavola la certezza di un pane fresco o di uno conservato e scongelato.

Resta qualche perplessità

Il “Regolamento recante disciplina della denominazione di panificio, di pane fresco e dell’adozione delle dicitura pane conservato” però non dissipa tutte le perplessità degli artigiani panificatori, che da decenni si battono per consentire ai consumatori di fare scelte consapevoli quando acquistano un prodotto genuino e fresco come quello da loro proposto rispetto al pane confezionato che si trova nelle grandi catene commerciali, lasciando in vita ancora una possibile opacità nelle descrizioni.

“Apprezziamo – spiega Stefano Fugazza, presidente dell’Unione Artigiani di Milano e panificatore – il regolamento che favorisce la scelta consapevole del consumatore. Purtroppo però il decreto non fissa le espressioni ammesse, lasciando ampia discrezionalità ai produttori per descrivere quali processi di conservazione abbiano adottato.”

“Inoltre – prosegue Fugazza – è del tutto assente l’ obbligo di indicare in etichetta il Paese di provenienza del semilavorato. Una mancanza enorme, che di fatto impedisce la tracciabilità non consentendo di risalire all’origine di molto del pane che quotidianamente la gente acquista. Basti pensare ai prodotti da forno realizzati nei Paesi dell’Est europeo, con norme meno stringenti rispetto alle nostre riguardo ad additivi e conservanti, e inviati da noi come semilavorati che poi vengono scongelati e cotti prima di essere messi in commercio.”

“Bene invece la distinzione che consentirà di avere chiaro il concetto di “panificio” – conclude Fugazza -. Sarà esplicita nella definizione che si tratti di una impresa che dispone di impianti di produzione di pane ed eventualmente altri prodotti da forno e assimilati o affini e che svolge l’intero ciclo di produzione, dalla lavorazione delle materie prime fino alla cottura finale.”

In Lombardia sono 4mila le imprese del settore

Secondo una analisi dell’ufficio studi Unione Artigiani di Milano e Monza-Brianza, su dati forniti dalla Camera di commercio di Milano, Monza-Brianza e Lodi, sono quasi 4mila le imprese del settore in Lombardia su un totale di circa 30mila in Italia. Il comparto risulta abbastanza stabile, registrando un calo del 2% in cinque anni. Sono 16 mila gli addetti occupati nella nostra regione su quasi 120 mila in Italia.

I dati

Gli artigiani panificatori sono 2576 in Lombardia su un totale di 23 mila in Italia, pari al 67% delle imprese regionali. Gli artigiani pesano il 54% solo a Milano, con ben 737 panifici artigianali su 1378, con una crescita pari al +5% negli ultimi cinque anni. I giovani sono l’8% in regione e il 10% a Milano. Picco di stranieri a Milano: il 17,6% rispetto al 10% regionale e al 5% italiano. A Milano i titolari di origine straniera di panifici sono 243 sui 1525 in tutta Italia. Le donne sono il 26% a Milano, in linea col dato nazionale del 27%.

Ecco i dati suddivisi per provincia

Continua la lettura di Pane fresco o conservato? Da domani lo sapremo dall’etichetta su Giornale di Como.

]]>
Babbo Natale ammalato la scuola cerca urgentemente un sostituto https://giornaledicomo.it/attualita/babbo-natale-ammalato-la-scuola-cerca-urgentemente-un-sostituto/ https://giornaledicomo.it/attualita/babbo-natale-ammalato-la-scuola-cerca-urgentemente-un-sostituto/#respond Tue, 18 Dec 2018 10:29:40 +0000 https://giornaledicomo.it/?p=77925 Babbo Natale ammalato. Un bel guaio per la scuola Giovanni Paolo II di Cantù. Babbo Natale ammalato la scuola cerca urgentemente un sostituto AGGIORNAMENTO ORE 14 – Il passaparola ha funzionato: la scuola ha trovato un Babbo Natale disponibile a regalare un sorriso a tutti i bambini. I malanni di stagione hanno colpito il Babbo […]

Continua la lettura di Babbo Natale ammalato la scuola cerca urgentemente un sostituto su Giornale di Como.

]]>
Babbo Natale ammalato. Un bel guaio per la scuola Giovanni Paolo II di Cantù.

Babbo Natale ammalato la scuola cerca urgentemente un sostituto

AGGIORNAMENTO ORE 14 – Il passaparola ha funzionato: la scuola ha trovato un Babbo Natale disponibile a regalare un sorriso a tutti i bambini.

I malanni di stagione hanno colpito il Babbo Natale che avrebbe dovuto consegnare i doni ai bambini della scuola canturina. Messo k.o. dalla febbre non potrà essere presente per l’annuale momento di festa più atteso dagli alunni. Per questo la scuola si è attivata per cercare disperatamente un altro Babbo Natale che sia a libero in una mattina tra giovedì 20 e venerdì 21 dicembre. In via Colombo c’è grande attesa e sarebbe davvero un peccato deludere le aspettative dei più piccoli.

 

Continua la lettura di Babbo Natale ammalato la scuola cerca urgentemente un sostituto su Giornale di Como.

]]>
https://giornaledicomo.it/attualita/babbo-natale-ammalato-la-scuola-cerca-urgentemente-un-sostituto/feed/ 0
Mattia Mingarelli scomparso in Valmalenco, l’appello “l’ha portato via qualcuno” https://giornaledicomo.it/cronaca/mattia-mingarelli-scomparso-in-valmalenco-lappello-lha-portato-via-qualcuno/ Tue, 18 Dec 2018 09:20:40 +0000 https://giornaledicomo.it/?p=77905 “Mattia non se n’è andato, me l’ha portato via qualcuno e tutti noi vogliamo sapere cosa è successo veramente e ritrovarlo!”. Questo l’ultimo appello lanciato dalla famiglia di Mattia Mingarelli, il comasco scomparso lo scorso 7 dicembre 2018. Mattia Mingarelli scomparso In Valmalenco l’ultimo posto dove è stato visto. In località Barchi, Chiesa Valmalenco, Provincia […]

Continua la lettura di Mattia Mingarelli scomparso in Valmalenco, l’appello “l’ha portato via qualcuno” su Giornale di Como.

]]>
“Mattia non se n’è andato, me l’ha portato via qualcuno e tutti noi vogliamo sapere cosa è successo veramente e ritrovarlo!”. Questo l’ultimo appello lanciato dalla famiglia di Mattia Mingarelli, il comasco scomparso lo scorso 7 dicembre 2018.

Mattia Mingarelli scomparso

In Valmalenco l’ultimo posto dove è stato visto. In località Barchi, Chiesa Valmalenco, Provincia di Sondrio, aveva preso in affitto un appartamento a ridosso delle piste da sci. Dopo pranzo si sono perse le sue tracce. Di lui è stata trovata l’auto e il rifugista del ristoro “Ai Barchi” ha consegnato il cellulare dello scomparso ai genitori dopo averlo rinvenuto tra la neve, secondo quanto ha raccontato. E’ stato ritrovato anche il cane Dante che ha fatto ritorno senza padrone dalla passeggiata che Mingarelli aveva dichiarato di apprestarsi a fare.

Indagini

Sulla sua scomparsa ancora nessuno ha saputo dare una risposta. Le ricerche sono state sospese e le indagini continuano con modalità più specifiche. Dopo l’intervento del RIS e l’utilizzo di cani molecolari e droni, l’attenzione è stata volta alle ultime tracce lasciate da mingarelli, quelle lasciate nello smartphone ritrovato. Per ora però nessuna ipotesi è esclusa anche se i famigliari assicurano che sia impossibile che il congiunto abbia compiuto un gesto estremo o si sia allontanato volontariamente. “Chi lo conosce sà che non e’ assolutamente possibile!” si legge nell’appello.

#troviamomattia

Intanto è stato lanciato anche un hashtag #TROVIAMOMATTIA. Sul caso si è interessata anche la trasmissione Chi l’ha visto? E si è fatto avanti anche un veggente. Per ora però nessuna certezza se non che Mattia è scomparso ormai da 11 giorni.

LEGGI ANCHE:

Mattia Mingarelli scomparso in Valmalenco, ricerche a tappeto sospese

Mattia Mingarelli scomparso in Valmalenco, cambia la modalità d’indagine

Mattia Mingarelli scomparso in Valmalenco, sul caso anche Chi l’ha visto?

Mattia Mingarelli scomparso in Valmalenco, mistero l’ultimo post su Instagram

Continua la lettura di Mattia Mingarelli scomparso in Valmalenco, l’appello “l’ha portato via qualcuno” su Giornale di Como.

]]>
Albese Volley bella vittoria sotto l’albero https://giornaledicomo.it/sport/albese-volley-bella-vittoria-sotto-lalbero/ https://giornaledicomo.it/sport/albese-volley-bella-vittoria-sotto-lalbero/#respond Tue, 18 Dec 2018 10:32:42 +0000 https://giornaledicomo.it/?p=77899 Albese Volley dopo 10° turno andata. Albese Volley la Tecnoteam chiude in bellezza il 2018 demolendo il Garlasco L’Albese Volley chiude in bellezza il suo 2018 regalandosi sotto l’albero una vittoria agevole contro il Garlasco per 3-0. Per Citterio e compagne un successo voluto e meritato conquistato vincendo i tre set senza sbavature. Ora in […]

Continua la lettura di Albese Volley bella vittoria sotto l’albero su Giornale di Como.

]]>
Albese Volley dopo 10° turno andata.

Albese Volley la Tecnoteam chiude in bellezza il 2018 demolendo il Garlasco

L’Albese Volley chiude in bellezza il suo 2018 regalandosi sotto l’albero una vittoria agevole contro il Garlasco per 3-0. Per Citterio e compagne un successo voluto e meritato conquistato vincendo i tre set senza sbavature. Ora in casa Tecnoteam si può pensare al Natale: ultimi allenamenti prima di qualche giorno di relax più che meritato per poi tornare in campo il 5 gennaio nell’11° turno d’andata nel derby a Varese.

Il tabellino di TECNOTEAM ALBESEVOLLEY -VOLLEY GARLASCO  3-0
parziali 25-15; 25-15; 25-19)
TECNOTEAM ALBESEVOLLEY: Galazzo 7, Facco 11, Aliberti 10, Piazza 10, Migliorin 8, Teli 2, Torrese libero, Citterio 4, Laffranchi, Amicone, Bonelli, Santamaria ne. Coach Mucciolo, vice Biffi.
VOLLEY 2001 GARLASCO: Simoncini, Mazzocchi 7, Corti 5, Fragonas 9, Sgherza 7, D’Adamo 5, Ferrari Libero, Angeleri, Brandi ne, Venturini ne. Coach Mussa.
Arbitrri: Pasin di Torino, Mazzarà di Palermo.

