Elezioni Mariano Comense 2019. Ieri, domenica 5 maggio 2019, al Palazzo delle Esposizioni è stato lanciato il programma di Progetto Mariano Brianza, Mariano 2.0 e Pd il cui candidato sindaco è Fermo Borgonovo.

Elezioni Mariano Comense 2019 le parole di Borgonovo

“Ho scelto di candidarmi sindaco di Mariano Comense, perchè sono convinto di voler dedicare il mio impegno e le mie energie per lavorare quotidianamente e con dedizione per il bene comune della mia città e nella comunità nel quale sono nato e nella quale, da sempre, ho vissuto. Con passione e spirito di servizio, voglio impegnarmi per portare avanti tutto ciò che di buono abbiamo costruito in questi anni, ma soprattutto tutto quello che, insieme, stiamo continuando e dovremo ancora costruire, consapevole di  tutte le difficoltà che si incontrano lungo il cammino. Per questo, scelgo di camminare con la mia squadra e tutti i cittadini, convinto che per amministrare bene questa città, ci sia bisogno del sostegno e dell’impegno di tutti: consultare, confrontare e condividere, sono i tre verbi che vorrei caratterizzasero ogni iniziativa della mia amministrazione”.

Il programma in pillole

  • Una città più partecipata, lavorando uniti per il bene comune: governare insieme (“con” e non “contro”), coinvolgendo i giovani e favorendo la partecipazione attiva dei cittadini nella vita della nostra comunità, valorizzando le associazioni del territorio;
  • Una nuova concezione di utilizzo del territorio, prevedendo il recupero del patrimonio e delle aree edificate in disuso, con l’obiettivo del consumo in suolo zero;
  • Una città più verde e sostenibile con il Parco delle Groane e la cura dei parchi pubblici e delle aree verdi urbane;
  • Una comunità attenta all’ambiente, con meno sprechi e più pulita, con la nuova raccolta differenziata e l’ammodernamento della piattaforma ecologica e la progettazione della futura riqualificazione ambientale della ex-discarica;
  • Riduzione del traffico interno alla città con la realizzazione di una tangenziale ed incentivi alla mobilità elettrica e ciclopedonale;
  • Messa in sicurezza del territorio e degli spazi pubblici: dalla manutenzione delle strade e dei marciapiedi, fino all’adeguamento antisismico delle scuole;
  • Rilancio dell’offerta culturale: una biblioteca rinnovata e il recupero ed apertura di Villa Sormani e del suo parco col “cafè degli artisti”;
  • Incentivi ai nostri giovani per la realizzazione di iniziative ricreative e di volontariatoe sostegno nel costruirsi un futuro: spazi per il co-working e aree di studio;
  • Garantire l’inclusione sociale dei cittadini diversamente abili, con l’abbattimento delle barriere architettoniche e lo sviluppo di progetti per il “dopo di noi”.
  • Più attenzione e cura della popolazione anziana, con l’ampliamento dei posti della Fondazione Porta Spinola e il potenziamento dei servizi diurni e domiciliari;
  • Rilancio di Mariano nel ruolo di comune capofila tra i comuni limitrofi, per coordinare interventi e politiche di zona che possano incidere su tutto il territorio della Brianza;
  • Una città sicura con la nuova Tenenza dei Carabinieri, la valorizzazione della Polizia Locale e il rilancio del gruppo di Protezione Civile.
Leggi anche:  Bando Faber: oltre 7 milioni per l’innovazione dei processi| Il governatore risponde

Gli altri candidati alla poltrona di sindaco

Per il Movimento 5 Stelle il candidato sindaco è Carmen Colomo (QUI I DETTAGLI), mentre per il centrodestra è sceso in campo Giovanni Alberti, sostenuto da Fratelli d’Italia, Forza Italia, Lega e la lista civica Mariano ideale (QUI I DETTAGLI).