Le elezioni provinciali 2019 hanno consegnato il maggior numero di seggi del Consiglio comasco alla lista civica del presidente Fiorenzo Bongiasca, un unione tra civici appunto, Partito Democratico e Fratelli d’Italia. Da Forza Italia però, che a questa tornata elettorale ha deciso di correre da sola, arriva la stoccata: “Noi il primo partito tra gli Amministratori”: per gli azzurri infatti quattro seggi garantiti e la soddisfazione di avere il candidato più votato della Provincia, Mario Pozzi. Ecco quindi il testo integrale del comunicato forzista firmato dal coordinatore provinciale Mauro Caprani e dal suo predecessore Alessandro Fermi.

Elezioni provinciali 2019: la soddisfazione di Forza Italia

In una delicata fase, purtroppo perdurante, di estrema volatilità elettorale dovuta anche alle sirene dei toni “urlati” e delle politiche con una visione poco più che quotidiana dalle fondamenta esclusivamente speculative, oltre che di matrimoni politici che, per questioni meramente elettorali, uniscono il sacro con il profano, ieri, con il rinnovo del consiglio provinciale, si è avuta la dimostrazione che il lavoro, l’impegno e la dedizione nei confronti del territorio comasco da parte di un gruppo di amministratori che si sono riconosciuti nei valori poc’anzi espressi e nelle persone, tutte, che si spendono quotidianamente affinché il significato della parola Politica possa essere nuovamente interpretato come la risposta principale alle necessità ed ai bisogni, legittimi, delle nostre comunità, sia stato ampiamente premiato.

Orizzonte Comasco, lista civica che riuniva le anime di centrodestra che hanno sempre guardato ai valori liberali di Forza Italia, conferma la propria rappresentanza nel Consiglio Provinciale oltre che, al netto delle alchimie elettorali messe in campo dal resto del mondo politico comasco, essere quell’aggregazione verso cui la maggioranza degli amministratori comunali hanno guardato con interesse e rinnovato entusiasmo, nonostante le sirene che da più parti ne avevano già decretato da tempo la morte politica.

Il ringraziamento, dovuto e doveroso, va ai tanti amici amministratori che hanno voluto testimoniare, ancora una volta, la vicinanza e la riconoscenza per un certo gruppo dirigente comasco ed ai candidati consiglieri non eletti affinché anche con loro si possa aprire una nuova stagione politica fatta di partecipazione e dialogo con il territorio.

Esprimiamo per ultimo i migliori auguri per un proficuo lavoro a tutti i neoeletti; in particolare a Maria Grazia Sassi, Mario Pozzi, Davide Gervasoni e Matteo Redaelli affinché possano ben rappresentare, all’interno del Consiglio Provinciale, i valori liberali che ci contraddistinguono e gli interessi del territorio e dei suoi amministratori locali senza alcuna distinzione di appartenenza politica.

TORNA ALLA HOME E GUARDA TUTTE LE ALTRE NOTIZIE IN MENU