Risultati del 10° turno andata
Florens-Lecco 1-3, Trescore-Lurano 3-0, Futura Busto-Lilliput 3-2, Parella Torino-Ostiano 0-3, Tecnoteam-Garlasco 3-0, Acqui Terme-Volley Varese 3-2, Offanengo-Palau 3-0.
Classifica di B1
Futura Volley Busto 28, Acciaitubu Picco Lecco 24; Don Colleoni Trescore 23; Florens Vigevano 22; Lilliput Settimo Torinese, Ostiano   20; Tecnoteam Albesevolley 17; Chromavis Abo Offanengo   16;Arredo Frigo Acqui Terme   11;
Parella Voley Torino  9;Volley 2001 Garlasco   7; Capo d’Orso Palau    6; Pneumax Lurano, Arredo Frigo Acqui Terme 11Parella Torino 9: Garlasco 7; Palau 6; varese Volley 4; Pneumax Lurano  3.
Programma del 11° turno andata
Sabato 5 Gennaio 2019; ore 19 Volley Varese-Albese Volley, Palau-Florens, Lilliput-Trescore, Ostiano-Futura, Lecco-Parella, Garlasco-Offanengo, Lurano-Acqui Terme.

TORNA ALLA HOME E GUARDA TUTTE LE ALTRE NOTIZIE IN MENU

Continua la lettura di Albese Volley bella vittoria sotto l’albero su Giornale di Como.

]]>
https://giornaledicomo.it/sport/albese-volley-bella-vittoria-sotto-lalbero/feed/ 0
Il Segretario Cisl Annamaria Furlan nel Comasco per il Consiglio Generale https://giornaledicomo.it/economia/il-segretario-cisl-annamaria-furlan-nel-comasco-per-il-consiglio-generale/ https://giornaledicomo.it/economia/il-segretario-cisl-annamaria-furlan-nel-comasco-per-il-consiglio-generale/#respond Tue, 18 Dec 2018 10:13:00 +0000 https://giornaledicomo.it/?p=77914 Ieri, lunedì 17 dicembre, Annamaria Furlan, Segretario generale della Cisl, ha partecipato a Lomazzo al Consiglio Generale della Cisl dei Laghi. I lavori della giornata sono stati introdotti da Ugo Duci, Segretario generale della Cisl Lombardia e attualmente reggente della Cisl dei Laghi. Annamaria Furlan a Lomazzo: “Questo Governo è una realtà inedita” Duci ha offerto […]

Continua la lettura di Il Segretario Cisl Annamaria Furlan nel Comasco per il Consiglio Generale su Giornale di Como.

]]>
Ieri, lunedì 17 dicembre, Annamaria Furlan, Segretario generale della Cisl, ha partecipato a Lomazzo al Consiglio Generale della Cisl dei Laghi. I lavori della giornata sono stati introdotti da Ugo Duci, Segretario generale della Cisl Lombardia e attualmente reggente della Cisl dei Laghi.

Annamaria Furlan a Lomazzo: “Questo Governo è una realtà inedita”

Duci ha offerto una panoramica della situazione economica del territorio dei Laghi partendo dai dati sull’occupazione e analizzando poi l’andamento di tutti i settori produttivi, dei servizi e della pubblica amministrazione. Il Segretario si è anche soffermato sullo stato del sistema sanitario del territorio dei Laghi, sull’importanza della contrattazione sociale con i comuni, sulle condizioni delle amministrazioni pubbliche locali con particolare attenzione ai centri per l’impiego e al caso di Campione d’Italia. Un altro aspetto trattato ha riguardato i trasporti: la situazione di Malpensa e le criticità legate alla situazione di Trenord con la trattativa con la Regione Lombardia sul tema.

A conclusione di una mattinata densa di interventi da parte dei Consiglieri, è intervenuto il Segretario Furlan che ha fornito un aggiornamento sul confronto con il Governo e sulle decisioni ultime assunte da Palazzo Chigi in ordine alla manovra finanziaria. “È fondamentale fare del sindacato di prossimità, raccogliendo le istanze dei singoli individui, senza prescindere dalle esigenze della comunità. Questo Governo è una realtà inedita: non ha un programma ma ha stipulato un accordo di tipo privatistico: non dobbiamo dimenticare questo dettaglio quando valutiamo il suo operato”.

Quindi prosegue: “Come avrete notato le associazioni datoriali su temi importanti come le infrastrutture hanno espresso lo stesso parere esplicitato da Cgil, Cisl e Uil nella piattaforma: è divenuta una questione unificante del mondo produttivo. C’è consapevolezza anche da parte di chi produce che il tema del lavoro deve essere riportato al centro del dibattito politico”.

“Abbiamo ottenuto l’istituzione di tavoli su temi importanti”

“Dopo 142 attivi unitari su tutto il territorio nazionale abbiamo ottenuto l’apertura di un confronto con Governo in cui abbiamo consegnato al Presidente Conte la piattaforma unitaria” – ha affermato Annamaria Furlan- e abbiamo ottenuto l’istituzione di tavoli su temi importanti come crescita, fisco, infrastrutture, pubblica amministrazione, sanità, previdenza e reddito di cittadinanza”. In questa occasione la Segretaria generale della Cisl ha rilanciato l’iniziativa unitaria del 19 dicembre a difesa della piattaforma per cui Annamaria Furlan sarà a Milano.

“Dobbiamo dimostrare ai nostri iscritti che la nostra non è un’avversione a priori al Governo ma occorre entrare nel merito delle questioni come la flat tax e il reddito di cittadinanza -continua Furlan- è necessario che anche la nostra gente non perda l’abitudine di ragionare”.

“Nel Paese non c’è un bel clima”

“In un Paese dove non c’è un bel clima, dove vi sono episodi di discriminazione nei confronti degli immigrati, dove si vogliono imporre ai lavoratori condizioni peggiorative, dove l’alternanza scuola-lavoro è definita poco utile senza prospettiva del futuro, dove si ventila un’uscita dall’Unione Europea”- afferma la Segretaria generale della Cisl – la nostra rappresentanza ha sicuramente subito gli effetti della crisi ma, come corpi intermedi, siamo riusciti tramite la contrattazione a mantenere un clima sociale abbastanza positivo.

Con umiltà, siamo consapevoli di poter migliorare – ha concluso Annamaria Furlan- e che è necessario agire in prima battuta per essere più efficienti e per portare a compimento le nostre decisioni come solo un’organizzazione seria sa fare”.

TORNA ALLA HOME E GUARDA TUTTE LE ALTRE NOTIZIE IN MENU

Continua la lettura di Il Segretario Cisl Annamaria Furlan nel Comasco per il Consiglio Generale su Giornale di Como.

]]>
https://giornaledicomo.it/economia/il-segretario-cisl-annamaria-furlan-nel-comasco-per-il-consiglio-generale/feed/ 0
Como Calcio tutto invariato in vetta https://giornaledicomo.it/sport/como-calcio-tutto-invariato-in-vetta/ https://giornaledicomo.it/sport/como-calcio-tutto-invariato-in-vetta/#respond Tue, 18 Dec 2018 09:23:20 +0000 https://giornaledicomo.it/?p=77895 Como Calcio dopo il 16° turno andata girone B. Como Calcio azzurri corsari a Bergamo ma ancora secondi dietro al Mantova Nulla di nuovo sotto il sole del campionato di serie D dove il Como Calcio resta secondo a due punti dalla capolista Mantova. Gli azzurri di mr Marco Banchini hanno vinto anche a Bergamo […]

Continua la lettura di Como Calcio tutto invariato in vetta su Giornale di Como.

]]>
Como Calcio dopo il 16° turno andata girone B.

Como Calcio azzurri corsari a Bergamo ma ancora secondi dietro al Mantova

Nulla di nuovo sotto il sole del campionato di serie D dove il Como Calcio resta secondo a due punti dalla capolista Mantova. Gli azzurri di mr Marco Banchini hanno vinto anche a Bergamo per 2-0 ma vedono inalterato il distacco dal Mantova corsaro a Sondrio. Dietro tengono il passo anche le altre inseguitrici Caronnese, Pro Sesto e Rezzato tutte a segno. E domenica 23 dicembre ultimo turno d’andata: sotto l’albero al Sinigaglia grande sfida Como-Caronnese (ore 14.30).

Risultati del 16° turno andata girone B
Domenica 16 dicembre:Virtus Bergamo-Como 0-2, Ambrosiana-Olginatese 2-2, Caravaggio-Rezzato 1-2, Caronnese-Legnago 3-0, Darfo Boario-Pro Sesto 1-3, Scanzorosciate-Villa d’Almè 1-3, Seregno-Ciserano 0-2, Sondrio-Mantova 1-3, Villafranca-Pontisola 1-3.

Classifica girone B
Mantova 41; Como 39; Caronnese 36; Pro Sesto 35; Rezzato 232; Villa D’Almè 26; Virtus Bergamo 24; Pontisola , Sondrio 20; Caravaggio 19; Seregno 18; Darfo Boario 16; Villafranca, Ambrosiana 14; Scanzorosciate, Legnago, Ciserano 13; Olginatese 3.

Programma del 17° e ultimo turno andata girone B
Domenica 23 dicembre ore 14.30: Como-Caronnese, Ciserano-Ambrosiana, Legnago-Sondrio, Mantova-Villafranca, Olginatese-Scanzorosciate, Pontisola-Darfo Boario, Pro Sesto-Caravaggio, Rezzato-Seregno, Villa D’Almè-Virtus Bergamo.

Como Calcio corsaro a Bergamo

TORNA ALLA HOME E GUARDA TUTTE LE ALTRE NOTIZIE IN MENU

Continua la lettura di Como Calcio tutto invariato in vetta su Giornale di Como.

]]>
https://giornaledicomo.it/sport/como-calcio-tutto-invariato-in-vetta/feed/ 0
Veronica Peparini e Andreas Muller ballano a Cabiate FOTO e VIDEO https://giornaledicomo.it/attualita/veronica-peparini-e-andreas-muller-ballano-a-cabiate-foto-e-video/ https://giornaledicomo.it/attualita/veronica-peparini-e-andreas-muller-ballano-a-cabiate-foto-e-video/#respond Tue, 18 Dec 2018 08:46:02 +0000 https://giornaledicomo.it/?p=77881 La scorsa domenica 16 dicembre a Cabiate, Veronica Peparini e Andreas Muller hanno ballato insieme alla scuola di danza Giselle. La nostra intervista alla coreografa e insegnante di Amici di Maria De Filippi. Veronica Peparini e Andreas Muller ballano a Cabiate Insieme all’insegnante c’era il vincitore di Amici 16. La loro energia ha incantato il […]

Continua la lettura di Veronica Peparini e Andreas Muller ballano a Cabiate FOTO e VIDEO su Giornale di Como.

]]>

La scorsa domenica 16 dicembre a Cabiate, Veronica Peparini e Andreas Muller hanno ballato insieme alla scuola di danza Giselle. La nostra intervista alla coreografa e insegnante di Amici di Maria De Filippi.

Veronica Peparini e Andreas Muller ballano a Cabiate

Insieme all’insegnante c’era il vincitore di Amici 16. La loro energia ha incantato il palazzetto di via Paolo IV. Insieme a loro anche Francesca Cecchini, fidata assistente di Veronica Peparini. Molto soddisfatti i partecipanti che hanno seguito la lezione con grande interesse e hanno potuto scattare diverse fotoricordo.

Continua la lettura di Veronica Peparini e Andreas Muller ballano a Cabiate FOTO e VIDEO su Giornale di Como.

