Partito unico, anime “separate” in casa

Congresso, un modo per darsi identità e indirizzo

L’appuntamento del 18 novembre prossimo per l’elezione del nuovo segretario provinciale del Partito democratico servirà a pesare i rapporti di forza e certificherà gli equilibri del centrosinistra, in cerca di una linea chiara dopo gli sconquassi patiti nella tornata elettorale dello scorso 4 marzo. Due i candidati: da una parte i turborenziani e dall’altra chi predica rinnovamento. Sarà “scontro” dunque tra Filippo di Gregorio e Federico Broggi.

I Dem a sostegno di Broggi

Federico Broggi, 30 anni, è il vicesegretario provinciale uscente e attuale sindaco di Solbiate. Iscritto al Pd fin dalla sua fondazione, ha compiuto la sua prima esperienza amministrativa a 21 anni.

A sostenerlo ci sono: Como – Stefano Legnani, Andrée Cesareo, Giacomo Licata, Paola Rossi, Diego Butti, Elide Greco, Enrico Vimercati, Michelina Onesti, Giuseppe Fagone, Benedetta Re, Federico Cola. Cantù – Antonio Pagani, Francesca Curtale, Luigi Viganò. Erba – Luca Rossi, Silvia Tresoldi, Graziano Ballabio, Lorena Miele, Luca Gallarati, Angela Galbiati, Antonino Princiotta, Cristina Sonvico. Lomazzo – Marco Grassi, Martina Gammella, Claudio Taormina, Carla Gaiani, Massimo Capozziello, Floria Carnio, Gabriele Gigliotti, Mariangela Vitale. Lago – Mauro Guerra, Antonella Gibezzi, Ivano Mazza, Cristina Redaelli, Christian Di Fiore, Eleonora Galli, Daniele Lironi. Mariano – Stefano Poltronieri, Savina Marelli, Giuseppe Redaelli, Viviana Seveso, Stefano Ballabio, Marina Consonno. Mozzatese – Luigi Monza, Carmela Tascone, Edoardo Pivanti, Francesca Preatoni, Sandro Romagnoli. Olgiate – Maria Rita Livio, Fortunato Turcato, Giuliana Casartelli, Ferruccio Cotta, Sara Manciocchi, Mario Clerici, Rosangela Pifferi, Emilio Leoni.

Ecco l’appoggio a Di Gregorio

Filippo Di Gregorio, 57 anni, presenta a suo dire una candidatura in netta rottura con il passato e con le precedenti gestioni della segreteria Dem. E’ sempre stato vicino alle posizioni di Matteo Renzi.

Leggi anche:  Rifondazione comunista (Olgiate) risponde a Forza Nuova

A sostenerlo ci sono: Como: Angelo Soccio, Alessandra Pusterla, Vito De Feudis, Barbara Pezzoni, Giuseppe Giannelli, Anna Coletta, Pierpaolo Schiavio. Cantù – Roberta Allegra Cangi, Mattia Soliani, Lorenzina Merlin. Erba – Carlo Ballabio, Franca Enrica Anzani, Marcello Molteni, Elena Ida Vercelli, Armidio Lucarelli, Luisa Ernesta Cigardi, Marco Antonio Brenna. Lomazzo – Adelino Pastorello, Teresa Rubbino, Ivano Boscolo, Antonella Novati, Carlo Landriani. Lago – Claudio Santoni, Tonina Santi, Franco Monti, Carla Bianchi. Mariano Comense – Cinzia Colico, Marco Patrini, Marinella De Feudis. Non ci sono invece liste territoriali a sostegno di Di Gregorio nei comuni di Mozzate e di Olgiate Comasco.

Candidatura, i commenti dei protagonisti

Ecco come i due protagonisti spiegano la propria candidatura a segretario provinciale del Pd.

“Vuole essere trasversale, quindi non rappresentativa di una sola area o di una corrente interna al partito e nasce dal fatto che secondo me il Pd ha bisogno di darsi una mossa”, commenta Broggi.

“Ho deciso di mettermi in gioco un mese fa, quando mi sono accorto che quello in programma non sarebbe stato un vero congresso ma semplicemente una presa d’atto di quanto deciso dai “capi corrente””, sono le parole di Di Gregorio.

 

L’intervista completa su il Giornale di Cantù, Erba e Olgiate da  sabato 10 novembre in edicola

DA CELLULARE, SCARICA LA APP DEL GIORNALE PER SFOGLIARE L’EDIZIONE e da Pc clicca qui