Si è tenuta questa mattina, martedì 14 maggio, a Milano, presso la Sala Buzzati di RCS, l’assegnazione dei premi riservati alle eccellenze del massimo campionato italiano di pallacanestro. Tra i candidati agli LBA Awards 2018- 2019 spiccavano i nomi di ben tre giocatori della Pallacanestro Cantù: Davon Jefferson (candidato a vincere il premio riservato all’MVP), Frank Gaines (Giocatore Rivelazione) e Tony Carr (Miglior Under 22).

Pallacanestro Cantù, tre giocatori candidati agli LBA Awards 2018-2019

L’evento, presentato da Mino Taveri e da Giulia Cicchinè, ha decretato i verdetti di otto categorie: MVP, Miglior Allenatore, Miglior Dirigente, Giocatore Rivelazione, Miglior Under 22, Miglior Difensore e Miglior Italiano e Miglior progetto Marketing, questi ultimi 2 targati StarCasinò. I giocatori vincitori sono stati eletti su una base di una duplice votazione: da una parte un panel di media e di dirigenti dei club di serie A, dall’altra i fan, che per la prima volta hanno potuto esprimere le proprie preferenze, ottenendo un riscontro più che positivo anche in termini di numeri. Sono stati, infatti, oltre 70mila i votanti sul sito gazzetta.it.

Uno il trofeo individuale assegnato a un atleta canturino: a vincerlo Carr, arrivato in Brianza a stagione in corso dalla Fiat Torino Auxilium. Il rookie americano classe 1997 ha archiviato la sua prima stagione nei professionisti – nonché la prima in Italia – con quasi 12 punti e 4 assist di media ad incontro, realizzando dall’arco con il 39%. Di seguito il repilogo dei premi.

Leggi anche:  Como Calcio derby amaro: tutti i risultati della Poule scudetto

MVP: Andrew Crawford (Vanoli Cremona)

Giocatore Rivelazione: John Brown III (Happy Casa Brindisi)

Miglior Italiano: Riccardo Moraschini (Happy Casa Brindisi)

Miglior Allenatore: Romeo Sacchetti (Vanoli Cremona)

Miglior Dirigente: Simone Giofré (Happy Casa Brindisi)

Miglior Under 22: Tony Carr (Acqua S.Bernardo Cantù)

Miglior Difensore: Aaron Craft (Dolomiti Energia Trentino)

Ai premi individuali sopra indicati si è unito il Marketing Award, premio dedicato al miglior progetto marketing realizzato dai club nel corso della stagione 2018/2019 relativo ad iniziative relative a ticketing, sponsorship, CSR, engagement e altri contenuti. Il premio è stato assegnato sulla base dei voti raccolti attraverso una valutazione preliminare da parte della struttura Business LBA e, successivamente, attraverso una valutazione finale da parte degli uffici marketing dei partner LBA. I 4 progetti finalisti sono stati quelli di Aquila Basket Trento, Dinamo Sassari, Olimpia Milano e Reyer Venezia, che è risultata la vincitrice con il progetto “Reyer School Cup”.

TORNA ALLA HOME E GUARDA TUTTE LE ALTRE NOTIZIE IN MENU