Terremoto politico a Senna Comasco. Dopo le dimissioni di ben sei consiglieri comunali tra cui l’ex vicesindaco Bruno Galati e l’assessore Enrico Arighi, arriva il Commissario prefettizio su decisione della Prefettura di Como.

Terremoto politico a Senna Comasco: sciolto il Consiglio comunale

Questo il messaggio pubblicato ieri, giovedì 7 marzo, dal primo cittadino, Francesca Curtale: “Questa mattina la Prefettura di Como ha fatto sapere che il parere del Ministero abbraccia la tesi dissolutoria. I sei Consiglieri dimissionari hanno ottenuto l’obiettivo perseguito di fare arrivare il Commissario prefettizio fino alle prossime elezioni di primavera. Questa sera, nel rispetto delle indicazioni fornite dagli Organi Istituzionali superiori, non si svolgerà il Consiglio Comunale in seconda convocazione, ma i Consiglieri comunali mi hanno chiesto di incontrarci per un saluto dopo 5 anni di lavoro insieme. In questo momento sto chiedendo e pagando l’uso della sala. Ringrazio i Consiglieri comunali che mi hanno dato sostegno e che sono ancora con serietà rispettosi del mandato conferito dagli elettori nel maggio 2014. Ringrazio l’arch. Diego Castelli collega in Giunta per quasi 10 anni e il dott. Michele Criscuolo stimato cittadino e uomo delle Istituzioni. Ringrazio tutti i cittadini che, in questi 4 anni e 9 mesi, mi hanno sostenuta nell’affrontare le responsabilità dell’agire amministrativo anche solo con un sorriso o una pacca sulle spalle. In attesa di incontrarci questa sera o sul nostro bel territorio saluto tutti con un grande arrivederci”.

Leggi anche:  Senna Comasco, frontale spaventoso a Navedano

La nota della Prefettura

“A seguito delle dimissioni dalla carica, ritualmente rassegnate, il 26 febbraio u.s., da sei Consiglieri Comunali su dodici, con conseguente configurabilità dell’ipotesi dissolutoria di cui all’art.141, comma 1, lett. b) n. 4 del D. Lgs. 18.08.2000 n.267, il Prefetto Ignazio Coccia ha avanzato, in data odierna, al Ministero dell’Interno la proposta di scioglimento del Consiglio Comunale di Senna Comasco. Contestualmente, al fine di assicurare il normale funzionamento degli Organi e dei servizi dell’Ente, il Prefetto ha disposto, nelle more del provvedimento di scioglimento, la sospensione dello stesso Consiglio, con la nomina del Viceprefetto dott. Nicola Venturo quale Commissario per la provvisoria amministrazione del Comune. L’incarico in questione si protrarrà  sino al prossimo turno elettorale”.