]]>
https://giornaledicomo.it/attualita/veronica-peparini-e-andreas-muller-ballano-a-cabiate-foto-e-video/feed/ 0
La Città dei Balocchi augura buon Natale con il Grande Concerto in Duomo https://giornaledicomo.it/cultura-e-turismo/la-citta-dei-balocchi-augura-buon-natale-con-il-grande-concerto-in-duomo/ https://giornaledicomo.it/cultura-e-turismo/la-citta-dei-balocchi-augura-buon-natale-con-il-grande-concerto-in-duomo/#respond Tue, 18 Dec 2018 08:13:43 +0000 https://giornaledicomo.it/?p=77741 Anche per la sua 25esima edizione, la Città dei Balocchi di Como ospita il Grande Concerto di Natale in Duomo. GUARDA LE LUCI DELLA CITTA’ DEI BALOCCHI Città dei Balocchi: augurio in musica Torna anche quest’anno, per la quarta edizione, il Grande Concerto di Natale. Un regalo a tutti i comaschi per augurare a cittadini […]

Continua la lettura di La Città dei Balocchi augura buon Natale con il Grande Concerto in Duomo su Giornale di Como.

]]>
Anche per la sua 25esima edizione, la Città dei Balocchi di Como ospita il Grande Concerto di Natale in Duomo.

GUARDA LE LUCI DELLA CITTA’ DEI BALOCCHI

Città dei Balocchi: augurio in musica

Torna anche quest’anno, per la quarta edizione, il Grande Concerto di Natale. Un regalo a tutti i comaschi per augurare a cittadini e visitatori un Buon Natale in musica, offerto gratuitamente nell’ambito della manifestazione natalizia organizzata da Amici di Como e Consorzio Como Turistica con il patrocinio e il contributo di Regione Lombardia, grazie alla disponibilità della Chiesa Cattedrale e alla collaborazione degli Alpini. Protagonisti quest’anno saranno il Coro da Camera Hebel e l’orchestra I Pomeriggi Musicali, diretti per l’occasione dal maestro Alessandro Cadario, e Federica Sainaghi all’arpa. L’appuntamento è per questa sera, martedì 18 dicembre, alle 21.15 in Duomo.

TORNA ALLA HOME E GUARDA TUTTE LE ALTRE NOTIZIE IN MENU

Continua la lettura di La Città dei Balocchi augura buon Natale con il Grande Concerto in Duomo su Giornale di Como.

]]>
https://giornaledicomo.it/cultura-e-turismo/la-citta-dei-balocchi-augura-buon-natale-con-il-grande-concerto-in-duomo/feed/ 0
Incidente a Cabiate SIRENE DI NOTTE https://giornaledicomo.it/cronaca/incidente-a-cabiate-sirene-di-notte-2/ https://giornaledicomo.it/cronaca/incidente-a-cabiate-sirene-di-notte-2/#respond Tue, 18 Dec 2018 08:06:09 +0000 https://giornaledicomo.it/?p=77872 Ecco che cos’è successo nella notte tra 17 e il 18 dicembre e come si sono mossi i soccorsi in Provincia. Incidente a Cabiate Intorno alle 2.20 un’auto è finita contro un ostacolo. Soccorso un giovane di 22 anni che stava percorrendo via Roma. Sul posto la Croce Bianca di Mariano che l’ha portato in […]

Continua la lettura di Incidente a Cabiate SIRENE DI NOTTE su Giornale di Como.

]]>
Ecco che cos’è successo nella notte tra 17 e il 18 dicembre e come si sono mossi i soccorsi in Provincia.

Incidente a Cabiate

Intorno alle 2.20 un’auto è finita contro un ostacolo. Soccorso un giovane di 22 anni che stava percorrendo via Roma. Sul posto la Croce Bianca di Mariano che l’ha portato in codice verde all’ospedale di Desio. Spetterà alle Forze dell’ordine stabilire la dinamica dell’accaduto.

Altri interventi

Da segnalare una caduta a Tremezzina per un uomo di 36 anni intorno alle 21.30. Soccorso sul posto della Cri di Menaggio, non è stato necessario il trasporto in ospedale. Ambulanza anche a Luisago per un 42enne che poi è finito in codice giallo al Valduce di Como alle 22.30

Continua la lettura di Incidente a Cabiate SIRENE DI NOTTE su Giornale di Como.

]]>
https://giornaledicomo.it/cronaca/incidente-a-cabiate-sirene-di-notte-2/feed/ 0
Incidente a Cucciago, coinvolte tre auto https://giornaledicomo.it/cronaca/incidente-a-cucciago-coinvolte-tre-auto/ https://giornaledicomo.it/cronaca/incidente-a-cucciago-coinvolte-tre-auto/#respond Mon, 17 Dec 2018 20:56:34 +0000 https://giornaledicomo.it/?p=77853 Incidente a Cucciago nel pomeriggio di oggi, lunedì 17 dicembre 2018. Incidente a Cucciago L’impatto è avvenuto poco prima delle 18 sulla Sp27. Coinvolte due persone un uomo di 33 e una donna di 54 anni che sono stati soccorsi dai sanitari e tre auto. Sul posto la Croce Verde di Fino Mornasco che ha […]

Continua la lettura di Incidente a Cucciago, coinvolte tre auto su Giornale di Como.

]]>
Incidente a Cucciago nel pomeriggio di oggi, lunedì 17 dicembre 2018.

Incidente a Cucciago

L’impatto è avvenuto poco prima delle 18 sulla Sp27. Coinvolte due persone un uomo di 33 e una donna di 54 anni che sono stati soccorsi dai sanitari e tre auto. Sul posto la Croce Verde di Fino Mornasco che ha trasportato i feriti in codice verde al Pronto soccorso e i Vigili del fuoco. Spetterà alle Forze dell’ordine stabilire la dinamica dell’accaduto.

Continua la lettura di Incidente a Cucciago, coinvolte tre auto su Giornale di Como.

]]>
https://giornaledicomo.it/cronaca/incidente-a-cucciago-coinvolte-tre-auto/feed/ 0
Consiglio comunale a Mariano il sindaco risponde sul caso “ufficio stampa” https://giornaledicomo.it/politica/consiglio-comunale-a-mariano-il-sindaco-risponde-sul-caso-ufficio-stampa/ https://giornaledicomo.it/politica/consiglio-comunale-a-mariano-il-sindaco-risponde-sul-caso-ufficio-stampa/#respond Mon, 17 Dec 2018 20:30:06 +0000 https://giornaledicomo.it/?p=77821 Oggi, lunedì 17 dicembre, il sindaco Giovanni Marchisio è  stato chiamato al “banco degli imputati” del Consiglio comunale a Mariano Comense. Consiglio comunale a Mariano il sindaco risponde sul caso “ufficio stampa” Il primo cittadino ha dovuto rispondere in merito al caso della nomina della dottoressa Cristina Proserpio ad addetto stampa del sindaco e della […]

Continua la lettura di Consiglio comunale a Mariano il sindaco risponde sul caso “ufficio stampa” su Giornale di Como.

]]>
Oggi, lunedì 17 dicembre, il sindaco Giovanni Marchisio è  stato chiamato al “banco degli imputati” del Consiglio comunale a Mariano Comense.

Consiglio comunale a Mariano il sindaco risponde sul caso “ufficio stampa”

Il primo cittadino ha dovuto rispondere in merito al caso della nomina della dottoressa Cristina Proserpio ad addetto stampa del sindaco e della Giunta. Anche se ricordiamo non risulta, ad oggi, nessun atto ufficiale al Protocollo del Comune o all’albo pretorio che attesti questo provvedimento. All’ordine del giorno dell’assemblea un’interrogazione firmata PD, Marianoduepuntozero e Progetto Mariano Brianza nella quale si pretende dal sindaco chiarezza su questa vicenda e sulla sua volontà di accentrare le comunicazioni, da parte degli assessori agli organi di stampa, verso un’unica persona di riferimento, incaricata di smistare le richieste ed elaborare le risposte.

LEGGI ANCHE >> Le parole di Stefano Poltronieri, segretario del Circolo Pd

L’interrogazione

Riportiamo di seguito il testo.

“La Giunta Comunale è un organo istituzionale dell’Ente, oltre che politico, ed in quanto tale è bene che si avvalga della collaborazione degli uffici comunali e delle strutture ed organismi riconosciuti e che le comunicazioni ed indirizzi vengano emessi e veicolati tramite atti pubblici, regolari e protocollati al fine di espletare la propria azione amministrativa.
– Non risulta, al momento della stesura dell’interrogazione, che vi siano atti pubblicati nell’Albo Pretorio che istituiscano un qualsivoglia ufficio stampa o che nominino una figura delegata a tale incarico. Inoltre, l’indirizzo e-mail fornito dal Sindaco alla stampa non appartiene al dominio istituzionale della Città di Mariano Comense.
– Non vi sono depositate, presso il protocollo dell’Ente, comunicazioni alla stampa circa la costituzione del suddetto ufficio.
– Nel sopra citato articolo gli assessori Borgonovo e Conti, su domanda dell’intervistatrice, prendono di fatto le distanze dall’iniziativa del sindaco, rivendicando la possibilità di avere contatti diretti con i giornalisti, e negando l’esistenza di un ufficio stampa comunale a cui potersi rivolgere.
– L’attuale maggioranza, composta dai Gruppi Consiliari Partito Democratico, Marianoduepuntozero e Progetto Mariano Brianza, compattamente rinnova la fiducia nella Giunta Comunale, nei suoi componenti e nel loro operato, sostenendola e condividendone i progetti in elaborazione.
– È pacifico che ogni componente della Giunta possa avere la massima libertà nel potersi esprimere pubblicamente, anche a mezzo stampa, specie se sollecitato, sugli argomenti di propria pertinenza e su altre questioni annesse all’amministrazione o all’ambito politico cittadino.

I sottoscritti Consiglieri Comunali dei Gruppi Partito Democratico, Marianoduepuntozero e Progetto Mariano Brianza

INTERROGANO IL SINDACO PER CONOSCERE E CHIEDERE

a) Se la figura dell’addetto stampa sia stata effettivamente ed ufficialmente nominata, e con che atto.
b) Se l’ufficio stampa sia un’iniziativa del sindaco volta esclusivamente ad un suo personale supporto politico.
c) La conferma che gli assessori possano continuare a rapportarsi liberamente con la stampa senza sentirsi in qualche modo vincolati”.

Marchisio risponde: “Incarico affidato a una persona di fiducia e gratuito”

Queste le parole del primo cittadino: “Stiamo alle domande e non ai secondi o terzi fini con cui è stata presentata la mozione. È giusto fare chiarezza su come sono andati i fatti. È stato creato un indirizzo mail Gmail intestato al sindaco, non al Comune, e affidato a una persona di fiducia che mi supportasse e aiutasse a smistare le richieste della stampa in maniera gratuita, indicando l’assessore pertinente per parlare di un tema piuttosto che di un altro. Ci sono stati episodi infatti, ad esempio sul futuro dell’ex itis, in cui gli assessori hanno rilasciato dichiarazioni su settori di non diretta competenza, dove avrebbe dovuto parlare il sindaco. L’intento non era di certo censurare o mettere il bavaglio a qualcuno, anche se capisco che dirla così fa richiamo giornalistico, piuttosto rendere la comunicazione con i giornali più efficiente e coerente. È sempre funzionato così. Nessuno ha mai imposto di non parlare e a nessuno in Giunta sono arrivate disposizioni di questo tipo. Mi spiace sentir dire “chissà quanti soldi costerà al Comune questo addetto stampa”. Non costa nulla, è un aiuto esterno gratuito, una persona di fiducia scelta per intervenire nella gestione della richieste senza entrare in alcun modo nei contenuti”.

