Da ieri la notizia è diventata ufficiale: Arosio rimane sindaco di Cantù. E’ stato riscontrato un vizio nell’inter procedurale nell’assegnazione dell’appalto a Zanfrini che il dirigente ha annullato tramite autotela. Con l’appalto revocato, Arosio è quindi salvo e può ufficialmente considerarsi il sindaco della città perché di fatto è scomparsa la causa di incompatibilità con la sua carica.

Arosio rimane sindaco, la Lega esulta

Tra i primi a commentare la novità, Roberto Moscatelli, responsabile provinciale della circoscrizione di Cantù per la Lega Nord. Queste le parole dal suo profilo Facebook: “E’ un ottima notizia. Edgardo Arosio, ora possiamo dirlo: hai vinto per la seconda volta”.

Il commento di Forza Nuova

Anche Franco Liva, ex candidato sindaco per Cantù con Forza Nuova, ha voluto dire la sua sui social, rivolgendosi direttamente al sindaco: “Nonostante abbiano cercato di delegittimare il tuo mandato ora puoi governare”.