Pallacanestro Cantù impegnata nel match casalingo contro la Virtus Bologna: la diretta.

Ultimo quarto (96-94)

Ancora fallo su Gaines ma è trascorso solo un secondo. Gaines in lunetta ne mette uno solo ma Bologna non fa in tempo a recuperare palla. Cantù vince 96 a 94.

Nuovo time out per Brienza. 4 secondi e otto alla fine del match e rimessa per Cantù nella metà campo avversaria.

Fallo su Gaines immediato: Punter al quinto fallo lascia il campo. Gaines trasforma i due liberi. Parrillo spende un fallo e manda Aradori in lunetta. Due su due e meno uno.

Nuovo time out.

Bologna perde palla sulla rimessa. Mancano otto secondi e Cantù ha possesso e un punto di vantaggio.

Dieci secondi alla fine. Palla a Bologna e time out. Finale thriller.

Carr spreca un’occasione in attacco ma Cantù difende bene. Gli arbitri fischiano rimessa bolognese ma poi si affidano all’istant replay. Tensione alle stelle.

Ultimo minuto di gioco. Bologna è ora a meno uno.

Fasi confuse di gioco da entrambe le parti. 93 a 90 per Cantù a un minuto dalla fine.

Ancora una buona difesa dei canturini e ancora due punti di Blakes, che poi fa il suo quinto fallo ed è costretto a lasciare il campo.

Gaines mette a segno due punti importanti e Jefferson difende benissimo. Si torna in attacco e Aradori fa fallo su Carr. Sbagliato il primo libero, a segno il secondo.

Mancano quattro minuti alla fine. Grande tensione in campo e sugli spalti. Parità sull’88.

Jefferson in lunetta arriva a quota 27 punti personali. Anche Punter non sbaglia (33 punti personali). Ancora meno tre.

Blakes da tre dà ossigeno ai canturini, poi di nuovo Punter in lunetta e Bologna a meno tre. Si soffre fino alla fine.

Altra palla persa in attacco e Punter non perdona. -2.

Bologna non si arrende: due bombe da tre consecutive riportano gli ospiti sul -4. Brienza chiama time out.

Ultimi sette minuti di gioco: Cantù è sopra di otto e Gaines in lunetta fa due su due.

Cantù difende benissimo e Blakes mette a segno altri tre punti. Massimo vantaggio canturino: Cantù 81 – Bologna 70.

Stone a rimbalzo anche in difesa e Cantù torna sul +8. Il PalaDesio è una bolgia.

Davis in lunetta sbaglia il primo e anche il secondo ma Stone cattura due rimbalzi consecutivi e segna due punti d’oro.

Bologna risponde con una bella penetrazione, ma ancora Carr risponde, questa volta da tre. Sul rovesciamento di fronte fallo di Davis con canestro valido, Punter segna e va sul -3.

L’ultima frazione si apre con una bomba da tre bolognese, ma Carr  segna due punti preziosi.

Terzo quarto (68-62)

Punter trasforma due tiri liberi, ultima azione per Cantù, che non porta punti.

Ottima difesa di Davis e due punti di Blakes. +8.

Gaines sbaglia in attacco ma Parrillo recupera in difesa. Ultimo minuto del quarto con Cantù avanti di sei.

Ovazione per Jefferson che va a riposarsi in panchina, mentre M’Baye trasforma due liberi.

Jefferson! Ancora Jefferson! Cantù è avanti di sei a un minuto e mezzo dalla fine del quarto.

Due punti di Blakes e due di Punter, che sbaglia però il tiro libero supplementare. Cantù è ancora avanti di due.

Kravic in lunetta ne trasforma uno su due. Sul ribaltamento lo punisce Gaines con una bella penetrazione.

Ancora Jefferson! 23 punti personali e Cantù a +3.

Una bomba da tre degli ospiti riporta sotto Bologna, ma è ancora Jefferson a mettere a segno due punti. Cantù 54 – Bologna 50.

Bologna sbaglia e Gaines in contropiede sorprende la difesa di Bologna: canestro e tiro libero trasformato.