Redaelli: “Una necessità che non capisco”

Il capogruppo Giuseppe Redaelli si è dichiarato solo in parte soddisfatto rispetto alle risposte del sindaco. “Finora il rapporto con la stampa è funzionato in maniera diretta secondo il meccanismo per cui il giornalista contattava direttamente il consigliere o l’assessore che riteneva opportuno far intervenire su un tema, chiedendo aggiornamenti o informazioni su progetti o situazioni. Detto questo non capisco la necessità del mio sindaco, a sei mesi dalla fine del mandato, di un addetto stampa per smistare le richieste della stampa. Mi lascia perplesso. Avrei voluto che al punto “C” dell’interrogazione il sindaco rispondesse con un chiaro “Sì, certamente” senza tanti giri di parole (il riferimento è alla conferma che gli assessori possano continuare a rapportarsi liberamente con la stampa senza sentirsi in qualche modo vincolati, ndr)”.

 

Continua la lettura di Consiglio comunale a Mariano il sindaco risponde sul caso “ufficio stampa” su Giornale di Como.

]]>
https://giornaledicomo.it/politica/consiglio-comunale-a-mariano-il-sindaco-risponde-sul-caso-ufficio-stampa/feed/ 0
Ospedali ed ex Asl in Lombardia: i nomi dei nuovi direttori https://giornaledicomo.it/attualita/ospedali-ed-ex-asl-in-lombardia-i-nomi-dei-nuovi-direttori/ Mon, 17 Dec 2018 19:28:54 +0000 https://giornaledicomo.it/?p=77850 Il presidente della Regione Lombardia, Attilio Fontana, ha nominato, questa sera, nel corso della seduta di Giunta, i nuovi direttori generali che a partire dal 1° gennaio dirigeranno le 8 Ats, le 27 Asst e i 4 Irccs della Lombardia. La nomina relativa all’Azienda Regionale Emergenza Urgenza non era in programma in quanto il contratto scadrà a dicembre 2020. Ospedali ed […]

Continua la lettura di Ospedali ed ex Asl in Lombardia: i nomi dei nuovi direttori su Giornale di Como.

]]>
Il presidente della Regione Lombardia, Attilio Fontana, ha nominato, questa sera, nel corso della seduta di Giunta, i nuovi direttori generali che a partire dal 1° gennaio dirigeranno le 8 Ats, le 27 Asst e i 4 Irccs della Lombardia. La nomina relativa all’Azienda Regionale Emergenza Urgenza non era in programma in quanto il contratto scadrà a
dicembre 2020.

Ospedali ed ex Asl: i direttori

Di seguito l’elenco dei nuovi direttori generali di Ats, Asst e Irccs, con indicati i nomi dei direttori che sostituiscono.

ATS

– Ats Citta’ Metropolitana, Walter Bergamaschi (nuovo, sostituisce Marco Bosio)
– Ats dell’Insubria, Lucas Maria Gutierrez (nuovo, sostituisce Paola Lattuada)
– Ats della Brianza, Silvano Casazza (nuovo, sostituisce Massimo Giupponi)
– Ats Bergamo, Massimo Giupponi (nuovo, sostituisce Mara Azzi)
– Ats Brescia, Claudio Sileo (nuovo, sostituisce Carmelo Scarcella)
– Ats Pavia, Mara Azzi (nuova, sostituisce Anna Pavan)
– Ats della Val Padana, Salvatore Mannino (confermato)
– Ats della Montagna, Lorella Cecconami (nuova, sostituisce Beatrice Stasi)

ASST

– Asst Niguarda, Marco Bosio (nuovo, sostituisce Marco Trivelli)
– Asst S. Paolo e S. Carlo, Matteo Stocco (nuovo, sostituisce Marco Salmoiraghi)
– Asst Fatebenefratelli Sacco, Alessandro Visconti (confermato)
– Asst Gaetano Pini/Cto, Francesco Laurelli (confermato)
– Asst Ovest Milanese, Fulvio Odinolfi, (nuovo, sostituisce Massimo Lombardo)
– Asst Rhodense, Ida Ramponi (confermata)
– Asst Nord Milano, Elisabetta Fabbrini (nuova, sostituisce Fulvio Odinolfi)
– Asst Melegnano e Martesana Angelo Cordone (nuovo, sostituisce Mario Alparone)
– Asst Lodi, Massimo Lombardo (nuovo, sostituisce Giuseppe Rossi)
– Asst Sette Laghi, Gianni Bonelli (nuovo, sostituisce Callisto Bravi)
– Asst Valle Olona, Eugenio Porfido (nuovo, sostituisce Giuseppe Brazzoli)
– Asst Lariana, Fabio Banfi (nuovo, sostituisce Marco Onofri)
– Asst Lecco, Paolo Favini (confermato)
– Asst Monza, Mario Alparone (nuovo, sostituisce Matteo Stocco)
– Asst Vimercate, Nunzio Del Sorbo (nuovo, sostituisce Pasquale Pellino)
– Asst Papa Giovanni XXIII (nuova, Maria Beatrice Stasi, sostituisce Carlo Nicora)
– Asst Bergamo ovest Peter Assembergs, (nuovo, sostituisce Elisabetta Fabbrini)
– Asst Bergamo est, Francesco Locati (confermato)
– Asst Spedali Civili di Brescia, Marco Trivelli (nuovo, sostituisce Ezio Belleri)
– Asst Franciacorta, Mauro Borelli (confermato)
– Asst Garda, Carmelo Scarcella (nuovo, sostituisce Peter Assembergs)
– Asst Pavia, Michele Brait (confermato)
– Asst Cremona, Giuseppe Rossi (nuovo, sostituisce Camillo Rossi)
– Asst Mantova, Raffaele Stradoni (nuovo, sostituisce Luca Stucchi)
– Asst Crema, Germano Pellegatta, (nuovo, sostituisce Luigi Ablondi)
– Asst Valtellina e Alto Lario, Tommaso Saporito (nuovo, sostituisce Giuseppina Panizzoli)
– Asst Valcamonica, Maurizio Galavotti (nuovo, sostituisce Raffaello Stradoni)

IRCCS

– Fondazione Irccs Ca’ Granda Ospedale Maggiore Policlinico Milano, Ezio Belleri (nuovo, sostituisce Simona Giroldi)
– Istituto Nazionale dei Tumori di Milano, Stefano Manfredi (confermato)
– Istituto Neurologico Besta, Paola Lattuada (nuova, sostituisce Giuseppe De Leo)
– Policlinico San Matteo Pavia, Carlo Nicora (nuovo, sostituisce Nunzio Del Sorbo)

AREU
Azienda Regionale Emergenza Urgenza, Alberto Zoli (in scadenza a dicembre 2020).

Continua la lettura di Ospedali ed ex Asl in Lombardia: i nomi dei nuovi direttori su Giornale di Como.

]]>
Strage sulla Statale 38, ecco cosa sappiamo finora VIDEO https://giornaledicomo.it/cronaca/strage-sulla-statale-38-ecco-cosa-sappiamo-finora-video/ Mon, 17 Dec 2018 17:27:32 +0000 https://giornaledicomo.it/?p=77847 Sono sei le vittime del tragico incidente avvenuto ieri sera, 16 dicembre 2018, lungo la nuova Statale 38 nel territorio comunale di Cercino, Provincia di Sondrio. LEGGI ANCHE: Incidente mortale sulla Statale 38: NOMI e FOTO delle vittime Terribile scontro Un terribile scontro frontale avvenuto poco dopo le 22.30 che non ha lasciato scampo ai passeggeri. […]

Continua la lettura di Strage sulla Statale 38, ecco cosa sappiamo finora VIDEO su Giornale di Como.

]]>

Sono sei le vittime del tragico incidente avvenuto ieri sera, 16 dicembre 2018, lungo la nuova Statale 38 nel territorio comunale di Cercino, Provincia di Sondrio.

LEGGI ANCHE: Incidente mortale sulla Statale 38: NOMI e FOTO delle vittime

Terribile scontro

Un terribile scontro frontale avvenuto poco dopo le 22.30 che non ha lasciato scampo ai passeggeri. Due i mezzi coinvolti, la Fiat Panda sulla quale viaggiavano 5 persone tra i 20 e i 42 anni, di questi 4 di Tirano, e la Fiat 500 X guidata da un comasco 52enne. Una delle due autovetture, non si sa ancora quale, ha imboccato la corsia nord della Statale contro mano per circa 500 metri in direzione sud prima di andare a scontrarsi contro l’altro veicolo all’altezza di Mantello. (Guarda qui le foto)

Dinamica

Le vetture hanno preso fuoco e purtroppo per i passeggeri non c’è stato nulla da fare, sono morti sul colpo. A perdere la vita il 52enne comasco Andrea Gilardoni sulla 500 X, mentre sulla Panda quattro giovani di Tirano, Jessica Capelli (26 anni), già madre di una bimba, il suo fidanzato Nicholas Forte (20), Giada Zerboni (33), Cristian Margaroli (36), e il 42enne bolognese Simone Silvagni. La ricostruzione della dinamica è ancora in fase di accertamento. Gli inquirenti stanno prendendo in esame anche i filmati delle telecamere di sicurezza.

LEGGI ANCHE:

Auto contromano, sei morti sulla Statale 38 LE FOTO

Sei morti sulla nuova Statale 38 VIDEO

Incidente mortale sulla Statale 38: NOMI e FOTO delle vittime

Continua la lettura di Strage sulla Statale 38, ecco cosa sappiamo finora VIDEO su Giornale di Como.

]]>
Crollo di una parte del soffitto alla scuola di Albate: chiusa un’aula. Lezioni sospese per due giorni https://giornaledicomo.it/cronaca/crollo-di-una-parte-del-soffitto-alla-scuola-di-albate-chiusa-unaula/ https://giornaledicomo.it/cronaca/crollo-di-una-parte-del-soffitto-alla-scuola-di-albate-chiusa-unaula/#respond Mon, 17 Dec 2018 15:59:00 +0000 https://giornaledicomo.it/?p=77810 Crolla una parte del soffitto alla scuola di Albate: chiusa un’aula. Chiusa un’aula alla scuola di Albate Attimi di paura questa mattina, lunedì 17 dicembre, alla scuola media di piazza IV novembre ad Albate. Durante una lezione infatti una parte del soffitto è crollato, spaventando alunni e insegnante. Fortunatamente nessuno è rimasto ferito. Visto l’accaduto Palazzo Cernezzi […]

Continua la lettura di Crollo di una parte del soffitto alla scuola di Albate: chiusa un’aula. Lezioni sospese per due giorni su Giornale di Como.

