La scorsa stagione è stata particolare per Antonino Suraci, classe ’96 per due metri di altezza. Arrivato in Pool Libertas due anni fa come schiacciatore, ha di buon grado accettato un cambiamento importante come quello del ruolo. Ha dimostrato fin da subito grande voglia di imparare e di farsi valere anche da opposto, meritandosi così la riconferma da parte del Presidente Ambrogio Molteni. (LEGGI ANCHE >> Pool Libertas confermato Suraci )

Pool Libertas confermato Suraci: le parole di coach Cominetti

Coach Luciano Cominetti ha commentato così la conferma: “Antonino ha fatto due anni con noi: nel primo ha giocato come schiacciatore, mentre nell’ultimo ha lavorato come opposto. È giusto dargli la possibilità di esprimersi per il secondo anno in questo ruolo, che per lui è nuovo. Ha già fatto un buon cammino la scorsa stagione”. Sempre molto serio nel suo lavoro e determinato, coach Cominetti è certo che farà ancora un buon anno per poter avere ancora più spazio.

Leggi anche:  Basket serie D ancora secco Tavernerio e Cabiate

“Avrò un signor opposto davanti, ma sono sicuro che imparerò tanto da lui”

“Sono contentissimo di essere stato confermato anche quest’anno, cosa che volevo fortemente. ‘Purtroppo’ avrò un signor opposto davanti, ma sono sicuro che imparerò tantissimo da lui. Dall’altro lato, invece, gioca a mio favore il fatto di essermi già allenato tutta la scorsa stagione in questo ruolo, penso che potrò giocarmela meglio a partire dal precampionato, poi vedremo cosa succederà durante l’anno” queste le parole di Suraci.

Riguardo la stagione passata

“La scorsa stagione per me è iniziata in salita a causa dell’infortunio e delle problematiche che comporta il cambio di ruolo. Questa stagione, invece, rappresenta per me una grande ma bellissima sfida sia sul piano personale che sul piano tecnico. Siamo una squadra giovanissima, e spero che riusciremo a trovare il nostro equilibrio il prima possibile per non incappare in un inizio difficile come l’anno passato” ha chiuso.