Leggi anche:  Pallacanestro Cantù: arriva un americano

Passi di Carr nell’area bolognese, Cantù recupera palla in difesa e dà il via al contropiede, chiuso da un fallo su Gaines. Palla ancora a Cantù, che però pasticcia in attacco.

Fallo di Jefferson, Taylor in lunetta sbaglia il secondo ma Bologna cattura il rimbalzo e ne segna altri due.

Jefferson difende anche bene, costringendo Sacripanti a chiamare time out. Cantù 49 – Bologna 44 e possesso Cantù.

Fallo di La Torre su Moreira: canestro e tiro libero sbagliato. Poi ancora Jefferson da due.

Passi di Bologna in attacco, poi ancora Davis con una bomba da tre: +5.

Si riparte con possesso Cantù. Davis mette a segno subito due punti.

Secondo quarto (42-42)

Ottima difesa di Cantù che a quattro secondi dalla fine recupera palla. Il quarto si chiude sul 42 a 42.

Ci pensa ancora Jefferson a pareggiare ma l’ultima azione del quarto è di Bologna.

Bologna torna in avanti, Blakes pareggia e Aradori mette due liberi. Bologna ancora +2.

Jefferson non è marcabile sotto canestro: altri due liberi trasformati e nuovo pareggio. Il numero 41 è a quota 15 punti.

Fase di stanca della partita: è Martin con due tiri liberi a portare ancora avanti Bologna.

Time out Cantù sul 34 a 36. Partita in equilibrio.

A metà del secondo quarto perfetta parità: 34 a 34.

Fallo di Punter che si lamenta anche troppo. Tecnico. Gaines in lunetta: tre su tre.

Segnano Davis, Punter e Carr. Cantù torna a -1.

Il PalaDesio è una bolgia: gli arbitri non fischiano un presunto fallo su Gaines e Cournooh mette a segno tre punti. Cantù 27 – Bologna 30.

Jefferson è un leone sotto canestro: ancora due tiri liberi, uno solo trasformato.

Due tiri liberi di Blakes e due punti di Kravic, poi fallo in attacco per Cantù e palla a Bologna.

Si riparte. Primo canestro ancora per Cantù, che pareggia i conti.

Primo quarto (20-22)

Cantù ha smarrito la via del canestro e Bologna va sul +4. Ci pensa Carr a 2″ dalla fine a mettere i due punti che valgono il -2 della fine prima frazione.

Qualche passaggio a vuoto per entrambe le squadre, poi Aradori spezza l’equilibrio.

Anche Blakes mette a segno i suoi due primi punti: 18 a 14. In campo capitan Parrillo.

Ancora Jefferson e Aradori: le due squadre vanno avanti punto a punto. A 4 minuti dalla fine del primo quarto Jefferson ha già 12 punti sul personale tabellino.

Jefferson è una furia: canestro e tiro libero (sbagliato). A 5’33” alla fine del primo quarto 12 a 9.

Jefferson risponde ancora a M’Baye: già sei punti per lui.

Buona difesa di Cantù e due punti di La Torre, Cantù torna in vantaggio.

Due punti di Aradori, risponde ancora Jefferson.

M’Baye da tre dopo il secondo fallo di Carr. Sull’altro lato del campo fallo su Jefferson, che in lunetta fa due su due.

E’ di Gaines il primo canestro. Poi fallo di Carr e Punter dalla lunetta pareggia.

Cantù parte con Carr, La Torre, Gaines, Davis e Jefferson. Bologna risponde con Aradori, Moreira, Taylor, Punter e M’Baye.

I giocatori a disposizione

Acqua S.Bernardo Cantù agli ordini di coach Nicola Brienza: Gaines, Carr, Blakes, Baparapè, Parrillo, Davis, Tassone, La Torre, Pappalardo, Stone. Jefferson

Segafredo Virtus Bologna di coach Pino Sacripanti: Punter, Martin, Moreira, Pajola, Taylor, Baldi Rossi, Cappelletti, Kravic, Aradori, Berti, M’Baye, Cournooh, Qvale.