]]>
Crolla una parte del soffitto alla scuola di Albate: chiusa un’aula.

Chiusa un’aula alla scuola di Albate

Attimi di paura questa mattina, lunedì 17 dicembre, alla scuola media di piazza IV novembre ad Albate. Durante una lezione infatti una parte del soffitto è crollato, spaventando alunni e insegnante. Fortunatamente nessuno è rimasto ferito. Visto l’accaduto Palazzo Cernezzi ha fatto sapere che “è stato necessario chiudere l’aula al secondo e ultimo piano per uno sfondellamento, ovvero il distacco del fondo delle pignatte del soffitto. Sono in corso le verifiche tecniche del caso e per questo è stato ritenuto di chiudere temporaneamente tutto il piano. Si attende l’esito dei primi accertamenti per definire quali e quante sezioni siano interessate, di conseguenza dove proseguirà l’attività scolastica. Seguiranno a breve aggiornamenti e informazioni ulteriori”.

Lezioni sospese per due giorni

Nel pomeriggio attraverso una nuova nota, il Comune ha fatto sapere: “Per ragioni di prudenza e per una più approfondita valutazione dello stato dell’intonaco, nei prossimi due giorni le indagini proseguiranno anche al primo piano con ulteriori verifiche anche strumentali per stabilire le condizioni di agibilità: per questa ragione sarà necessario chiudere anche il primo piano, sospendendo per due giorni le lezioni e i servizi annessi (mensa, pre e dopo scuola). In seguito ai risultati delle indagini sarà possibile definire i tempi di riapertura del primo piano della scuola, utilizzando per eventuali lavori al primo piano il periodo delle vacanze natalizie”.

TORNA ALLA HOME E GUARDA TUTTE LE ALTRE NOTIZIE IN MENU

Continua la lettura di Crollo di una parte del soffitto alla scuola di Albate: chiusa un’aula. Lezioni sospese per due giorni su Giornale di Como.

]]>
https://giornaledicomo.it/cronaca/crollo-di-una-parte-del-soffitto-alla-scuola-di-albate-chiusa-unaula/feed/ 0
Premiate le studentesse vincitrici del concorso “LeggiAmo a Scuola” https://giornaledicomo.it/attualita/premiate-le-studentesse-vincitrici-del-concorso-leggiamo-a-scuola/ https://giornaledicomo.it/attualita/premiate-le-studentesse-vincitrici-del-concorso-leggiamo-a-scuola/#respond Mon, 17 Dec 2018 15:40:14 +0000 https://giornaledicomo.it/?p=77738 Questa mattina, lunedì 17 dicembre, alle 11.30, al Liceo Classico A. Volta di Como si è svolta la premiazione del Concorso letterario Premio “LeggiAmo a Scuola. Fiamme Gialle e Costituzione”. Premiate le studentesse vincitrici del concorso “LeggiAmo a Scuola” Premiate le studentesse vincitrici del concorso “LeggiAmo a Scuola. Fiamme Gialle e Costituzione” aperto agli studenti iscritti alle […]

Continua la lettura di Premiate le studentesse vincitrici del concorso “LeggiAmo a Scuola” su Giornale di Como.

]]>
Questa mattina, lunedì 17 dicembre, alle 11.30, al Liceo Classico A. Volta di Como si è svolta la premiazione del Concorso letterario Premio “LeggiAmo a Scuola. Fiamme Gialle e Costituzione”.

Premiate le studentesse vincitrici del concorso “LeggiAmo a Scuola”

Premiate le studentesse vincitrici del concorso “LeggiAmo a Scuola. Fiamme Gialle e Costituzione” aperto agli studenti iscritti alle quarte classi degli Istituti di istruzione secondaria di secondo grado della provincia di Como nell’anno scolastico 2017/2018 alla presenza del Comandante Provinciale della Guardia di Finanza Col. t.ST. Alberto Catalano, del dirigente dell’Ufficio scolastico Territoriale Como V Prof. Angelo Proietto, di un rappresentante della Banca San Paolo di Como che ha finanziato l’iniziativa culturale, delle tre studentesse vincitrici accompagnate dai rispettivi dirigenti scolastici e dei propri familiari nonché di una rappresentanza del liceo ospitante.

Le studentesse vincitrici sono le seguenti:

  • Benedetta Bianchi – Liceo Classico “A. Volta” di Como – 1° premio (€ 1.000);
  • Allyson Mccrory – Istituto ”Orsoline San Carlo” di Como – 2° premio (€ 600);
  • Alice Zanaga – Istituto Tecnico “Jean Monnet” di Mariano Comense – 3° premio (€ 400).

Lo scopo del concorso è stato quello di promuovere la crescita della cultura della legalità, affidando ai candidati la stesura di un elaborato concernente un tema di interesse sociale economico giuridico, sul quale ciascuno studente, ispirandosi ai più alti valori costituzionali e indipendentemente dall’orientamento degli studi in corso, possa validamente esprimere concetti e considerazioni che ne mettano in risalto il patrimonio culturale, la sensibilità etica e gli ideali.

TORNA ALLA HOME E GUARDA TUTTE LE ALTRE NOTIZIE IN MENU

Continua la lettura di Premiate le studentesse vincitrici del concorso “LeggiAmo a Scuola” su Giornale di Como.

]]>
https://giornaledicomo.it/attualita/premiate-le-studentesse-vincitrici-del-concorso-leggiamo-a-scuola/feed/ 0
Concerto di Natale da tutto esaurito, standing ovation per il coro della parrocchia FOTO e VIDEO https://giornaledicomo.it/attualita/concerto-di-natale-standing-ovation/ https://giornaledicomo.it/attualita/concerto-di-natale-standing-ovation/#respond Mon, 17 Dec 2018 15:30:09 +0000 https://giornaledicomo.it/?p=77762 Concerto di Natale, serata bellissima al centro congressi Medioevo di Olgiate Comasco. Concerto di Natale, la collaborazione tra Comune e parrocchia regala una serata da tutto esaurito Canti natalizi, veri e propri classici che hanno valorizzato anche alcuni solisti. Lo spettacolo offerto sabato sera dall’Amministrazione comunale ha visto sul palco dell’auditorium il coro della parrocchia […]

Continua la lettura di Concerto di Natale da tutto esaurito, standing ovation per il coro della parrocchia FOTO e VIDEO su Giornale di Como.

]]>

Concerto di Natale, serata bellissima al centro congressi Medioevo di Olgiate Comasco.

Concerto di Natale, la collaborazione tra Comune e parrocchia regala una serata da tutto esaurito

Canti natalizi, veri e propri classici che hanno valorizzato anche alcuni solisti. Lo spettacolo offerto sabato sera dall’Amministrazione comunale ha visto sul palco dell’auditorium il coro della parrocchia dei Santi Ippolito e Cassiano. L’esibizione è stata accompagnata dalla musica di violino, chitarre, tastiera, percussioni e tromba. Una serata perfettamente riuscita, con standing ovation alle voci e ai musicisti diretti dal maestro Roberto Colombo.

Clima di vera festa

Il concerto è stato presentato da Tina Molteni, brillante anche nell’intrattenere il folto pubblico negli intervalli tra un brano e l’altro. Commovente l’omaggio del direttore della corale ai coristi che non ci sono più, ricordando in particolar modo Marino Bestetti, scomparso poche settimane fa. Standig ovation finale per il coro. Al termine, gli Alpini hanno servito un ottimo vin brulé e panettone.

TORNA ALLA HOME E GUARDA TUTTE LE ALTRE NOTIZIE IN MENU

Continua la lettura di Concerto di Natale da tutto esaurito, standing ovation per il coro della parrocchia FOTO e VIDEO su Giornale di Como.

]]>
https://giornaledicomo.it/attualita/concerto-di-natale-standing-ovation/feed/ 0
Incidente a Ponte Chiasso, due donne ferite FOTO https://giornaledicomo.it/cronaca/incidente-a-ponte-chiasso-due-donne-ferite-foto/ https://giornaledicomo.it/cronaca/incidente-a-ponte-chiasso-due-donne-ferite-foto/#respond Mon, 17 Dec 2018 15:29:53 +0000 https://giornaledicomo.it/?p=77797 Poco prima delle 15 di oggi, lunedì 17 dicembre 2018, c’è stato un incidente a Ponte Chiasso. Incidente a Ponte Chiasso L’impatto è avvenuto in via Bellinzona, all’altezza del civico 259. A scontrarsi sarebbero state due auto nei pressi della dogana di Chiasso. Sul posto due ambulanze e un’automedica. Soccorse due donna una giovane di […]

Continua la lettura di Incidente a Ponte Chiasso, due donne ferite FOTO su Giornale di Como.

]]>
Poco prima delle 15 di oggi, lunedì 17 dicembre 2018, c’è stato un incidente a Ponte Chiasso.

Incidente a Ponte Chiasso

L’impatto è avvenuto in via Bellinzona, all’altezza del civico 259. A scontrarsi sarebbero state due auto nei pressi della dogana di Chiasso. Sul posto due ambulanze e un’automedica. Soccorse due donna una giovane di 22 e un’anziana di 84 anni. E’ stato necessario anche l’intervento dei Vigili del fuoco. Spetterà successivamente alla Questura di Como stabilire la dinamica di quanto accaduto e le responsabilità degli automobilisti.

Le ambulanze sono rientrare in ospedale in codice giallo e verde con le due persone ferite. Nessuno sarebbe in pericolo di vita.

Continua la lettura di Incidente a Ponte Chiasso, due donne ferite FOTO su Giornale di Como.

]]>
https://giornaledicomo.it/cronaca/incidente-a-ponte-chiasso-due-donne-ferite-foto/feed/ 0
Metro 5 a Monza, Terzi: Regione cofinanzia il prolungamento https://giornaledicomo.it/politica/metro-5-a-monza-terzi-regione-cofinanzia-il-prolungamento/ Mon, 17 Dec 2018 15:27:25 +0000 https://giornaledicomo.it/?p=77805 Regione Lombardia contribuirà in misura rilevante al cofinanziamento del prolungamento della linea Metropolitana 5 a Monza. Metro 5 a Monza In caso di esito positivo della candidatura del progetto nell’ambito del bando per l’accesso ai finanziamenti statali, anche Regione farà la sua parte. Lo prevede una delibera di Giunta regionale approvata oggi su proposta dell’assessore […]

Continua la lettura di Metro 5 a Monza, Terzi: Regione cofinanzia il prolungamento su Giornale di Como.

]]>
Regione Lombardia contribuirà in misura rilevante al cofinanziamento del prolungamento della linea Metropolitana 5 a Monza.

Metro 5 a Monza

In caso di esito positivo della candidatura del progetto nell’ambito del bando per l’accesso ai finanziamenti statali, anche Regione farà la sua parte. Lo prevede una delibera di Giunta regionale approvata oggi su proposta dell’assessore a Infrastrutture, Trasporti e Mobilità sostenibile Claudia Maria Terzi.

“L’ingente sforzo economico previsto – ha spiegato Terzi – segnala quanto per noi quest’opera sia strategica e irrinunciabile per i territori interessati. In questo modo Regione Lombardia fa la sua parte rendendosi disponibile a coprire una quota considerevole del cofinanziamento dei costi dell’opera a carico degli enti (complessivamente circa il 30% pari a 350 milioni di euro). Ci aspettiamo analoga sensibilità e impegno da parte degli altri soggetti coinvolti”.

