Il suo commento sulla drammatica situazione veneziana

“Nord primo mondo, sud terzo mondo”

L’attacco dell’ex sindaco di Cantù, Claudio Bizzozero, sulla situazione che sta vivendo Venezia a causa dell’acqua alta. Un dramma che ha messo in ginocchio la popolazione veneziana e ha riportato alla ribalta la “questione Mose”.

Ecco le parole del post

NORD PRIMO MONDO
SUD TERZO MONDO
Lo shock dell’acqua alta nella città più bella del mondo farà riaprire gli occhi a lombardi e veneti?
Se sì, risulterà chiaro a tutti che:
1 – Lombardia e Veneto fanno parte a pieno titolo del primo mondo, mentre le regioni meridionali sono di fatto terzo mondo;
2 – il Nord della penisola è a tutti gli effetti una pate d’Europa, mentre il sud, al contrario, è un’appendice africana in territorio europeo;
3 – a parte la pizza, il sud ha portato al Nord solo droga, ‘ndrangheta, camorra e cosa nostra;
4 – per il Nord, il sud è solo una pesante zavorra e finché non ce ne libereremo continueremo a rischiare di essere anche noi definitivamente trascinati nel terzo mondo;
5 – da decenni Lombardia e Veneto vengono letteralmente spolpate dallo stato italiano, che ogni anno si prende 54 miliardi di tasse di noi lombardi e 15 miliardi di tasse dei veneti, per mantenere, nelle regioni meridionali, la rete clientelare costruita dai politici e dai partiti nazionali a sostegno del loro corrotto consenso elettorale.
SI POTRÀ ANCHE GRIDARE ALLO SCANDALO, MA, SE SI È ONESTI, SI DOVRÀ RICONOSCERE CHE QUESTA È LA SOLA PURA VERITÀ.
E per favore: finiamola di parlare di solidarietà, perché non di questo si tratta ma piuttosto di mero clientelismo.