Alla Pallanuoto Como arriva gli auguri del presidente.

Pallanuoto Como: clima di festa

Clima di festa in casa della Pallanuoto Como che ha brindato al Natale e si sta già preparando per dare il benvenuto al nuovo anno. Un clima ideale in cui il presidente Giovanni Dato ha voluto inviare i suoi personali auguri a tutto il mondo della Pallanuoto Como tracciando anche un bilancio alla fine di questo intenso 2017 agonistico.

Le parole del presidente Dato

“Siamo alla fine di un anno solare intenso e ricco di emozioni, un anno in più per questa giovane Società che ogni giorno cresce e si trasforma. Siamo partiti con circa 20 atleti, per lo più bambini che facevano fatica a nuotare e che adesso ritroviamo protagonisti nelle varie categorie giovanili, per arrivare a circa 120 tesserati. Una grande famiglia che condivide valori importanti pronta a difenderli anche con i denti se necessario.

Tutto questo è nato da una passione irrefrenabile per questo Sport, perché la fatica e i sacrifici possono diventare parte del quotidiano se si è convinti di voler raggiungere un obbiettivo, e impari a conviverci e ad andarci d’accordo perché quello che ti torna indietro da essi non è misurabile. Il lottare con i compagni, il segnare un gol o fare un assist ad un tuo compagno, nuotare fino a che le braccia non si bloccano e il cuore lo senti in gola e ancor di più giocare quando ci sono i tifosi che ti guardano, urlano per te e ti sostengono. Chi fa sport e lo può fare ad un certo livello è un privilegiato e se è disposto a sacrificarsi per quello che sta facendo questo privilegio è più che meritato.

Leggi anche:  Basket femminile in campo Cantù e Mariano di serie C

Tutto quello che i ragazzi stanno facendo è costruirsi il loro futuro, lo sport sarà determinante per le scelte che faranno e per come affronteranno le situazioni che la vita gli presenterà. Devono essere dei combattenti, dei lottatori sempre pronti a rialzarsi e lo possono diventare solo se la Società, lo staff e voi Genitori siete disposti al sacrificio, qualunque esso sia. Non ci sono scorciatoie, c’è un’unica strada e non è né in pianura né in discesa, è solo in salita. Quello che oggi ai loro occhi appare come un muro insormontabile più avanti sarà un banalissimo gradino.

Non tutti arriveranno a giocare ad alti livelli, forse pochissimi, ma il mio obbiettivo, il nostro obbiettivo è che diventino Atleti per la Vita. La strada che stiamo percorrendo va nella direzione giusta, con pazienza, determinazione e positività arriveremo in qualche bel posto.
Tanti Auguri e un forte Abbraccio”.

Sotto l’Albero anche la sfida baby Polo-Genitori

Ed in questo clima di festa in casa della Pallanuoto Como si è svolta anche una divertente sfida in acqua tra genitori e figli. I Baby Polo della Pallanuoto Como hanno sfidato i loro papà e non hanno fatto regali di Natale anzi… A fine gara la vittoria è stata schiacciante per i giovani campioncini che con grinta hanno dominato la sfida travolgendo i loro genitori per 4-1.