Albese Volley finito il mercato parla il  numero uno.

Albese Volley “Costruita una squadra per ambire a posti importanti in classifica”

Il mercato dell’Albese Volley si è chiuso con una mini rivoluzione che ha cambiato molto il volto della squadra che parteciperà al campionato di serie B1 femminile 2019/20. Agli ordini del confermatissimo coach Cristiano Mucciolo la Tecnoteam che si radunerà il 20 agosto si annuncia ancora più competitiva grazie all’opera meticolosa degli uomini mercato del presidentissimo Graziano Crimella . Un numero 1 molto soddisfatto e carico a mille al termine di questo mercato che ha voluto pubblicamente e via social esporre il suo pensiero, la sua soddisfazione e anche le sue aspettative che punto alto..

Il pensiero del presidente Crimella

” Anche quest’anno abbiamo chiuso la campagna acquisti con anticipo per la formazione della squadra di B1 per il prossimo anno. Ci siamo mossi per tempo con degli obbiettivi ben precisi, ossia rinforzare innanzitutto il reparto degli attaccanti di palla alta. L’addio del capitano Citterio è stato per me molto doloroso. Anche al centro il nostro allenatore ha voluto più centimetri e ci è dispiaciuto l’abbandono di Martina Piazza. Gli innesti pertanto di Zanotto e Gabbiadini bande, Facchinetti e Badini centro ci dovrebbero portare quel bagaglio di esperienza ed esplosività necessaria per ambire a posti importanti in classifica. Anche nel ruolo di libero si è scelto una ragazza giovane Rolando ma con alle spalle già tanta serie B ed anche serie A. Sono certo che la scelta sarà vincente. Per il completamento del roster ragazze giovani, ma di prospettiva o già certezze: Lodigiani, Besana, Alice Bocchino banda ha già calcato i campi di B1  e B2.
Importantissime ovviamente le conferme di Sonia Galazzo, Valentina Facco, Ylenia Migliorin, Samantha Amicone. Staff confermato con l’innesto di Gianluca Cuda come scout e terzo allenatore.

Leggi anche:  Albese Volley la Tecnoteam debutta in casa con l'Alsenese 

Le giocatrici sono delle professioniste che svolgono con molta diligenza ed impegno  il loro compito. A volte gli obiettivi coincidono e durano molto tempo, a volte ci si lascia.
L’importante è avere sempre lo spirito giusto e considerare comunque la pallavolo come un divertimento”.

TORNA ALLA HOME E GUARDA TUTTE LE ALTRE NOTIZIE IN MENU