Como Nuoto ecco il nuovo team di A2.

Como Nuoto roster in parte rinnovato e affidato al confermato coach Paolo Venturelli

Nell’anno del suo centenario la Como Nuoto ha presentato ufficialmente la squadra di pallanuoto senior che giocherà nella stagione 2018/19 nel campionato nazionale di serie A2. Da lunedì 3 settembre il team si è radunato e ha iniziato a lavorare in vasca sotto la regia del confermato coach Paolo Venturelli.
Il gruppo comprende i confermati Andrea Bulgheroni (1982), Emilio Pagani (1985), Federico Foti (1994), capitan Jacopo Pellegatta (1994), Francesco Ferrero (1997), Martino Fusi (1998), Tommaso Busilacchi (1994), Matteo Beretta (1999), Andrea Lava (1999), Edoardo De Simone (2001) a cui si sono aggiunti Livio Cassano (1999) e Daniele Garancini (1999) provenienti dal settore giovanile. A questo nucleo innestati anche altri due giovani: il difensore Andrea Bianchi (2000), proveniente dal Legnano, e l’attaccante Gabriel Gennari (1999), proveniente dal Busto. Inoltre in porta nuovo anche l’estremo difensore Fabio Volo (classe 1996) da Busto che sostituirà Lorenzo Garancini, che ha appeso la calottina al chiodo per motivi professionali , Viola ha una carriera di alto livello dalle giovanili alla serie in A1 oltre a contare molte presenze azzurre con le nazionali (oro e argento mondiale Under 18 ed Under 20).

Leggi anche:  Como Nuoto la Recoaro in casa va dietro alla .. Lavagna

A completare la rosa a disposizione di Venturelli anche un giocatore straniero, l’ungherese  Peter Toth (1992), formatosi nelle giovanili dello Szolnok per poi approdare in prima squadra in A1 magiara. Poi giocato nel Debrecen, con Tommy Busilacchi, e nella Honved di Budapest. Toth torna a Como dove tra il 2004 e 2006 da under 13 partecipò con lo Szolnok ai collegiali con i nostri Under della Como Nuoto; Alla voce partenze invece la Como Nuoto ha  salutato Stefano Mandaglio, Luca Cantaluppi, e Sebastian Susak. Questo il roster con cui la Como Nuoto affronterà il torneo nazionale di A2 con l’obiettivo di staccare una salvezza tranquilla, migliorare perchè no il piazzamento dell’ultima stagione e fare a tempo stesso crescere i suoi giovani.

TORNA ALLA HOME E GUARDA TUTTE LE ALTRE NOTIZIE IN MENU