Canottaggio lariano evento speciale nel weekend.

Canottaggio lariano per il vicecampione del  mondo è la prima gara della nuova stagione

Buone notizie per il canottaggio lariano. Riparte ufficialmente la nuova stagione remiera per l’atleta sardo ma ormai comasco d’edizione, Stefano Oppo, vicecampione del mondo. Nel prossimo weekend nelle giornate di sabato 5 e domenica 6 ottobre si svolgerà infatti a Orta San Giulio, presso il Lago d’Orta, l’Orta Lake Challenge, la prima gara sulla lunga distanza del nuovo anno remiero. Un evento organizzato dalla Canottieri Lago d’Orta e che richiama molti atleti di livello nazionale e internazionale a cui lo stesso Oppo non voleva mancare.

Quest’anno sarà un’edizione speciale e storica in quanto per la prima volta si disputa a inizio autunno. Non cambia però la formula né il percorso della Orta Lake Challenge che si disputa sulla classica distanza “invernale” dei 6000 metri e prevede due specialità: l’otto il sabato mattina e il singolo la domenica.

Si parte quindi sabato 5 ottobre con protagoniste le ammiraglie, le imbarcazioni da 8 posti con timoniere: prima partenza alle ore 10 con 18 equipaggi al via. Domenica 6 ottobre sarà la volta della 14esima edizione della Italian Sculling Challenge, la competizione in singolo caratterizzata da una spettacolare mass start con circa 100 singoli: un primo giro di boa dopo circa 1500 m, poi si circumnaviga la piccola isola di San Giulio che segna la metà del percorso, infine ultima boa e dritti verso l’arrivo dove in precedenza c’era stata la mass start.

Leggi anche:  Como Calcio Allievi U17 pareggio pirotecnico con il Gozzano

Al via anche Stefano Oppo a un mese dall’argento e dalla qualificazione ai Giochi Olimpici di Tokyo 2020 conquistati ai Mondiali Assoluti di Linz nella specialità del Doppio Pesi Leggeri maschile in coppia con Pietro Ruta. Dopo questa regata inizieranno ufficialmente i raduni a Sabaudia con la società “Gruppo sportivo Carabinieri” e con la Nazionale Italiana in vista della prossima stagione e dell’appuntamento più atteso: i giochi a cinque cerchi di Tokyo 2020.

Il commento di Stefano Oppo

“Il calendario degli allenamenti sarà molto serrato, ma vista la posta in palio – le Olimpiadi di Tokyo – la motivazione è alta; io e Pietro Ruta siamo pronti a prepararci al meglio per questa nuova stagione alle porte”.

Stefano Oppo

TORNA ALLA HOME E GUARDA TUTTE LE ALTRE NOTIZIE IN MENU