Venerdì 5 aprile 2019 Matteo Renzi ha presentato il suo libro “Un’altra strada. Idee per l’Italia di domani” a Tavernerio. Il deputato della Lega a Presidente Comitato Bicamerale Schengen, Europol e Immigrazione, Eugenio Zoffili, non ha risparmiato critiche all’ex premier.

Renzi a Tavernerio, l’attacco di Zoffili: “Solo ora si ricorda dell’esistenza di Como?”

“Si è ricordato dell’esistenza di Como dopo averla dimenticata sistematicamente negli anni della sua tristemente famosa esperienza a Palazzo Chigi, non ha perso occasione per spararne una delle sue, sostenendo che Salvini è un bluff destinato a durare poco. I comaschi avranno sorriso, come si fa con chi ha perso qualche rotella e probabilmente avranno anche apprezzato il coraggio di sfidare così apertamente la realtà. Dal crollo del numero degli sbarchi, passando alle operazioni antimafia, senza dimenticare la legge sulla legittima difesa o provvedimenti economici di grande impatto come quota cento o la riduzione fiscale per le partite Iva sotto i 65.000 euro, questi sono solo alcuni esempi di come, a differenza sua, la Lega abbia saputo passare dalle parole ai fatti. Forse così si spiega perché Renzi abbia dovuto prendere ‘un’altra strada’, come titola il suo libro, e noi gli facciamo i nostri più cari auguri, sicuri che almeno nella letteratura non potrà fare i danni che ha combinato al Governo del Paese” ha spiegato Zoffili.