Svolta attesa da decenni

“Il prolungamento della linea M5 da Bignami a Monza – ha proseguito Terzi – determinerà una svolta attesa da decenni, efficientando sensibilmente la connessione tra Milano e il capoluogo della Brianza, terza città lombarda per popolazione, realizzando fra l’altro due importanti nodi d’interscambio modale, rispettivamente al futuro capolinea della M1 a Cinisello-Monza e a Monza FS con la rete ferroviaria, e consentendo collegamenti rapidi ed efficienti con i principali poli d’attrazione monzesi: per esempio il centro storico, il Parco e la Villa Reale, l’ospedale San Gerardo e il Polo Istituzionale”.

Estensione di circa 12,8 km

L’attuale tratta urbana della linea metropolitana M5, che si estende da San Siro a Bignami, è in esercizio dal 2015. Il prolungamento in questione, che avrà un’estensione di circa 12,8 km, prevede che dall’attuale capolinea M5 di Bignami siano realizzate 11 nuove fermate, di cui 4 nel territorio di Cinisello Balsamo e 7 nell’ambito comunale di Monza, con una flotta aggiuntiva di 11 treni.
La delibera regionale ha approvato lo schema di Protocollo d’Intesa con Città Metropolitana di Milano, Provincia di Monza e della Brianza e Comuni di Milano, Sesto San Giovanni, Cinisello Balsamo e Monza.

Continua la lettura di Metro 5 a Monza, Terzi: Regione cofinanzia il prolungamento su Giornale di Como.

]]>
Incidente Flixbus a Zurigo, ecco chi è la vittima https://giornaledicomo.it/cronaca/incidente-flixbus-a-zurigo-ecco-chi-e-la-vittima/ Mon, 17 Dec 2018 10:29:26 +0000 https://giornaledicomo.it/?p=77715 Incidente per un pullman Flixbus diretto a Düsseldorf, all’altezza di Zurigo. Incidente Flixbus a Zurigo Ieri mattina, domenica 16 dicembre 2018, un pullman Flixbus partito da Genova e diretto a Düsseldorf ha perso il controllo in autostrada e si è schiantato contro un muro. Nell’incidente è morta una donna, Nicoletta Nardoni. Altre quaranta persone sono rimaste […]

Continua la lettura di Incidente Flixbus a Zurigo, ecco chi è la vittima su Giornale di Como.

]]>
Incidente per un pullman Flixbus diretto a Düsseldorf, all’altezza di Zurigo.

Incidente Flixbus a Zurigo

Ieri mattina, domenica 16 dicembre 2018, un pullman Flixbus partito da Genova e diretto a Düsseldorf ha perso il controllo in autostrada e si è schiantato contro un muro. Nell’incidente è morta una donna, Nicoletta Nardoni. Altre quaranta persone sono rimaste ferite.

Ecco chi è la vittima

Nicoletta Nardoni, 37 anni, è morta nell’incidente avvenuto a Zurigo. Originaria di Saronno, viveva a Mozzate. Mamma di un bambino di 9 anni, lavorava come cuoca allo Chef Express di una stazione ferroviaria. La donna era partita da Mozzate per andare a trovare il padre in Germania, dove viveva da tempo. Il marito e il figlio erano rimasti a casa.

LEGGI ANCHE: 

Incidente Flixbus a Zurigo: la vittima è una mamma di Mozzate

 

Continua la lettura di Incidente Flixbus a Zurigo, ecco chi è la vittima su Giornale di Como.

]]>
Incidente in Valtellina: ecco chi è la vittima comasca FOTO https://giornaledicomo.it/cronaca/incidente-in-valtellina-ecco-chi-e-la-vittima-comasca/ https://giornaledicomo.it/cronaca/incidente-in-valtellina-ecco-chi-e-la-vittima-comasca/#respond Mon, 17 Dec 2018 09:53:01 +0000 https://giornaledicomo.it/?p=77699 Incidente in Valtellina, anche un comasco tra i sei morti nell’incidente. Ecco di chi si tratta. Incidente in Valtellina, sei morti in un incidente Tragedia sulla Statale 38, questa notte, attorno alle 22.37. All’altezza di Mantello, sulla tangenziale c’è stato un incidente mortale nel quale hanno perso la vita sei persone, tre uomini e tre […]

Continua la lettura di Incidente in Valtellina: ecco chi è la vittima comasca FOTO su Giornale di Como.

]]>
Incidente in Valtellina, anche un comasco tra i sei morti nell’incidente. Ecco di chi si tratta.

Incidente in Valtellina, sei morti in un incidente

Tragedia sulla Statale 38, questa notte, attorno alle 22.37. All’altezza di Mantello, sulla tangenziale c’è stato un incidente mortale nel quale hanno perso la vita sei persone, tre uomini e tre donne. Il terribile impatto, infatti, non ha lasciato scampo a nessuno negli occupanti. Le due auto subito dopo lo scontro hanno anche preso fuoco, e una era ribaltata sul fianco. (CLICCA QUI PER I DETTAGLI)

Ecco chi è la vittima comasca

Si chiamava Andrea Gilardoni e aveva 52 anni. Negli istanti della tragedia stava andando a trovare la famiglia a Livigno. Molto conosciuto ad Argegno dove aveva un bar-ristorante. Da giovane studente aveva frequentato il Collegio Gallio di Como.

Continua la lettura di Incidente in Valtellina: ecco chi è la vittima comasca FOTO su Giornale di Como.

]]>
https://giornaledicomo.it/cronaca/incidente-in-valtellina-ecco-chi-e-la-vittima-comasca/feed/ 0
Attestati ai campioni di nuoto comaschi della Osha Asp FOTO https://giornaledicomo.it/sport/attestati-ai-campioni-di-nuoto-comaschi-della-osha-asp-foto/ https://giornaledicomo.it/sport/attestati-ai-campioni-di-nuoto-comaschi-della-osha-asp-foto/#respond Mon, 17 Dec 2018 14:47:47 +0000 https://giornaledicomo.it/?p=77757 Stamattina in Sala Giunta il vicesindaco Alessandra Locatelli e l’assessore allo Sport Marco Galli hanno consegnato gli attestati come riconoscimento da parte dell’Amministrazione comunale ai tre ragazzi comaschi dell’ASD Osha Asp Como che hanno vinto i campionati mondiali di nuoto che si sono svolti a Truro, in Canada, ed europei, a Parigi: Dalila Vignando, Marco […]

Continua la lettura di Attestati ai campioni di nuoto comaschi della Osha Asp FOTO su Giornale di Como.

]]>
Stamattina in Sala Giunta il vicesindaco Alessandra Locatelli e l’assessore allo Sport Marco Galli hanno consegnato gli attestati come riconoscimento da parte dell’Amministrazione comunale ai tre ragazzi comaschi dell’ASD Osha Asp Como che hanno vinto i campionati mondiali di nuoto che si sono svolti a Truro, in Canada, ed europei, a Parigi: Dalila Vignando, Marco Di Silverio, Gianluigi Franchetto.

I risultati dei Campionati Mondiali ed Europei

Campionati Mondiali di nuoto che si sono svolti a Truro in Canada dal 19 al 27
luglio 2018:

Dalila Vignando
STAFFETTA 4×50 mista ORO
STAFFETTA 4×100 stile ORO
STAFFETTA 4×200 stile ORO
STAFFETTA 4×100 stile ARGENTO
400 misti BRONZO

Marco Di Silverio
STAFFETTA 4X50 MISTA ARGENTO
STAFFETTA 4X50 STILE ARGENTO
STAFFETTA 4X100 MISTA ARGENTO
STAFFETTA 4X100 STILE ARGENTO

Campionati Europei di nuoto, che si sono svolti a Parigi dal 14 al 22 giugno 2018:

Gianluigi Franchetto
50 RANA BRONZO
4×50 STILE BRONZO
4×50 MISTA BRONZO
4×100 STILE BRONZO
4×100 MISTA BRONZO

TORNA ALLA HOME E GUARDA TUTTE LE ALTRE NOTIZIE IN MENU

Continua la lettura di Attestati ai campioni di nuoto comaschi della Osha Asp FOTO su Giornale di Como.

]]>
https://giornaledicomo.it/sport/attestati-ai-campioni-di-nuoto-comaschi-della-osha-asp-foto/feed/ 0
Qualità della vita 2018: Como precipita in classifica https://giornaledicomo.it/attualita/qualita-della-vita-2018-como-precipita-in-classifica/ https://giornaledicomo.it/attualita/qualita-della-vita-2018-como-precipita-in-classifica/#respond Mon, 17 Dec 2018 14:21:04 +0000 https://giornaledicomo.it/?p=77761 Nella classifica del Sole42ore Como fa quattro passi indietro nel rapporto sulla qualità della vita nelle città italiane. Qualità della vita 2018: Como precipita in classifica Nel 2017 la nostra città si trovava al 32esimo posto in classifica, superando i cugini di Lecco. Quest’anno invece ci si deve accontentare del 36esimo posto in classifica, segno […]

Continua la lettura di Qualità della vita 2018: Como precipita in classifica su Giornale di Como.

]]>
Nella classifica del Sole42ore Como fa quattro passi indietro nel rapporto sulla qualità della vita nelle città italiane.

Qualità della vita 2018: Como precipita in classifica

Nel 2017 la nostra città si trovava al 32esimo posto in classifica, superando i cugini di Lecco. Quest’anno invece ci si deve accontentare del 36esimo posto in classifica, segno di un peggioramento negli ultimi 12 mesi. A Lecco invece un balzo in avanti da far invidia (si trova infatti al 12esimo posto). Tutte, o quasi le Province lombarde, sono in miglioramento tranne Como e Sondrio. Purtroppo per noi.

Vediamo gli indicatori comaschi nei dettagli

Giustizia e sicurezza

Demografia e società

Ricchezza e consumi

Ambiente e servizi

Affari e lavoro

Cultura e tempo libero

Depositi pro capite

Pil pro capite

Canoni medi di locazione

Consumi

Protesti pro capite

Prezzi medi di vendita delle case

Spesa pro capite in viaggi/turismo

Imprese registrate

Tasso di occupazione

Tasso di disoccupazione giovanile

Impieghi su depositi

Quota di export sul Pil

Startup innovative

Gap retributivo di genere

Ecosistema urbano

Home banking

Rischio idrogeologico

Spesa sociale degli enti locali per abitante

I city rate

Speranza di vita media alla nascita

Indice climatico di escursione termica

Laureati per provincia di residenza

Tasso natalità

Indice di vecchiaia

Saldo migratorio interno

Tasso di mortalità

Milano al top

La classifica inquadra la situazione del benessere attraverso 42 indicatori suddivisi in sei macro-aree ovvero Ricchezza e consumi, Affari e lavoro, Ambiente e servizi, Demografia e società, Giustizia e sicurezza, Cultura e tempo libero. A vincere per la prima volta è Milano. Milano va benissimo negli indicatori reddituali e vince l’iCityrate del Forum Pa come migliore smart city. Seconda per prezzo medio di vendita delle case, ma ultima per il costo medio degli affitti. È al terzo posto per tasso di occupazione tra i 15 e i 64 anni (pari al 69,5%). Nota dolente? E’ tra le città più litigiose e meno sicure del Paese, seconda solo a Napoli per le rapine.

