Archiviata la vittoria contro la Dinamo Lab, la Briantea84 si sta preparando alla prima trasferta stagionale di campionato. La Unipol Sai volerà in Sardegna, ad attenderli sul parquet del Palazzetto dello Sport “Alberto Mura” ci sarà Gsd Porto Torres per la sfida in programma sabato 16 novembre alle ore 20 e valevole per la seconda giornata di Serie A Fipic – Federazione Italiana Pallacanestro in Carrozzina .

É stato un esordio più che positivo quello degli uomini del coach Marco Bregna

La Unipol Sai trascinata dagli oltre 1000 tifosi accorsi sugli spalti del PalaMeda, hanno battuto Sassari (83-50) in una prova convincente, soprattutto nel momento della svolta durante il terzo quarto. Sconfitta casalinga per Porto Torres nella prima giornata, nonostante i 57 punti conquistati da Mateusz Marek Filipski (32) e Sofyane Mehiaoui (25) che hanno letteralmente trascinato i sardi. Tutto questo, però, non è bastato a sconfiggere un Santa Lucia che si è dimostrato molto pericoloso in tutto l’arco del match (72 a 69 il finale). A stilare un bilancio del momento attuale della UnipolSai ci ha pensato Filippo Carossino, dal debutto ufficiale in Serie A nel nuovo palazzetto di Meda alla prossima sfida contro Porto Torres.

Leggi anche:  Basket Prima Divisione oggi Cucciago-Antoniana apre la nuova giornata

“Abbiamo iniziato il campionato nel modo giusto – ha commentato Carossino -, era importante vincere la prima partita nel nostro nuovo palazzetto. Sabato sera (9 novembre) il PalaMeda era gremito, ci siamo sentiti subito a casa grazie al calore del pubblico presente, una spinta in più che ci ha permesso di arrivare alla vittoria. Contro la Dinamo Lab abbiamo disputato una buona gara, siamo riusciti a gestire il margine di vantaggio fino alla fine. Mi sento in un buon periodo, sto cercando di lavorare nel modo giusto, anche se c’è sempre tanto da migliorare. Sabato prossimo giocheremo contro Porto Torres, ci aspetta una grande sfida, sarà un test importante. I sardi sono una squadra forte e dalle grandi qualità, ma allo stesso tempo tutta da scoprire. Dovremo preparare al meglio questo appuntamento, non potremo lasciare nulla al caso. Sarà tosta, ma noi ci presenteremo con la voglia di fare la nostra partita per portare a casa il risultato”.