Pallacanestro Cantù sconfitta nella prima casalinga contro Reggio Emilia: finisce 75 a 92.

Ultimo quarto

L’ultimo tiro (sbagliato) è di Clark: finisce 75 a 92.

Ancora Clark e poi Owens. 75 a 90.

Buona difesa canturina ma palla persa in attacco: Fontecchio schiaccia per il 73 a 88.

Altro fischio contestato contro Cantù: coach Pancotto è una furia ma Reggio segna i due liberi. Ultimi due minuti: si parte dal 73 a 86.

Fontecchio sbaglia due volte la tripla ma per due volte Reggio Emilia prende il rimbalzo, poi Wilson stoppa l’attaccante di Reggio e ne mette tre Clark per il -11.

Fallo su Johnson-Odom e tiri liberi. Uno su due, poi Clark ne mette due per il 68 a 82.

Ora si segna da entrambe le parti ma è ancora un fischio arbitrale ad agitare gli animi. Owens ne mette uno su due dalla lunetta.  Altra schiacciata di Hayes e time out Reggio sul 66 a 81 a 4’43” dalla fine.

Schiacciata di Hayes per il -18, buon recupero in difesa e altri due punti di Hayes. 62 a 78.

Wilson muove finalmente il tabellino canturino ma è ancora Upshaw a metterne tre. Poi di nuovo Wilson. 58 a 78.

Notte fonda per i canturini che non riescono più a segnare e nemmeno a difendere. 53 a 75.

Antisportivo contro Cantù che ora è a meno venti a 8’30” dalla fine del match.

L’ultima frazione si apre con la tripla di Upshaw. Risponde Clark, che sbaglia però dalla media distanza. Time out Cantù. Ora è durissima.

Si parte sotto di quindici. Ci vuole un’ultima frazione super. Gli Eagles suonano la carica.

Terzo quarto (53 – 68)

Hayes ne mette altri due ma il quarto si chiude con la schiacciata di Pardon: 53 a 68.

Di nuovo Upshow da tre punti e nuovo errore dei canturini in attacco: la tripla di Candi porta Cantù a meno 17. Due tiri liberi segnati e meno 15.

Young dalla lunetta arriva ai 14 punti personali, portando Cantù a meno dieci. Sul cambio di fronte i canturini subiscono un canestro da rimessa. Poi fallo a metà campo su Rodriguez che va in lunetta. Uno su due e meno 11: 49 a 60 con due minuti da giocare.

Si rientra in campo e Cantù difende ancora bene, recuperando palla. Passi di Rodriguez in attacco e palla persa di nuovo. Anche Reggio Emilia pasticcia nella sua metà campo. Si resta sul 46 a 58.

Tripla di Upshaw e poi schiacciata di Hayes che suona la carica ma ora Reggio Emilia è lontana. Anche Burnell ne segna due. Sul -12 e con 3’35” da giocare time out Reggio Emilia.

Un’altra persa in attacco e fallo di Clark che manda Mekel in lunetta. Uno su due e +15. Ora Cantù fa davvero fatica. Ancora un errore in attacco e poi una buona difesa: questa volta Young ne fa due e prende anche il fallo. Errore in lunetta e si rimane sotto di 13.

Si riparte dal 40 a 54 e palla in mano. Ci vuole un altro piglio.

Ancora Fontecchio da tre. Cantù è appannata in difesa e lascia troppi spazi. Time out Pancotto.

Ancora un momento di buio per la squadra canturina che ora è sotto di 13. Ci pensa Wilson a diminuire il divario.

Pecchia dalla lunetta non sbaglia. 38 a 47.

Clark in lunetta fa due su due ma Reggio Emilia rimette subito la distanza in doppia cifra.

Errori da una parte e dall’altra sul 34 a 42 poi Fontecchio segna a prende fallo segnando anche il libero: 34 a 45.

Si riparte. Upshaw subito da tre, poi buon il canestro di Pecchia nonostante l’estremo tentativo della difesa ospite.

