Ieri sera, in piazza Garibaldi a Cantù, oltre 500 persone hanno partecipato al saluto di fine stagione, celebrando nel migliore dei modi giocatori e staff dell’Acqua S.Bernardo.

Pallacanestro Cantù, bagno di folla per giocatori e staff al saluto di fine stagione

Una cornice di pubblico spettacolare quella che ha dato l’ultimo saluto alla stagione 2018/19 della Pallacanestro Cantù. Una Piazza Garibaldi straripante di tifosi biancoblù, più di 500, ha accolto a braccia aperte l’evento di ieri sera, martedì 14 maggio, per celebrare i propri giocatori insieme allo staff canturino. Assordanti e senza fine i cori della tifoseria “più bella d’Italia”, come l’ha definita Davide Marson, che ad ogni di un atleta o di componente dello staff canturino sul palco accompagnava con applausi scroscianti. Classico l’apporto degli “Eagles” che hanno con i fumogeni, le bandiere e l’amore incondizionato per la squadra hanno fatto da colonna sonora per tutta la serata. Da segnalare anche la presenza del “Basket Club Tremezzina” che la società ringrazia infinitamente, presenti nonostante l’orario, il giorno infrasettimanale e la lunga distanza da percorrere.

La vicesindaca Alice Galbiati ha dato il via alle danze con un breve discorso introduttivo esponendo anche quanto sia stato difficile organizzare un tale evento in così poco tempo disponibile, ma che alla fine ha avuto luogo comunque. Spazio poi al PGC, il Progetto Giovani Cantù, con le squadre delle categorie Under 15 e Under 18 che sono state chiamate sul palco per prendersi un meritatissimo elogio da parte dei tifosi. Loro sono il futuro della società canturina, la quale, di conseguenza, può contare su un settore giovanile di grande talento visto che entrambe le squadre hanno conquistato le Finali Nazionali. Sono stati gli stessi giovani protagonisti che hanno conquistato le finali a raccontare e cercare di spiegare le forti sensazioni provate negli ultimi giorni.

Leggi anche:  Basket Giovanile il Sant'Ambrogio Mariano organizza il torneo minibasket

Subito dopo è arrivato il momento clou della serata: la presentazione della Prima Squadra biancoblù. Collaboratori, staff medico e tecnico, con tanto di discorso del capo allenatore Nicola Brienza, hanno scaldato il pubblico per il momento dei giocatori. Successivamente è arrivato il tanto atteso momento dei giocatori: apertosi con Frank Gains, il vicecapitano che ha terminato la stagione in testa alla classifica marcatori, e conclusosi con le parole del Capitano Salvatore “Sasà” Parrillo, il quale ha voluto ribadire la forte determinazione della squadra nonostante i momenti difficili durante la stagione.

Le ultime parole della serata le pronunciano Andrea Mauri, dirigente responsabile, e Davide Marson, presidente in pectore. Un breve bilancio di fine stagione, ricordando come la società sia fortunatamente tornata in mano canturina e guardando al futuro con la speranza di poter realizzare il tanto atteso, ormai da troppo tempo, progetto per il nuovo “Pianella”. Infine bagno di folla per i giocatori che hanno regalato momenti di pura gioia ai tanti bambini presenti rendendosi disponibili per foto e autografi.

LEGGI ANCHE>> Pallacanestro Cantù, domani il saluto di fine stagione

TORNA ALLA HOME E GUARDA TUTTE LE ALTRE NOTIZIE IN MENU