Ponte di Sant’Ambrogio con il Monza Rally Show 2018 (dal 7 al 9 dicembre al Monza Eni Circuit, ma con prove e ricognizioni già dal 6 dicembre). Nove prove speciali per oltre 120 equipaggi. Gran finale domenica pomeriggio con il Masters’ Show.

Rally di Monza: Bonanomi pronto a sfidare di nuovo Valentino

Per Marco Bonanomi, di Colle Brianza, l’obiettivo quest’anno è superarsi: i tifosi hanno ancora negli occhi il finale appassionante dell’anno scorso, con il brianzolo che vede sfumare la vittoria nel chilometro, o poco più, dell’ultima prova finale, sopravanzato da Valentino Rossi, anche quest’anno ai nastri di partenza. Qualche giorno fa, durante la fase preparatoria della gara, il campione brianzolo era stato avvicinato dal nostro fotografo Giancarlo Favaro – inviato sul circuito per seguire la competizione – che era riuscito ad accaparrarsi un giro di pista, proprio sul bolide guidato dal pilota Bonanomi.

LEGGI ANCHE: Sali con noi sul bolide del campione lecchese Marco Bonanomi VIDEO SPETTACOLARE | Monza Rally show 2018

Leggi anche:  Basket C Gold il Gorla sbanca anche Cermenate 

Una gara importante e sentita

A partire dalle prime ore di ieri, sono stati tanti i tifosi e i fan che hanno partecipato alla quarantesima edizione del Monza Rally Show. I presenti alla manifestazione sono rimasti affascinati anche dalle tante attività messe a disposizione del pubblico. Tra queste, la possibilità di visitare la Rally Arena nel Paddock 2. All’interno della struttura, sono esposte le vetture del Word Rally Championship, il campionato mondiale di specialità. A fianco delle automobili che hanno segnato la storia della manifestazione, un simulatore di guida permetterà a tutti i presenti di provare le forti emozioni della guida fuoristrada. Anche i più piccoli tra gli spettatori avranno la possibilità di passare una giornata all’insegna del divertimento nella area giochi messa a disposizione dall’Autodromo di Monza.