Yaka Volley, trasferta amara a Cuneo.

Yaka Volley gioca bene ma non basta

Ancora con Gasparini fermo ai box e, oltretutto, con Stella a mezzo servizio, sabato lo Yaka ha affrontato la squadra di Cuneo, terza in classifica nel campionato di serie B. Sconfitta ma lottando e dimostrando di avere un buon gioco. Dopo un primo parziale perso di poco, lo Yaka sciupa il vantaggio nel secondo riuscendo però a prendersi bene il terzo parziale. Nel quarto, complice anche uno stiramento di Lualdi, lo Yaka cede purtroppo il parziale ai piemontesi.

Note comunque positive

Soprattutto, tra le file yakesi molto bene i giovani. Bollini riesce a dare stabilità in ricezione con un ottimo 69% di ricezione positiva. E anche Abou Zeid esce dal campo a testa alta con il 79% di ricezione positiva. Ottimo Favaro in attacco, top scorer a fine gara con 21 punti e la sezione muro dello Yaka mette a referto ben 11 muri punto contro i 6 degli avversari.

Leggi anche:  Pallanuoto Como buona la prima, salvezza più vicina

Il commento di coach Taiana

Coach Taiana dice la sua sulla partita. “Sono contento perché è stata una bella partita, se avessimo
giocato così contro altri avversari avremmo qualche punto in più in classifica. Mi spiace per quel secondo set dove ci siamo fatti rimontare, per il resto abbiamo battuto bene e ricevuto bene e questo ci ha dato tanta stabilità e più equilibrio. Ottimo segnale in vista dei prossimi impegni”.

TORNA ALLA HOME E GUARDA TUTTE LE ALTRE NOTIZIE IN MENU