Pallacanestro Cantù contro Alma Trieste in campo al PalaBancoDesio.

Ultimo quarto (66-88)

Ultime fasi del match, che si chiude sul 66 a 88.

I punti di distacco sono 28 ma gli Eagles invitano tutto il pubblico a cantare: “La gente come noi non molla mai!”.

Sbaglia ancora Davis e i punti di distacco diventano trenta.

Jefferson da sotto per il 58 a 84, poi Knox.

Mancano quattro minuti alla fine ma il match sembra chiuso da tempo. Wright segna e si va sul 56 a 84.

In campo ora c’è solo l’Alma Trieste: 56 a 82 e nuova palla persa in attacco.

Time out per Cantù.

Wright da due punti riporta a 22 le lunghezze di distanza, poi Cantù sbaglia di nuovo in attacco e Sanders la punisce. 56 a 80.

Cavaliero da tre. Poi Davis fa due su due dalla lunetta.

Inizia bene il quarto con Gaines, ma Wright riporta a 20 le lunghezze di distacco.

Cantù sotto di 20, ma qualcosa da festeggiare per gli Eagles c’è sempre…

Terzo quarto (51-71)

Canturini sotto tono: il terzo quarto si chiude sul 51 a 71.

Mosley in lunetta grazia i canturini che però non prendono per ben due volte il rimbalzo. Per fortuna finiscono i 24 secondi dell’azione.

Difesa ancora distratta. Sanders può prendere la mira da tre e trasformare. Poi ancora due punti di Stone. 51 a 71.

Dragic sbaglia da tre e Stone chiude un bel gioco con Carr.

Gli Eagles provano a scuotere i padroni di casa. E’ Gaines a provare una penetrazione e a guadagnare due tiri liberi. Uno su due dalla lunetta.

L’Acqua S. Bernardo non riesce proprio a ingranare e lo svantaggio aumenta. A 2’47” dalla fine del quarto 46 a 68. Time out per Brienza.

Cantù continua a sbagliare in attacco e Trieste non molla. Fallo su Dragic che va in lunetta e non sbaglia. Meno venti.

Ancora una bomba da tre per gli ospiti. Notte fonda per Cantù che sbaglia ancora in attacco. Meno 18 e palla agli avversari.

Gaines in lunetta fa zero su due ma Stone recupera il rimbalzo e Blakes segna. 46 a 61.

E’ solo Stone a segnare in questo quarto ma Dragic non molla. Ancora 15 le lunghezze da recuperare.

Ancora Stone con una bella schiacciata ma la difesa non tiene e Peric segna facile.

Stone rompe finalmente il digiuno ma sul ribaltamento di fronte è di nuovo fallo e canestro su Dragic. Cantù sprofonda a meno 17 e si fa sempre più dura.

Cantù non segna e fatica anche in difesa, dove perde troppi rimbalzi. Fernandez per il 38 a 54.

Si riparte. Male. Fallo di Stone su Dragic, che segna comunque e chiude il gioco da tre punti.

Secondo quarto (38-48)

Knox segna l’ultimo canestro del quarto. Si va negli spogliatoi sul punteggio di 38 a 48.

Canestro da tre di Trieste sulla sirena dei 24 secondi. Cantù sprofonda a meno 11. Poi Gaines risponde con una bomba e riporta i padroni di casa a meno otto.

Leggi anche:  Pallacanestro Cantù insieme a Charturium contro la leucemia

Fallo di Carr su Knox con canestro buono. Tre punti per lui.

Fallo di Strautinis in attacco e Gaines torna in lunetta. Altri due punti e Cantù è a meno cinque.

Gaines in lunetta. A due minuti dalla fine del quarto 33 a 40.

Trieste difende forte e Cantù fatica, altra palla persa in attacco.

Davis accorcia ulteriormente le distanze ma due bombe da tre degli ospiti portano Cantù sotto di 9 lunghezze.

Gaines da tre dopo un bel giro palla canturino.

E’ Blakes a rompere il digiuno canturino, ma risponde subito Trieste tornano sul +6. Ancora Trieste che si porta a 8 lunghezze di distanza: Brienza chiama time out.

Ancora Trieste, con Da Ros, mentre Cantù pasticcia in attacco.

Ci pensa Strautins a rompere l’equilibrio, con una bomba da tre.

Errori da una parte e dall’altra, con il punteggio inchiodato sul 24 pari.

Parrillo pareggia le sorti della partita con un tiro dalla media distanza.

Primo quarto (22-24)

Finisce 22 a 24 per Trieste.

Al rientro in campo segna Trieste e risponde Gaines. Ultimo possesso del quarto per i padroni di casa.

Time out Trieste: gli Eagles celebrano la vittoria della Briantea nella Coppa Italia.

Qualche fase confusa di gioco, poi Stone e Blakes portano Cantù sul -2. 20 a 22 a 1’29” dalla fine del primo quarto.

Ancora Jefferson, che segna in attacco e poi ruba palla in difesa, ma Cantù non capitalizza.

Peric per Trieste, poi Jefferson sbaglia e Dragic lo punisce con un canestro più fallo. 14 a 22.

Buon gioco di Carr che libera Jefferson per una schiacciata. Meno tre.

Entra in partita anche Jefferson, ma gli risponde Knox e la distanza rimane invariata.

Davis da tre e Dragic da sotto, ppi ancora Dragic in contropiede. 10 a 15.

La Torre prende un buon rimbalzo in difesa, sull’altro lato del campo fallo su Jefferson e due liberi. Sbagliato il primo e anche il secondo, si resta 7 a 11.

Buono il terzo tentativo per Gaines: bomba da tre e meno quattro sul tabellone.

Ci prova ancora Gaines da tre. Niente da fare. Buona difesa e time out per coach Brienza.

Due tiri liberi per Trieste e poi Davis raccoglie un rimbalzo e segna. Ancora Trieste per l’8 a 4.

Ancora Trieste: Peric capitalizza. Ci prova Gaines da tre ma sbaglia, poi una buona difesa canturina. Sul ribaltamento di fronte i primi due punti canturini con Gaines.

Il primo canestro è di Trieste: Knox da sotto.

Cantù parte con La Torre, Davis, Gaines, Jefferson e Carr. Trieste risponde con Peric, Dragic, Wright, Knox e Sanders.

Gli uomini a disposizione

Acqua San Bernardo Cantù: Gaines, Carr, Blakes, Baparapè, Parrillo, Davis, Tassone, La Torre, Pappalardo, Stone e Jefferson.

Alma Trieste: Coronica, Peric, Fernandez, Wright, Strautins, Cavalliero, Da Ros, Sanders, Knox, Dragic, Mosley e Cittadini.