Pallacanestro Cantù bella e vincente.

Vittoria contro Cremona

Un’Acqua S.Bernardo Cantù cinica, più forte di tutto, si abbatte sulla Vanoli Cremona nella diciottesima giornata della LBA. La formazione di coach Sacchetti, giunta a Desio come terza forza del campionato, è costretta ad alzare bandiera bianca di fronte ad una Cantù spietata che non conosce paura neppure dopo una settimana turbolenta.

Ancora decisivo Jefferson

È una vittoria ottenuta con il sudore, con gli artigli e con la perseveranza. È una vittoria pesante quella di Cantù che, con merito, batte gli ospti 82 a 66, centrando così il quinto successo nelle ultime sei partite. Serata magica a rimbalzo per i brianzoli che ne catturano ben 51, record stagionale, contro i 38 degli avversari. Decisivo Jefferson con un’incredibile doppia doppia da 24 punti e 15 rimbalzi, top scorer del match e migliore nella valutazione (34). Sono quattro in tutto i giocatori canturini ad andare sul tabellino in doppia cifra: oltre a Jefferson anche Mitchell (16), Gaines (14) e Blakes (10). Da segnalare anche l’ottima performance di capitan Udanoh, vicino ad una clamorosa tripla doppia con 8 punti, 12 rimbalzi e 6 assist a referto.

Il commento di Brienza

“Sono molto contento di come è andata la partita – ha spiegato coach Brienza – e dell’applicazione che abbiamo avuto difensivamente. Sapevamo che per vincere contro Cremona, che ha un grande attacco, suo punto di forza e caratteristica tipica delle squadre di Meo, avremmo dovuto vincerla in difesa. Giocare ad alti punteggi sarebbe stato un terno al lotto, di conseguenza non volevamo alzare le nostre percentuali al tiro ma, piuttosto, abbassare le loro. È stata una settimana complicata, inutile negarlo, per questo però sono molto felice per la fiducia che i ragazzi hanno riposto in me e per la risposta che hanno dato oggi in campo. Gli scorsi giorni ho detto ai ragazzi che la stagione doveva andare avanti e che, essendo il momento giusto, avremmo dovuto lavorare duramente per toglierci delle soddisfazioni. Ciò che ho chiesto al gruppo è stata partecipazione. Questa sera volevo vedere una squadra partecipe e coerente con quello che avevamo preparato. Ero preoccupato per come avremmo potuto iniziare la partita e, invece, fin dalle prime azioni della partita la squadra ha reagito come speravo reagisse. Per noi è stata una settimana di grandi novità, cose nuove sia per i giocatori che per me. Questa serata però sarà importante per il futuro, da domani tornerà tutto normale, per me e per loro”.