Fanalino di coda

In coda alla graduatoria, invece, si trova Vibo Valentia. I motivi della resa sono l’ultimo posto per durata media dei processi e una delle più basse spese dei Comuni per minori, disabili e anziani.

TORNA ALLA HOME E GUARDA TUTTE LE ALTRE NOTIZIE IN MENU

Continua la lettura di Qualità della vita 2018: Como precipita in classifica su Giornale di Como.

]]>
https://giornaledicomo.it/attualita/qualita-della-vita-2018-como-precipita-in-classifica/feed/ 0
Odiare il Natale: ecco perché alcuni di noi lo fanno https://giornaledicomo.it/attualita/odiare-il-natale-ecco-perche-alcuni-di-noi-lo-fanno/ Mon, 17 Dec 2018 14:12:10 +0000 https://giornaledicomo.it/?p=77769 A pochi giorni dal Natale state cercando di inventarvi qualsiasi cosa per dribblare gli inviti a pranzo e cena e siete pronti a barricarvi in casa fingendo di esser partiti per la legione straniera? Insomma, siete anche voi dei “Grinch“? Anche lo spirito natalizio è stato oggetto di una ricerca scientifica, che ha “vivisezionato” proprio […]

Continua la lettura di Odiare il Natale: ecco perché alcuni di noi lo fanno su Giornale di Como.

]]>

A pochi giorni dal Natale state cercando di inventarvi qualsiasi cosa per dribblare gli inviti a pranzo e cena e siete pronti a barricarvi in casa fingendo di esser partiti per la legione straniera? Insomma, siete anche voi dei “Grinch“? Anche lo spirito natalizio è stato oggetto di una ricerca scientifica, che ha “vivisezionato” proprio gli scontrosi emuli del mostriciattolo anti-Natale.

Odiare il Natale: ecco perché

Il British Medical Journal ha svelato i motivi per cui sono molti ad odiare il Natale e tutte le festività annesse. Il colpevole? La sede del cervello dove risiede lo spirito natalizio e l’esperienze pregresse. Lo psicoterapeuta Adriano Formoso spiega come rendere meno faticoso questo periodo:

“Ricercatori in scienze neurologiche dell’università di Copenaghen spiegano che nel cervello c’è una zona in cui è relegato il piacere e che l’atmosfera tipica delle feste lo attivi proprio nel periodo natalizio. Ma questo non succede per tutti. Molte tra queste persone infatti hanno un’evidente inibizione nel provare piacere anche solo pensando all’arrivo del Natale. Quel famoso sistema “mesocorticolimbico” deputato alla sensazione di piacere non riesce a superare l’angoscia e gli effetti neurofisiologici che hanno causato alcuni traumi subiti”.

I meccanismi cognitivi-cerebrali che fanno odiare il Natale

“Si è scoperto che i circuiti cerebrali attivati dall’odio hanno parecchio in comune con quelli dell’amore. Se per amore si fanno a volte “follie” con gesti estremi in nome dell’amore, nello stesso modo l’odio può indurre a comportamenti estremi accanendoci contro quello che odiamo. Alcune persone subiscono passivamente l’angoscia del periodo natalizio mostrando il loro stato depressivo, altri arrivano persino ad affermare “odio il Natale!”.

Quest’ultima è una forma reattiva caratterizzata da un sentimento di odio che contribuisce allo sviluppo di un forte senso di negatività nella persona attivando a livello cerebrale e cognitivo stati di nervosismo, di malessere e d’irritabilità”.

Consigli utili per sopravvivere

“Per sopravvivere alle situazioni stressanti è necessario sviluppare una grande attitudine, quella di saper tollerare. Questa condizione è spesso fraintesa con il sopportare ma il vero spirito della tolleranza è accettare le differenze.

Il mio consiglio è quindi prima di tutto tentare di capire i motivi per cui il Natale ci irrita, successivamente quello di valutare il proprio livello di tolleranza con l’intento di rafforzarlo. Ma se proprio non se ne è capaci, se ci si sente costretti a vivere il Natale come qualcosa di angosciante, che riporta a un ricordo amaro, a una atmosfera troppo tesa, consiglio di non stare troppo nella propria casa. Meglio allora organizzare un viaggio oppure cercare di passare la serata con gli amici o in un’associazione di volontariato“.

Continua la lettura di Odiare il Natale: ecco perché alcuni di noi lo fanno su Giornale di Como.

]]>
A Como cartellino rosso alla Sla: consegnati i contributi raccolti FOTO https://giornaledicomo.it/attualita/a-como-cartellino-rosso-alla-sla-consegnati-i-contributi-raccolti/ https://giornaledicomo.it/attualita/a-como-cartellino-rosso-alla-sla-consegnati-i-contributi-raccolti/#respond Mon, 17 Dec 2018 13:33:40 +0000 https://giornaledicomo.it/?p=77756 Lo scorso settembre per il secondo anno consecutivo un gruppo di amici, tra cui Fausto Brenna e Paola Zerenga, ha organizzato la manifestazione Cartellino rosso alla Sla con eventi in piazza Volta per raccogliere fondi a sostegno dei malati di sclerosi laterale amiotrofica e delle loro famiglie. Sono stati consegnati i contenuti raccolti. A Como […]

Continua la lettura di A Como cartellino rosso alla Sla: consegnati i contributi raccolti FOTO su Giornale di Como.

]]>
Lo scorso settembre per il secondo anno consecutivo un gruppo di amici, tra cui Fausto Brenna e Paola Zerenga, ha organizzato la manifestazione Cartellino rosso alla Sla con eventi in piazza Volta per raccogliere fondi a sostegno dei malati di sclerosi laterale amiotrofica e delle loro famiglie. Sono stati consegnati i contenuti raccolti.

A Como cartellino rosso alla Sla: consegnati i contributi raccolti

Tra le proposte, musica, stand gastronomici, momenti di riflessione e condivisione su sintomi, diagnosi e trattamento di questa terribile malattia che porta il paziente a non poter più parlare, mangiare, camminare, respirare. Nella fase avanzata della malattia il paziente può respirare solo attraverso la tracheotomia e una cannula tracheale dipendendo totalmente da un ventilatore che immette aria. La Sla mantiene sempre vigile la mente del paziente e la sua sensibilità cutanea. La famiglia di questi malati viene provata pesantemente per vari motivi, compresi quelli economici e sociali. La manifestazione organizzata a settembre è nata sia per manifestare vicinanza ai pazienti e alle loro famiglie, che spesso rimangono isolate e obbligate a risolvere problematiche di ogni tipo, tra cui quelle burocratiche che portano o costringono i famigliari a recarsi nei presidi sanitari, sia per raccogliere fondi a favore dei malati e delle loro famiglie.

Raccolti 25mila euro

Hanno dato il patrocinio il Comune di Como, la Provincia, l’azienda ospedaliera Sant’Anna. Hanno collaborato l’associazione provinciale diabetici e il Corpo Italiano Soccorso dell’Ordine di Malta. Erano presenti alla manifestazione anche Gianluca Zambrotta e Pietro Vierchowod. Sono stati raccolti 25mila euro, che oggi a Palazzo Cernezzi sono stati distribuiti a 35 pazienti attualmente seguiti presso la riabilitazione cardio respiratoria Paola Giancola del presidio ospedaliero di Cantù, ove la Regione ha riconosciuto il centro provinciale per la gestione dei malati di Sla. L’iniziativa benefica rappresenta un modello particolare in quanto si tratta di una raccolta fondi diretta che si chiude con la consegna del sostegno economico ai malati del territorio senza passaggi intermedi.

“Ringrazio tutti coloro che ci hanno aiutato e ci sono vicini, i numerosi sponsor, il Comune di Como e in particolare il sindaco Mario Landriscina, il vicesindaco Alessandra Locatelli e Amelia Locatelli, l’avvocato Biagio Giancola, il coro Voci del Lago, per aver reso possibile questa iniziativa”, dice Antonio Paddeu, primario della Riabilitazione Cardiorespiratoria dell’ospedale di Cantù, tra i promotori.

Per chi volesse aiutare, dare il proprio contributo, chiedere delucidazioni o qualche informazione, può contattare Cartellino Rosso alla SLA tramite la pagina Facebook, oppure rivolgersi al dottor Paddeu e alla sua équipe presso il reparto riabilitazione cardio respiratoria dell’ospedale di Cantù, che è anche centro provinciale per la gestione dei malati di Sla.

Continua la lettura di A Como cartellino rosso alla Sla: consegnati i contributi raccolti FOTO su Giornale di Como.

]]>
https://giornaledicomo.it/attualita/a-como-cartellino-rosso-alla-sla-consegnati-i-contributi-raccolti/feed/ 0
Da Grandate, don Roberto: “Il lusso ecclesiastico un insulto ai poveri” https://giornaledicomo.it/attualita/da-grandate-don-roberto-il-lusso-ecclesiastico-un-insulto-ai-poveri/ https://giornaledicomo.it/attualita/da-grandate-don-roberto-il-lusso-ecclesiastico-un-insulto-ai-poveri/#respond Mon, 17 Dec 2018 12:55:24 +0000 https://giornaledicomo.it/?p=77739 Da Grandate don Roberto Pandolfi sferra un attacco al lusso ecclesiastico e non solo. La sua è una riflessione a tutto tondo. Il sacerdote infatti si chiede: “Quando un bene può essere giudicato superfluo? E quale limite di prezzo deve avere per essere considerato non peccaminoso?”. Da Grandate, don Roberto: “Il lusso ecclesiastico un insulto […]

Continua la lettura di Da Grandate, don Roberto: “Il lusso ecclesiastico un insulto ai poveri” su Giornale di Como.

]]>
Da Grandate don Roberto Pandolfi sferra un attacco al lusso ecclesiastico e non solo. La sua è una riflessione a tutto tondo. Il sacerdote infatti si chiede: “Quando un bene può essere giudicato superfluo? E quale limite di prezzo deve avere per essere considerato non peccaminoso?”.

Da Grandate, don Roberto: “Il lusso ecclesiastico un insulto ai poveri”

Ecco quanto ha scritto il parroco di Grandate.

“Ha fatto scalpore la pubblicazione, con annessa polemica, sul Web di uno scontrino emesso nel locale dello chef Carlo Cracco con il costo di tre spremute d’arancia:27 euro, 9 euro l’una. E giù commenti sui costi eccessivi e sulla protervia di certi personaggi, che passano per affamatori delle masse, biechi sfruttatori della buonafede di chi, andando da Cracco, pensa di spendere come in un discount.

Ma forse sarebbe meglio, prima di fare una consumazione, guardare il listino prezzi.
Non come ho fatto io alcuni anni fa, quando mi sono ritrovato a pagare 4,50 euro per un’acqua tonica in un infimo barettino di Como, e non certo da Cracco.

