Dopo la splendida vittoria contro l’Aquila Basket Trento, la prima casalinga della stagione 2019-’20 di Legabasket Serie A, la Pallacanestro Cantù ieri si è regalata un’intera giornata di relax, trascorsa in Piemonte in compagnia del title sponsor del club, Acqua S.Bernardo.

Pallacanestro Cantù una giornata all’insegna dell’enogastronomia

La compagine allenata da coach Cesare Pancotto è partita in mattinata da Cantù alla volta del Piemonte per una visita guidata alle Antiche Cantine dei Marchesi di Barolo, in compagnia di Antonio Biella, direttore generale di S.Bernardo SpA. Gli atleti biancoblù hanno avuto il piacere di scoprire come prende forma il pregiatissimo vino delle Langhe, il rosso italiano per eccellenza, famoso in tutto il mondo e simbolo del made in Italy, prodotto nelle Cantine Marchesi da oltre due secoli. Ne è seguita una visita alle antiche botti e una degustazione di Barolo riserva. Poi, lo spostamento a Cherasco, sempre in provincia di Cuneo, per un pranzo di
altissima qualità presso Morra Restaurant, con lo chef Matteo Morra che ha deliziato la delegazione canturina con un menù principalmente a base di tartufo. E per finire dolci tipici della zona di Alba, tra la gustosità dello zabaione e la croccantezza delle nocciole, accompagnate da delle bollicine.

Leggi anche:  Pallacanestro Cantù ecco la programmazione televisiva

Nel pomeriggio la squadra capitanata da Andrea La Torre ha raggiunto il tanto atteso stabilimento di S.Bernardo, a Garessio, dove giocatori, allenatori e dirigenti hanno avuto modo di apprendere le diverse tecniche di imbottigliamento. La lunga giornata piemontese si è conclusa con dei graditissimi omaggi che l’azienda S.Bernardo ha voluto consegnare ai componenti della gloriosa squadra canturina.