Una commissione speciale contro le mafie: la proposta è stata presentata da Vincenzo Latorraca (centrosinistra), Roberta Molteni (Lic) e Francesco Nava (Rugiada).

Una commissione speciale contro le mafie

Uno strumento istituzionale più snello e più efficace per contrastare il fenomeno della criminalità organizzata. E’ questa la finalità della proposta avanzata congiuntamente da tutti i movimenti politici d’opposizione in Consiglio comunale.

Si concretizzerebbe nella costituzione di una Commissione speciale, denominata “per il contrasto alla criminalità organizzata”. L’organismo andrebbe a sostituire – secondo le intenzioni di Pd, Unire Cantù, Cantù con noi, Lavori in Corso, Cantù Rugiada e Movimento 5 Stelle – la Consulta sulla Sicurezza e legalità, altrimenti nota come “Osservatorio”, che sino ad ora non è mai stata convocata. Differentemente da quest’ultima la commissione speciale non avrebbe solo una funzione consultiva ma anche propositiva.

Tutti i dettagli sul Giornale di Cantù da sabato 23 novembre 2019 in edicola
DA CELLULARE, SCARICA LA APP DEL GIORNALE PER SFOGLIARE L’EDIZIONE e da Pc clicca qui