Nei giorni scorsi la giunta comasca guidata dal sindaco Mario Landriscina ha approvato il nuovo regolamento di Polizia urbana annuncia più di un anno fa dallo stesso primo cittadino. A commentare l’arrivo del nuovo documento, che deve essere approvato anche in consiglio comunale, è il consigliere di Fratelli d’Italia Sergio De Santis, anche vicepresidente della Commissione Sicurezza.

Nuovo regolamento di Polizia urbana

“Finalmente vedrà la luce, a breve, il nuovo regolamento di Polizia Urbana. Si potranno così attivare tutte le soluzioni previste dai vari decreti sulla sicurezza che si sono succeduti nel tempo, da quello Minniti del 2017, a quello Salvini del 2018. Con il nuovo regolamento non potranno più accadere situazioni poco chiare come quella relativa all’ordinanza sindacale sull’accattonaggio del dicembre di due anni fa, ma si avrà uno strumento che avrà tutte le garanzie istituzionali previste: dal vaglio della Giunta, al passaggio nelle Commissioni Consiliari preposte, per finire alla discussione in Aula Consiliare.

Il problema del controllo è ovviamente un nodo cruciale, controllo che, ricordo, non spetta solamente alla Polizia Locale, ma a tutte le Forze di Polizia presenti sul territorio. Peraltro noi di Fratelli d’Italia presenteremo nei prossimi giorni un Ordine del Giorno collegato alla proposta di deliberazione sul documento unico di programmazione (D.U.P.) 2019-2021, volto al rafforzamento tecnologico della nostra Polizia Locale” ha spiegato De Santis.

TORNA ALLA HOME E GUARDA TUTTE LE ALTRE NOTIZIE IN MENU