Leggi anche:  Pallacanestro Cantù domenica in campo contro la Reggiana

Secondo quarto (32 – 39)

Segna ancora Reggio Emilia che si porta sul +9. Poi è Clark a mettere a segno due punti preziosi con una bella azione. Il quarto si chiude con un’ottima difesa e il 32 a 39.

Mekel da sotto e poi Hayes. 30 a 37. Ultimo minuto del quarto.

Young sbaglia la tripla ma Johnson-Odom non lo punisce, sul ribaltamento di fronte è Pecchia a guadagnare un buon fallo. Pancotto chiama però time out.

Ancora Young da due punti poi un fallo fischiato ai canturini fa infuriare coach Pancotto, che entra in campo. Altro tecnico per Cantù: ora gli ospiti sono avanti di sette lunghezze.

Siamo a quattro minuti dalla fine del quarto e Reggio Emilia è avanti di sei, dopo la tripla di Upshaw.

Ancora Burnell per il meno uno.

Bella penetrazione di Young, alla quale risponde Johnson-Odom. 24 a 27.

Tecnico per simulazione a Young: Vojvoda segna il libero e palla a Reggio Emilia. Poi fallo in attacco per Pardon e possesso di nuovo canturino.

Questa volta il rientro sul parquet è positivo, palla recuperate e due punti di La Torre dopo un bel rimbalzo di Simioni. 22 a 24.

Time out Reggio Emilia.

Young sbaglia da tre ma Cantù recupera il rimbalzo, poi prova Simioni dall’arco ma senza fortuna. Buona ancora la difesa canturina ed è Burnell a trasformare i due punti. 20-24.

Young suona la carica con una bomba da tre, poi Burnell difende benissimo su Poeta e riconquista il possesso.

Parte male anche la seconda frazione: Hayes commette fallo su Vojvoda, che segna canestro e libero aggiuntivo. Sul ribaltamento di fronte Young sbaglia un facile appoggio e Poeta ne mette altri due.

Primo quarto (15-19)

Burnell porta Cantù al -4. L’ultimo possesso del quarto è canturino: ci prova Burnell da tre ma non va.

Ancora Reggio Emilia e nuovo errore in attacco di Cantù, poi un buon recupero in difesa e la tripla di Rodriguez. Cantù è viva. 13-19 a poco più di un minuto dalla fine del quarto.

Al rientro dopo la pausa Johnson-Odom ne mette due, poi Cantù esaurisce i 24″ a disposizione senza tirare.

Ancora una buona difesa canturina e altri due punti di Hayes, ora è Buscaglia a chiedere time out sul 10 a 15.

Finalmente un bel contropiede di Cantù che difende bene e manda Hayes a schiacciare: 8 a 15 a 3’41” alla fine del primo quarto.

Cantù segna solo da tre: Young porta i padroni di casa a 6.

Partenza da incubo per Cantù: Johnson-Odom ne mette altri due.

Finalmente Cantù si sblocca: Clark da tre. Ma Mekel in penetrazione ne mette altri due. 3-12.

Al rientro in campo ancora palla persa per i padroni di casa e altri due punti per Fontecchio.

I primi due punti della partita sono degli ospiti: Fontecchio da sotto. Ancora Fontecchio in contropiede. 4-0. Cantù non riesce a segnare e Owens schiaccia per il 6 a zero. Ancora Reggio Emilia e coach Pancotto chiama time out sull’8 a 0.

Cantù parte con Clark, Wilson, Hayes, Pecchia e Young.

Dopo l’annunciato omaggio a Manuchar Markoishvili, mai dimenticato a Cantù, che si è ritirato dal basket, il via alla partita.

Gli uomini a disposizione

Le squadre sono in campo per il riscaldamento.

Pallacanestro Cantù

Acqua S. Bernardo Cantù: Young, Collins, Procida, Clark, La Torre, Hayes, Wilson, Burnell, Baparapè, Simioni, Rodriguez e Pecchia.

Grissin Bon Reggio Emilia: Johnson-Odom, Fontecchio, Pardon, Guaiana, Candi, Poeta, Vojvoda, Infante, Soviero, Owens, Upshaw, Cipolla, Diouf e Mekel.