Mentre a Como è ancora tutto in forse e a Cantù i lavori proseguono, il consiglio comunale di Olgiate comasco ha approvato oggi all’unanimità la cittadinanza onoraria a Liliana Segre.

Cittadinanza onoraria a Liliana Segre

Solo pochi giorni fa 600 sindaci sono scesi in piazza a Milano per testimoniare la loro vicinanza alla senatrice che da bambina fu prigioniera nei campi di sterminio nazisti insieme alla sua famiglia. Lei fu l’unica a sopravvivere. Settimane prima infatti si era resa necessaria la scorta alla donna dopo essere stata presa di mira da frasi d’odio e di razzismo. “A tutto il Consiglio Comunale miei più sentiti ringraziamenti per la discussione e per aver scritto una bella pagina di solidarietà e rispetto” ha commentato il primo cittadino, Simone Moretti.

Nello specifico il testo della mozione approvato questa mattina spiega che “conferisce alla signora Liliana Segre la cittadinanza onoraria della città di Olgiate Comasco per la sua preziosa opera di testimonianza e di insegnamento. Crediamo che ciò possa costituire un segno tangibile e sincero di riconoscenza per una persona che rappresenta uno straordinario e prezioso esempio di impegno civile, un modello di valori morali e umani per le presenti e future generazioni di italiani, che sempre devono avere presenti i valori della pace, della tolleranza e dell’impegno verso il prossimo”.

Leggi anche:  Currò come facilitatore Regionale della Lombardia: "Grazie per il sostegno, porterò avanti il nostro sogno"