Rimane il problema del rapporto con ciò che è superfluo, con ciò che costa scandalosamente tanto. E’ vero che, in tempi di Cristiano Ronaldo e delle cifre pazzesche che gli ruotano attorno, anche una Ferrari rischia di svalutarsi.

Quando un bene può essere giudicato superfluo? E quale limite di prezzo deve avere per essere considerato non peccaminoso? Perchè questo è il punto, per noi cristiani: possiamo permetterci di sprecare soldi per cose superflue e costose quando tanti fratelli e tante sorelle vivono in ristrettezze economiche tali da non poter mantenere neanche i propri figli? Non diventa un peccato, questo spreco?

Posto che è ancora possibile vivere con poco, gestendo oculatamente i soldi e facendo acquisti dove i prezzi sono ancora bassissimi, non possiamo non pensare a chi non ha nemmeno la possibilità di fare acquisti a buon mercato, perchè non ha proprio il becco di un quattrino.

Conosco alcune famiglie che hanno deciso di dare un decimo delle loro entrate mensili per opere di carità. Sono famiglie dignitose, ma non ricche, famiglie con diversi figli, che partecipano alla decisione dei genitori sulla scelta delle persone o delle realtà a cui destinare questi soldi. Il Papa torna spessissimo su questi argomenti, anche con richiami molto forti ai vescovi e ai preti.

Perchè il lusso di un ecclesiastico è un vero e proprio insulto ai poveri e a tutte le persone che si sfiancano per mantenere dignitosamente la propria famiglia, riuscendo a concedersi appena, appena qualche giorno al mare a prezzi contenuti. Certi macchinoni e certi abiti firmati sfoggiati da ecclesiastici dovrebbero far arrossire che li sfoggia. Anche se, come ripeteva spesso un prete parlando di se stesso e della sua notevole disponibilità economica, si è ricchi “di famiglia”.

Sarebbe bello se tutti i possessori di una Ferrari o di una Lamborghini o di uno di quei SUV megagalattici che sembrano astronavi condividessero parte dei loro patrimoni con i più derelitti del mondo, pur continuando a comperare Ferrari e Lamborghini e SUV e abiti superfirmati e cibi ultraraffinati (anche perchè un sacco di persone mantengono se stesse e le proprie famiglie producendo questi beni di lusso).

E sarebbe bello anche ricordarci più spesso che di Là non portiamo nulla di materiale, ma solo l’amore che abbiamo saputo vivere di qua. Cosa ovvia. Tanto ovvia che sembra non avere spazio nella mente e nel cuore di tanti”.

Continua la lettura di Da Grandate, don Roberto: “Il lusso ecclesiastico un insulto ai poveri” su Giornale di Como.

]]>
https://giornaledicomo.it/attualita/da-grandate-don-roberto-il-lusso-ecclesiastico-un-insulto-ai-poveri/feed/ 0
Ragazzi travolti alla fermata dell’autobus: uno muore, indagato un giocatore di basket caronnese https://giornaledicomo.it/cronaca/ragazzi-travolti-alla-fermata-dellautobus-uno-muore-indagato-un-giocatore-di-basket-caronnese/ Mon, 17 Dec 2018 12:48:53 +0000 https://giornaledicomo.it/?p=77742 Perde il controllo dell’auto, tre ragazzi travolti mentre aspettavano il bus. E’ successo mercoledì a Corsico, alla guida Lorenzo Petrosino, giocatore di basket di Caronno Pertusella. Ragazzi travolti alla fermata, uno è morto Ventiquattr’ore nella neurorianimazione del Niguarda, in condizioni disperate. Troppo gravi le ferite subite da Angelo De Las Alas, milanese di origini filippine, […]

Continua la lettura di Ragazzi travolti alla fermata dell’autobus: uno muore, indagato un giocatore di basket caronnese su Giornale di Como.

]]>
Perde il controllo dell’auto, tre ragazzi travolti mentre aspettavano il bus. E’ successo mercoledì a Corsico, alla guida Lorenzo Petrosino, giocatore di basket di Caronno Pertusella.

Ragazzi travolti alla fermata, uno è morto

Ventiquattr’ore nella neurorianimazione del Niguarda, in condizioni disperate. Troppo gravi le ferite subite da Angelo De Las Alas, milanese di origini filippine, il 23enne investito mercoledì insieme a due sedicenni mentre aspettava il pullman alla fermata sotto al ponte di viale Liberazione. Alla guida del suv che li ha falciati, il 26enne Lorenzo Petrosino di Caronno Pertusella, giocatore di basket in serie B coi colori della Nuova Pallacanestro Vigevano, dopo aver militato in tutt’Italia. Gli altri due feriti sono stati ricoverati con pesanti ferite ma non in pericolo di vita: uno è in prognosi riservata con bacino, femore e piede rotti, l’altro ha riportato la frattura a tibia e perone, 3 mesi di prognosi.

“Non ricordo nulla”

Starà ora ai carabinieri far luce sulla dinamica dello scontro. L’auto di Petrosino viaggiava lungo la Nuova Vigevanese. Lì il 26enne avrebbe perso il controllo, travolgendo prima i tre ragazzi, trascinando il palo della fermata per una ventina di metri, colpendo un lampione e finendo contro alcune auto posteggiate. Lui, illeso, ha spiegato di non ricordare nulla fino allo scontro con le auto. Dietro di lui, a terra, il sangue dei tre ragazzi travolti. Immediati i soccorsi. L’automobilista ora è indagato per omicidio stradale. Le indagini degli inquirenti hanno già escluso la guida in stato di ebbrezza, e si passerà ora al vaglio dei tabulati telefonici per verificare l’eventuale distrazione dell’uso del cellulare. Non si esclude però anche il colpo di sonno.

LEGGI ANCHE: Incidente Flixbus a Zurigo: la vittima è una mamma di Mozzate

 

Continua la lettura di Ragazzi travolti alla fermata dell’autobus: uno muore, indagato un giocatore di basket caronnese su Giornale di Como.

]]>
Concerto di Natale al Teatro Sociale di Como con Fabius Constable & Celtic Harp Orchestra FOTO https://giornaledicomo.it/attualita/concerto-di-natale-al-teatro-sociale-di-como-con-fabius-constable-celtic-harp-orchestra-foto/ https://giornaledicomo.it/attualita/concerto-di-natale-al-teatro-sociale-di-como-con-fabius-constable-celtic-harp-orchestra-foto/#respond Mon, 17 Dec 2018 12:25:50 +0000 https://giornaledicomo.it/?p=77724 La “tavola” attorno alla quale si consumerà, come in famiglia, il cenone a base di pietanze musicali si imbandisce nella Sala Bianca del Teatro Sociale di Como sabato 22 dicembre 2018 alle ore 21 con il tradizionale Gala di Natale di Fabius Constable & Celtic Harp Orchestra. Concerto di Natale al Teatro Sociale di Como […]

Continua la lettura di Concerto di Natale al Teatro Sociale di Como con Fabius Constable & Celtic Harp Orchestra FOTO su Giornale di Como.

]]>
La “tavola” attorno alla quale si consumerà, come in famiglia, il cenone a base di pietanze musicali si imbandisce nella Sala Bianca del Teatro Sociale di Como sabato 22 dicembre 2018 alle ore 21 con il tradizionale Gala di Natale di Fabius Constable & Celtic Harp Orchestra.

Concerto di Natale al Teatro Sociale di Como con Fabius Constable & Celtic Harp Orchestra

E’ una piacevole consuetudine natalizia quella che ormai da diversi anni è andata consolidandosi nella città di Como. E così anche questo anno non finirà senza che le festività che celebrano la famiglia si accendano della luce e del calore che scaturisce dalle corde vibranti dell’orchestra di arpe celtiche che porta un po’ della nostra città in ogni concerto in giro per l’Italia e nel mondo. La tradizione vuole che al pubblico comasco siano riservate le anticipazioni sulle novità che vedranno Fabius e la sua schiera di arpe protagonisti degli appuntamenti del nuovo anno che si affaccia. Allo stesso tempo racchiude sorprese che non disattendono mai i fedelissimi fan come i nuovi apprezzatori di questa orchestra che continua a raccogliere i frutti della sua capacità di portare il made-in-italy nel mondo.

E le sorprese? Non si scartano forse il mattino i doni? Ecco quindi il “buongiorno” con la Celtic Harp Orchestra, la novità messa a punto per il Natale 2018: sempre sabato 22 dicembre , alle ore 11, la Sala Bianca del Teatro Sociale di Como accoglierà il Matinee di Natale dal titolo “ A Celtic Christmas” per un buongiorno che si vede dal mattino.

Due spettacoli unici e, naturalmente, ospiti internazionali secondo la consuetudine constableliana. Direttamente dalla Russia, si unirà alla Celtic Harp Orchestra il String Theory Trio composto dalle arpiste Anastasiia Sergeeva, Marina Arkan e Anastasiia Egenova. Ulteriore assaggio degli impegni musicali in calendario per il nuovo anno. “Dispensatori seriali di musica celestiale”, “creatori di viaggi incredibili nella storia del mondo”, “geniali interpreti della bellezza”, “ambasciatori della cultura italiana” sono solo alcuni degli appellativi che sono stati loro attribuiti, a onor del merito, dal pubblico, dalla stampa internazionale e dalle istituzioni italiane e straniere.

La passione fluviale di Fabius Constable, polistrumentista e leader della Celtic Harp Orchestra fin dalla sua fondazione che con il suo gruppo dispiegherà un programma ricco e inedito sull’onda delle vibrazioni di centinaia di corde – nulla è per caso – con una versione nuova, magica e incredibilmente innovativa dell’arpa. Come in una passeggiata lungo le strade della storia, sulle ali del pensiero verdiano si va per mari in tempesta sotto la guida di un capitano che ci condurrà a lidi tranquilli; si celebrano nascite reali; si incontrano draghi e… Tutto potrà essere messo in una nuova prospettiva.

L’incantesimo lo mettono Fabius Constable e le sue arpe celtiche reduci da nuovi successi e sempre proiettati verso nuovi impegni sociali a sostegno, fra gli altri, di alcuni dei comuni italiani più colpiti da terremoto ( Montefortino nelle Marche) e alluvione ( Rocchetta Vara in Liguria ) .
Un repertorio sempre nuovo, tanta world music e l’immancabile brindisi offerto dall’Associazione Anagramma di Cernobbio illumineranno ancor più una delle location più prestigiose della città lariana.

Le informazioni

Biglietti prenotabili tramite f.bazzurini@alice.it – cell 375 5148900
Ingresso Matinée: Intero € 20 Ridotto € 15 – Ingresso Gala: Intero € 25 Ridotto € 15
Tutte le informazioni per conoscere e seguire le prossime date dei concerti sul sito: www.arpaceltica.com

TORNA ALLA HOME E GUARDA TUTTE LE ALTRE NOTIZIE IN MENU

Continua la lettura di Concerto di Natale al Teatro Sociale di Como con Fabius Constable & Celtic Harp Orchestra FOTO su Giornale di Como.

]]>
https://giornaledicomo.it/attualita/concerto-di-natale-al-teatro-sociale-di-como-con-fabius-constable-celtic-harp-orchestra-foto/feed/ 0