Come un fulmine a ciel sereno venerdì mattina, 26 luglio, è giunta la notizia delle dimissioni del sindaco di Casnate con Bernate, Fabio Bulgheroni. Ora la sua maggioranza gli chiede di ripensarci.

Il sindaco di Casnate si dimette

La sera precedente, giovedì 25, il consiglio comunale ma non una parola, poi alle prime ore del mattino successivo una lettera depositata in Comune con l’annuncio. “Il perdurare di malessere psico-fisico, alcuni dubbi sulla gestione di alcuni appalti uno fra tutti la riqualificazione del centro sportivo Renato Rossi, non mi consentono di proseguire con la dovuta serenità e lucidità nello svolgimento delle mie funzioni” scriveva il primo cittadino.

Motivazioni di carattere personale quindi ma anche politico amministrative. Così questa mattina la sua maggioranza ha protocollato in Comune una lettera chiedendogli di ripensarci. “Gli abbiamo chiesto ufficialmente di ritirare le sue dimissioni, la maggioranza è compatta – spiega il capogruppo Fabio Roiter – Glielo abbiamo chiesto per rispetto ai cittadini che ci hanno votato, non possiamo bloccare la macchina comunale a nove mesi dalla fine della legislatura”.

Leggi anche:  Campione d'Italia: proposta una Zes per tutelare i cittadini

E conclude: “Questa mattina ho parlato con il sindaco Bulgheroni per più di un’ora, gli abbiamo fatto delle proposte che ha detto valuterà”. Ora il primo cittadino dovrà prendere una decisione entro 20 giorni: confermare le sue dimissioni o ritirarle.