Manca sempre meno alla fase finale della LBA Next Gen Cup, torneo della Legabasket dedicato alle formazioni under 18 delle sedici società partecipanti alla Serie A PosteMobile 2018-’19. Alla sua prima storica edizione, il torneo è entrato nel vivo con otto squadre pronte a darsi battaglia per il raggiungimento della tanto ambita Final Four di Firenze, in programma il prossimo weekend al Nelson Mandela Forum.

Lba Next Gen Cup: giovedì al via la fase finale in Toscana

Prima, però, c’è un girone eliminatorio da passare. Un altro girone, da quattro squadre ciascuno, come nella fase a gruppi della Next Gen Cup disputatasi lo scorso mese di dicembre su quattro campi differenti. Otto, dunque, le formazioni ancora in gara, suddivise in due gironi. Girone E composto da Dolomiti Energia Trentino, Grissin Bon Reggio Emilia, Sidigas Avellino e Openjobmetis Varese. Acqua S.Bernardo Cantù inserita nel Girone F con Alma Trieste, Officina Fattori Pistoia e VL Papalini Pesaro. Entrambi i gironi si disputeranno al “PalaCarrara” di Pistoia giovedì 14 e venerdì 15 febbraio.

Il girone

La Pallacanestro Cantù U18, sponsorizzata in un primo momento da Red October ma diventata poi Acqua S.Bernardo, si presenta alla fase finale della Next Gen Cup da seconda classificata del Girone A. La formazione allenata da coach Antonio Visciglia si è qualificata a dicembre insieme alla Pallacanestro Varese, passando il turno a discapito del duo Torino-Brescia, entrambe battute dai brianzoli con grande merito all’Enerxenia Arena. I canturini, infatti, dopo aver ceduto il passo ai padroni di casa (90-67), hanno sconfitto prima Torino con un netto 77 a 53 e, successivamente, Brescia all’ultima giornata con un convincente 70 a 58 finale.

Insieme a Cantù, due prime classificate di altri due gironi: Pesaro e Pistoia, rispettivamente vincitrici dei gironi C e D. Ambedue hanno vinto il proprio raggruppamento con due trascinatori, Luca Conti (guardia classe 2000) e Lorenzo Querci (guardia del ’01), entrambi nominati MVP al termine della prima fase nelle corrispondenti sedi di gioco. A completare il Girone F c’è l’Alma Trieste di coach Alessandro Nocera, qualificata alla fase finale della competizione grazie al secondo posto conquistato nel Girone B disputatosi in quel di Venezia. I giuliani si sono aggiudicati il pass per la Toscana battendo all’ultima giornata proprio i padroni di casa della Reyer, guidati dal talento dell’ala classe 2000 Lodovico Deangeli, anch’egli nominato MVP del rispettivo girone.

Leggi anche:  Pallacanestro Cantù ecco l'orario della sfida contro la Virtus

Lo stato di salute della squadra

Cantù si appresta ad affrontare la kermesse toscana con il morale alto per il primo posto nel proprio campionato, con 34 punti in classifica (17 vittorie e 2 sole sconfitte), davanti a Pallacanestro Reggiana, Bernareggio e Scaligera Verona. Tuttavia, risultati sportivi a parte, l’Acqua S.Bernardo arriva alla fase finale della Next Gen Cup assolutamente falcidiata dagli infortuni, con due giocatori importanti fuori per infortunio e due in dubbio. Non saranno disponibili Simone Caglio (guardia 2002) per una brutta frattura del perone ed Elia Massenzana (centro 2001), fuori un mese circa per un infortunio al ginocchio. In forte dubbio, ma comunque sulla via del recupero, il talento macedone Bogdan Mirkovski (ala 2002) che sta rientrando da un lungo stop. Non è da escludere, però, che l’ala possa disputare qualche minuto per allungare le rotazioni. Più probabile, invece, un recupero lampo di Ilia Boev, da valutare comunque nelle prossime ore dopo un affaticamento alla schiena.

Il programma del girone

Cantù-Trieste 14/02 ore 14.30 Pesaro-Pistoia 14/02 ore 16.30 Pesaro-Trieste 15/02 ore 09.30 Pistoia-Cantù 15/02 ore 11:30 Pesaro-Cantù 15/02 ore 18.30 Pistoia-Trieste 15/02 ore 20.30. Le prime due qualificate di ogni girone si trasferiranno a Firenze per disputare la Final Four, in programma al Nelson Mandela Forum il 16 ed il 17 febbraio. Semifinali in programma sabato 16, alle ore 13:00 la prima qualificata del Girone E se la vedrà con la seconda del Girone F, mentre la palla a due dell’altra semifinale sarà alle ore 15:00 dello stesso giorno. Domenica 17 la finalissima alle ore 15:00.