Ieri seconda partita del Girone A di Next Gen Cup decisamente più dolce per la Pallacanestro Cantù Under 18 di coach Visciglia, vittoriosa 77 a 53 sull’Auxilium Torino. Tre i giocatori biancoblù in doppia cifra: 13 punti per Cucchiaro (top scorer canturino) e 22 per la coppia Caglio-Di Giuliomaria, a referto con 11 punti a testa.

Pallacanestro Cantù Under 18 vince contro Torino

I biancoblù si rifanno subito dalla sconfitta all’esordio contro Varese, in mattinata, rispondendo poche ore dopo con un convincente successo che permette a Cantù di
tenere vivissime le speranze di qualificazione alla seconda fase. Oggi alle 12, sempre sul parquet dell’Enerxenia Arena, Cucchiaro e compagni si giocheranno il passaggio del turno contro Basket Brescia.

La cronaca

Prosegue il momento no, in termini di infortuni, della formazione di coach Visciglia. Dopo l’assenza pesantissima di Mirkovski ed una forma fisica non ottimale della stella Procida, la Pallacanestro Cantù deve far fronte anche al problema alla spalla occorso a Ziviani nella prima partita del girone, disputatasi in mattinata contro Varese. Nella cattiva sorte, dallo staff medico canturino arrivano comunque buone notizie sulle condizioni dell’esterno biancoblù: per lui soltanto una distorsione, scongiurata dunque una lussazione che avrebbe obbligato Ziviani ad uno stop sicuramente molto più lungo. Dopo oltre un minuto e mezzo di gioco è Murri a sbloccare il risultato, immediata però la risposta canturina: di Boev i primi punti biancoblù. Equilibrio al 3’, quattro pari. Poi il break dei brianzoli con tre canestri consecutivi, siglati dal trio Cucchiaro-Boev-Quarta. 6 a 0 di mini parziale ed, al 5’, è 10 a 4 per la squadra di coach Visciglia. Nei minuti successivi sale in cattedra il tanto atteso Procida, autore di un gran canestro che vale a Cantù il momentaneo +9 (15-6) a 3’ dalla fine del primo quarto. Prima frazione che termina con
otto lunghezze di vantaggio a favore dei canturini, avanti 20 a 12 al 10’ grazie al canestro in chiusura di Di Giuliomaria. In avvio splende la classe di Cucchiaro, protagonista di un grandissimo assolo che dopo 2’ del secondo quarto regala nuovamente ai suoi nove punti di vantaggio. Allungo biancoblù con un elegante piazzato di Bresolin, pulito e preciso nell’esecuzione: +11 Cantù al 15’.

La formazione brianzola non si accontenta e, grazie ad un Gatti in grande spolvero, Torino “scivola” sotto di diciassette. 37-20 a 3’ dalla conclusione del primo
tempo, capitan Gatti letale con cinque punti in fila. In chiusura i lombardi sfiorano più volte anche i venti punti di scarto, rientrando negli spogliatoi avanti 41 a 24 al 20’. Al rientro in campo dalla pausa lunga i piemontesi accorciano le distanze grazie a Digno, tra i più positivi della formazione torinese insieme a Tibs. Quest’ultimo è decisivo per il mini parziale dell’Auxilium di 12 a 3 che spaventa non poco Cantù, sempre in vantaggio ma “caduta” in un momento di difficoltà. 44-36, time out chiesto da coach Visciglia. Alla ripresa del gioco – con un canestro sulla sirena dei ventiquattro secondi – è Procida a scuotere i suoi, autore di una prodezza che ridà nuovamente a Cantù la doppia cifra vantaggio. Proprio quando i biancoblù tornano a rifiatare con un po’ più di serenità, ecco un’altra “tegola”: Lanzi fuori in chiusura di terzo quarto per un infortunio alla caviglia, al suo posto Banfi. Sul finire gran tripla di Di Giuliomaria, 55-42 al 30’.

Leggi anche:  Pallacanestro Cantù domenica in campo contro Armani Milano

Nel quarto ed ultimo periodo è proprio Di Giuliomaria a caricarsi sulle spalle l’attacco canturino, trascinando in avvio la squadra brianzola su un tranquillo +15. 61-46 al 32’. Cantù solida in difesa con Caglio, decisivo su entrambi i lati del campo. Quest’ultimo, poco più tardi, è maestoso nel realizzare da terra un canestro di rara bellezza, con tanto di fallo subito. A segno anche il libero aggiuntivo, per un gioco da tre punti complessivo che proietta i bianciblù sul +21. 68-47 a 3’ e mezzo dalla conclusione. Nel finale Cantù è brava a controllare le energie, chiudendo avanti 77 a 53 al 40’.

CANTÙ-TORINO 77-53
(20-12, 21-12; 14-18, 22-11)
Cantù: Lanzi 7, Banfi 2, Caglio 11, Cucchiaro 13, Procida 9, Di Giuliomaria 11, Quarta 9, Gatti 7, Marazzi, Bresolin 4, Boev 4, Massenzana. All. Visciglia
Torino: Mittica 2, Brizzolara 1, Moglia 6, Petitti 2, Terzi, Saccottelli, Marrone, Digno 10, Faloppa 7, Murri 5, Pirani 2, Tibs 18. All. Raho