Libertas Cantù sconfitta a Bergamo.

Secco tre a zero

Niente da fare per il Pool Libertas Cantù al PalaAgnelli di Bergamo. Partita a senso unico con i bergamaschi che riescono ad approfittare dei tanti errori dei canturini in attacco, e a portare a casa i tre punti. Coach Luciano Cominetti schiera Mirko Baratti in regia, sostituito da Alessio Alberini a partire dal secondo set, Andrea Santangelo opposto, Roberto Cominetti e Alessandro Preti schiacciatori, Dario Monguzzi e Gabriele Robbiati centrali, e Luca Butti libero. Coach Alessandro Spanakis risponde con Fernando Gabriel Garnica opposto a Yuri Romanò, con l’ex Nicola Tiozzo e Dmitriy Shavrak in banda, Alex Erati e Massimiliano Cioffi a sostituire Antonio Cargioli al centro, e Luca Innocenti libero.

Il primo set

L’equilibrio di inizio match viene spezzato dagli schiacciatori di banda bergamaschi, che mandano i padroni di casa sul +4, con Coach Cominetti a fermare il gioco (11-7). Un muro di Erati su Santangelo lancia l’Olimpia sul +5 (16-11), ma è l’opposto molisano a ricucire (16-13). Il vantaggio interno resta invariato fino a fine set, quando il tentativo di rimonta canturino viene fermato da un’infrazione in palleggio di Cominetti e consegna il set ai bergamaschi (25-22).

Seconda frazione

A inizio secondo set Shavrak e Tiozzo prendono subito il doppio vantaggio, costringendo Coach Cominetti a fermare il gioco (4-2). Si continua con le squadre che lottano palla su palla, ma il divario resta invariato fino all’attacco mani out di Preti che segna la parità a quota 9. Robbiati mura Romanò, Preti vince un contrasto a rete, Spanakis ferma tutto sul primo doppio vantaggio esterno (10-12). Al rientro in campo l’Olimpia risponde con un parziale di 4-0 che ribalta la situazione (17-15), con Coach Cominetti a chiamare il suo secondo time-out. Santangelo e Preti rimettono la situazione in parità a quota 17. L’equilibrio prosegue fino all’ace di Romanò che lancia i suoi 24-21. Chiude un attacco di Shavrak (25-22).

Leggi anche:  Basket C Gold domani Cermenate fa tappa a Pizzighettone

Il terzo set

Nel terzo set l’Olimpia parte subito a razzo, e in un attimo è 4-1. Si lotta palla su palla, ma due attacchi di Romanò portano i suoi sul +4, e Coach Cominetti ferma il gioco (9-5). un ace di Robbiati dimezza lo svantaggio (9-7). Un tocco di seconda di Garnica e il vantaggio interno torna di 4 lunghezze (15-11), ma Preti e Santangelo riportano sotto i canturini (18-16), fino alla parità a quota 21 grazie a un ace dell’opposto molisano. Il finale è punto a punto fino all’attacco mani out dell’ex di turno Tiozzo che consegna set e match ai suoi (25-23).

Le parole di coach Cominetti

Queste le impressioni di coach Luciano Cominetti a fine match: “Bergamo ha battuto molto bene, in particolare nel primo set, ed è il fondamentale con cui hanno fatto la differenza, mentre noi abbiamo fatto fatica. Nel secondo set noi abbiamo fatto qualcosa di meglio al servizio, tanto da avere anche qualche vantaggio, purtroppo sbagliando qualche contrattacco di troppo. Di conseguenza, abbiamo un po’ sprecato in questo set, e questo ha dato ai nostri avversari la forza di continuare anche nel terzo set. Peccato perché sull’1 pari avremmo sicuramente potuto riaprire la partita”.